Domani, lunedì 20 maggio, in prima serata su Canale 5, settimo appuntamento con “Grande Fratello”, il reality prodotto da Endemol Shine Italy condotto da Barbara d’Urso. In studio anche gli opinionisti Iva Zanicchi e Cristiano Malgioglio.

Eliana Michelazzo, una delle agenti di Pamela Prati, protagonista del “caso” televisivo del momento, il tanto annunciato e poi annullato matrimonio tra la showgirl e l’irreperibile Marck Caltagirone, interverrà in puntata per sapere se Grande Fratello ha accolto la sua richiesta: poter entrare nella Casa per sfuggire all’ulteriore pressione mediatica che si scatenerà in seguito all’intervista rilasciata a “Live – Non è la d’Urso”, in onda mercoledì prossimo. Nell’intervista, Eliana Michelazzo ha, finalmente, confessato la verità sul gossip che da settimane imperversa in tv, sulla carta stampata e sul web, rivelando che Marck Caltagirone non esiste.

Ancora novità per Francesca De Andrè: il confronto avuto settimana scorsa con il fidanzato Giorgio e con Roxy, la ragazza immortalata con lui, sembrava aver appianato i dubbi nella coppia. Inoltre Francesca, dalla sua, aveva minimizzato il rapporto che ha con Gennaro, circoscrivendolo entro i limiti dell’amicizia. La questione, però, non sembra affatto chiusa: sono infatti arrivate nuove foto di Giorgio, in compagnia di un’altra ragazza. Come la prenderà, stavolta, Francesca?

L’eliminazione di Mila nella precedente puntata ha fatto molto discutere dentro e fuori la Casa, la ragazza ha più volte dichiarato di avere qualche conto da saldare con alcuni concorrenti. Grande Fratello avrà deciso di accontentarla? Mila avrà la possibilità di tornare dai suoi ex coinquilini per togliersi qualche sassolino dalla scarpa?

Arriva implacabile l’esito del televoto: chi tra Erica, Gaetano, Michael e Serena dovrà abbandonare il gioco?
Non mancherà, infine, una nuova tornata di nomination.

Il voto dei telespettatori può essere espresso, come al solito, attraverso quattro canali: App Mediaset Play, sito web, Smart TV connesse di nuova generazione e SMS.

In allegato la locandina dell’iniziativa dei Pensionati FNP CISL del Trentino e del Coordinamento donne FNP, conferenza programmata in collaborazione con la LILT e l’associazione onlus ANTEAS CISL e diretta ai cittadini con la finalità di trasmettere alcune buone pratiche per mantenera a lungo lo stato di salute specialmente nel periodo della terza età, periodo più delicato e fragile. In allegato locandina.

 

*

Federazione Nazionale Pensionati CISL del Trentino

 

 

 

 

The Rookie. St 1 Ep 16 Via libera. Il capitano Andersen comunica a tutte le squadre che, per due settimane, gli Affari Interni verificheranno a sorpresa l’integrità degli Agenti tramite dei test…

 

LINK VIDEO

The Rookie. St 1 Ep 15. Caccia all’uomo. Quando un autobus adibito al trasporto di detenuti ha un incidente, tutte le unità del Dipartimento sono impegnate in una gigantesca caccia all’uomo…

 

LINK VIDEO

Passaggio a Nord Ovest. St 2018/19 I Gattopardi siciliani e l’antica città di Teotihuacan 18/05/2019. Con Alberto Angela si viaggerà nel tempo, nel Regno dei Borbone alla fine del ‘700. I Gattopardi siciliani erano ricchi principi che vivevano in città in residenze lussuose, ma soprattutto erano i proprietari di enormi latifondi, dove intere famiglie di contadini e centinaia di braccianti lavoravano in condizioni di estrema povertà. L’antica città messicana di Teotihuacan, sede dei famosi templi, è uno dei più grandi enigmi dell’archeologia. Duemila anni fa è stata una delle più grandi città del mondo, una fiorente metropoli, non lontano da quello che oggi è Città del Messico. Ma solo poche centinaia di anni più tardi è stata completamente abbandonata.

Chi ha costruito questa splendida città, con le sue suggestive piramidi giganti? E quale era la loro funzione? Un team di scienziati internazionali è oggi alla ricerca di risposte a questi quesiti. Proseguendo il viaggio lungo la via della seta, si percorrerà il cuore del Kazakistan, fino al confine uzbeko, e del Turkmenistan. Sono paesi isolati, che cercano un riconoscimento internazionale facendo leva su alcuni punti di forza, come le vestigia di un glorioso passato, una natura aspra ma suggestiva e le ricchezze di risorse naturali. Tuttavia, presentano ancora molte contraddizioni. Il Laos è un paese che incanta i visitatori, con il suo ritmo di vita lento e la sublime bellezza dei suoi paesaggi. È come se la frenesia del mondo moderno non arrivasse a toccare questo paese scarsamente popolato, che affonda le sue radici in quello che anticamente era il regno di Lan Xang, letteralmente “un milione di elefanti”.

 

LINK VIDEO

 

Linea Blu. St 2019 Argentario – 18/05/2019. Un nuovo viaggio di Linea Blu racconta il mito dell’Argentario, che qualche studioso ha ipotizzato possa essere persino il centro della perduta Atlantide o meglio Tirrenide. “Abbiamo indagato nell’identità di questi luoghi incantevoli racconta la conduttrice Donatella Bianchi e ricchi di storia, nei quali torno sempre volentieri perché scopro sempre qualcosa di nuovo. Qui mi sento a casa, perché sono nel mare, su un’isola leggendaria” L’Argentario è, infatti, un’isola più che un promontorio. La sua vera storia si svela nelle antiche mappe che lo hanno raffigurato, nel racconto alle telecamere del programma dello storico locale Gualtiero della Monaca.

Un viaggio tra Giannutri, Porto Santo Stefano e Porto Ercole, dove si seguirà la rievocazione storica dell’assedio del pirata Ariadeno Barbarossa nel 1544, altro personaggio del mito di quest’angolo di mare. Ma gli attacchi, le razzie, non sono mai riusciti ad intaccare l’identità di questa terra forte e caparbia, che è sempre stata capace di risorgere, così come nella Seconda Guerra Mondiale, quando fu completamente rasa al suolo, come racconta lo storico Alessandro Busonero. Un bombardamento terribile, che cancellò anche la piccola ferrovia che collegava Porto Santo Stefano ad Orbetello.

Oggi quel percorso è un suggestivo percorso ciclabile. Il mito ritorna ai giorni nostri con la famiglia Agnelli, che ha segnato il destino recente dell’Argentario. C’era un legame fortissimo tra Gianni Agnelli e questa terra: qui sceglieva quasi tutti i suoi marinai, come ricordano Alfredo Alocci, che per tanti anni navigò con lui, e il giornalista Daniele Busetto, che ha ricostruito il legame con il mare dell’Avvocato. Con Fabio Gallo si andrà, invece, a Livorno per la Settimana Velica Internazionale dell’Accademia navale di Livorno e Città di Livorno.

 

LINK VIDEO

 

La Semifinale – Sabato 18 maggio. R. Zero ospite d’eccezione. Giuria speciale: L. Bertè, A. Clerici, S. Ferilli, R. Power e J-Ax. A sorpresa in studio A. Amoroso. Decretati i 4 finalisti….

 

LINK VIDEO

 

Puntata del 18 maggio. Canale 5. Puntata speciale dedicata alla caledoscopica giostra di Amici.

 

LINK VIDEO

 

Puntata del 18 maggio

In questi giorni la collina est di Trento è teatro di una raccolta di firme da parte del Comitato “Pedalando verso Mesiano” che chiede un collegamento veloce (funicolare o ascensore) da Trento a Povo e Mesiano. La petizione, rivolta al Comune di Trento, alla Provincia e all’ Università, una volta terminata la raccolta di firme sarà presentata in Comune a Trento tra giugno e luglio, durante la seduta monotematica sulla mobilità che si terrà probabilmente in quel periodo.

Propongono un ascensore obliquo, che vada dal fondovalle a Mesiano e Povo, da collegare al centro storico con nuove piste ciclabili (su via Grazioli e via Trieste) e con una nuova linea di autobus. E con un parcheggio coperto per le bici alla base.

Di un collegamento tra Trento e Povo, alternativo alla gomma, si è cominciato a discutere già nel 2005; vi sono stati studi di fattibilità, progetti che però sono caduti nel nulla.

Lo scopo principale di un tale collegamento è quello di ridurre i flussi di traffico privato legati agli spostamenti dalla frazione di Povo, alla città e viceversa. Un sistema di mobilità alternativo al traffico veicolare privato con conseguente riduzione dello stesso e che porterebbe anche un beneficio ambientale, con limitazione dell’inquinamento acustico e atmosferico.

A Povo studiano e lavorano circa 1800 persone, 4.100 sono a Mesiano, 500 nel centro di ricerca FBK, oltre ai quasi 6000 residenti. La linea di trasporto pubblico n. 5 di Trentino Trasporti è sempre affollatissima, specialmente negli orari di punta.

Ciò premesso si interroga il Presidente della Provincia di Trento per sapere:

quale sia l’orientamento della Giunta provinciale in merito alla realizzazione di un collegamento veloce (funicolare o ascensore) che colleghi Trento – Mesiano – Povo;

se ritenga che possa essere una soluzione percorribile per trasportare le persone in entrata ed uscita dai centri di ricerca e dall’Università, oltre a rappresentare una soluzione possibile per la mobilità della popolosa frazione di Povo;

se intenda, in accordo col Comune di Trento, l’Università e Trentino Trasporti, sviluppare un progetto che semplifichi e renda più agevole e sostenibile lo spostamento da Trento fino alla collina est di Trento.

 

*

Lucia Coppola
consigliera provinciale Futura 2018

Rai 3. 1/2h in più. Ospite Nicola Zingaretti. Sarà il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti l’ospite dell’intervista di Lucia Annunziata nella puntata di “1/2h in più” in onda oggi, domenica 19 maggio, a partire dalle 14,30 su Rai3. Seguirà un approfondimento sulle elezioni europee con il direttore del Tg2 Gennaro Sangiuliano, l’editorialista del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli e la giornalista di Al Jazeera English Barbara Serra.

(Pagina 1 di 2)