Halloween Cup Optimist, prima giornata.  Italiani nella parte alta della classifica tra i più piccoli cadetti con Giovanni Bedoni in testa; Lisa Vucetti prima italiana negli juniores, sesta; primo il tedesco Jost.

NGiornata di inizio regate positiva per l’Halloween Cup Optimist, manifestazione che chiude la stagione 2019 sul Garda Trentino, organizzata dal Circolo Vela Torbole da venerdì 1 a domenica 3 novembre. Grazie alla “vinezza”, vento da sud che risente della bora in Adriatico, soffiata dal primo mattino, è stato possibile regatare con condizioni ideali per i giovanissimi regatanti (10-12 nodi), presenti con il numero record di quasi 600 al via.

Gran lavoro del Comitato di Regata che ha dovuto gestire ben 5 batterie (4 juniores per i 473 al via; una dei cadetti con 115 concorrenti) e quindi 15 partenze e relativi arrivi in un solo campo di regata.

Come annunciato, oltre alla già difficile gestione della regata con numeri così alti, si è voluto virare verso una strada sempre più green, provando, con i relativi rischi dei pionieri, le boe robotiche: roboboe che in questa prima giornata hanno funzionato in fase alterne, ma che sono state gestite al meglio, grazie allo staff posaboe comunque operativo e ad un sempre attento Comitato di regata della Federazione Italiana Vela, che nei momenti in cui la tecnologia non rispondeva pienamente alle esigenze del momento, ha saputo trovare soluzioni rapide e consone al regolamento di regata, sostituendo rapidamente le boe “off”.

La classifica, ancora abbastanza provvisoria per proteste in corso, vede al comando nella categoria juniores il tedesco Leon Jost, che con 3-1-1 è comunque in parità di punteggio con l’ungherese Levente Borda (1-2-2). Terza posizione dell’altro tedesco Krause.

Prima italiana e prima femmina la triestina Lisa Vucetti, vicecampionessa europea Optimist individuale e campionessa europea a squadre 2019 (SV Barcola Grignano), sesta assoluta, seguita dal rivano già campione europeo individuale e campione mondiale a squadre Alex Demurtas (Fraglia Vela Riva), settimo.

di un primo parziale Leonardo Bonelli (YC Monaco) e Enrico Coslovich (CDVM). Tra i più piccoli cadetti (8-10 anni) primo Giovanni Bedoni (Fraglia Vela Riva), che con un 5-4-2 precede l’altra italiana e prima femmina Sofia Bommartini (Fraglia Vela Malcesine), prima in regata 1 e successivamente settima e quinta.

Due punti dietro il norvegese Loof (2-2-11). Erik Scheidt, portacolori del Circolo Vela Torbole, è andato in crescendo: dopo un 19, ha piazzato un quinto e una bella vittoria nella terza e ultima regata di giornata ed è quinto nella classifica generale.

Sabato, seconda giornata di gare, partenza prevista alle 10:30 e ulteriori possibili tre prove.

Garda con Gusto è uno scrigno pieno di sorprese, ogni anno di più, e dalla sua nascita ne sono passati cinque. Se ne rendono ben conto i molti che hanno affollato il PalaVela di Riva del Garda nella prima delle tre giornate (1-3 Novembre 2019) enogastronomiche di questo appuntamento per veri gourmet. Dietro al successo di una destinazione turistica così poliedrica e fascinosa non può mancare una proposta enogastronomica di livello: il Garda Trentino lo ha compreso e sta lavorando intensamente per alzare sensibilmente lo standard. “Questo evento è la dimostrazione che l’obbiettivo è stato centrato”, il primo commento del Presidente di Garda Trentino S.p.A., Marco Benedetti.

Non è casuale che la giornata inaugurale di Garda con Gusto sia stata illuminata da chef trentini come il rinomato Alfio Ghezzi (che ha appena avviato un’ennesima sfida imprenditoriale all’interno del MART – Museo d’Arte Moderna a Rovereto), come Peter Brunel (che nella vicina Arco ha di recente aperto il suo nuovo ristorante) o l’emergente Matteo Delvai che ad appena 19 anni già vanta il titolo (conquistato sul campo) di miglior giovane cuoco d’Italia. “Un onore poter cucinare a Garda con Gusto, al fianco di chef così prestigiosi”, ha sottolineato l’enfant prodige, visibilmente emozionato.

Il Trentino ha grandi chef che sulla sponda nord del Lago di Garda trovano materie prime di indiscussa eccellenza, un mix che produce piatti memorabili e sapori intensi come quelli degustati ieri: carne salada, olio extra vergine, broccolo di Torbole, pesce di lago sono prelibatezze uniche. Quest’anno si è aggiunto il carpione, una specie di pesce di lago esclusiva del Garda, della quale un progetto di tutela e salvaguardia (ne è vietata la pesca) parallelo al suo allevamento ha scongiurato l’estinzione, così da poterlo ritrovare protagonista di prelibati piatti come quello predisposto da Ghezzi nel suo show cooking. “Il carpione è una materia prima straordinaria, una delle tante che il Garda Trentino può offrire, e che un evento come questo valorizza creando un’occasione d’incontro tra produttori, ristoratori e pubblico finale”, ha commentato Ghezzi.

Dopo l’Aperitivo di Gusto firmato da Peter Brunel, la prima serata di Garda Con Gusto propone invece lo Show Cooking di Josef Steffner, Chef Austriaco del Ristorante Mesnerhaus di Mauterndorf e rappresentante dei Giovani Ristoratori d’Europa (JRE).

La sorpresa più piacevole di Garda con Gusto, al di là della maestria delle stelle, viene tuttavia dai Salotti del Gusto, che servono al pubblico menù davvero pregevoli e di grande creatività: l’ulteriore innalzamento dell’offerta prodotta dai ristoratori locali è la migliore dimostrazione di come il Garda Trentino finalmente possa fare del filone enogastronomico un altro asset della sua offerta turistica. Molto apprezzata anche la proposta della Caffetteria Italiana, arricchita dagli squisiti prodotti fornari del Panificio Moderno di Isera e dalle selezionate miscele di caffè Omkafè.

Garda con Gusto prosegue domani e domenica con ulteriori proposte ad arricchire le giornate di massimo afflusso ed altri nomi di grande richiamo come la vincitrice di Masterchef 2019 Valeria Raciti, lo chef delle celebrità Filippo Sinisgalli e per finire domenica le due stelle Michelin di Gennaro Esposito, tutti introdotti da Eleonora Cozzella, la critica gastronomica italiana più conosciuta e apprezzata a livello internazionale, perfetta padrona di casa di Garda con Gusto. “Evento bellissimo – ha detto – quando vivo giornate così mi convinco una volta di più di fare un mestiere niente male”.

 

IL PROGRAMMA DI GARDA CON GUSTO – GOURMET EXPERIENCE (https://www.gardacongusto.it/programma/)

Sabato 2 Novembre
13.15 Show Cooking con Valeria Raciti
17.30 Show Cooking Aperitivo di Gusto con Sebastian Sartorelli
20.00 Show Cooking con Filippo Sinisgalli

Domenica 3 Novembre
14.00 Show Cooking di Gennaro Esposito
16.00 Show Cooking Aperitivo di Gusto con Danilo D’Ambra

Da non perdere gli appuntamenti quotidiani con la Colazione all’Italiana, i Salotti del Gusto e il Gusto Shop.

 

COME PARTECIPARE

Ogni giorno presso le casse dell’evento al PalaVela di Riva del Garda, a partire dalle ore 10.30, è possibile acquistare l’accesso giornaliero all’evento con la “Garda con Gusto Card” (1 ingresso, 1 antipasto con 1 bollicine di Ferrari Maximum Blanc des Blancs, Trentodoc o un’alternativa analcolica, oppure 1 Aperitivo di Gusto: piccole proposte food con 1 drink, 1 bottiglietta d’acqua Surgiva, la possibilità di assistere agli Show Cooking dal maxischermo) e prenotare gli Show Cooking di Valeria Raciti, Filippo Sinisgalli e Gennaro Esposito.

I militari della Compagnia Carabinieri di Borgo Valsugana, impegnati nei servizi di controllo del territorio, intensificati in occasione della festa di Halloween, coordinati dal Comando Provinciale di Trento, hanno arrestato due persone per ubriachezza molesta, resistenza, violenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale.

I militari del Radiomobile sono stati allertati dalla centrale operativa nella serata di ieri per un intervento su alcune persone verosimilmente ubriache che camminavano sui binari del treno nella stazione ferroviaria di Levico Terme.

I due, fratelli (30 e 24 anni) di Borgo Valsugana, alla vista dei carabinieri, senza alcun motivo, hanno iniziato ad inveirgli  contro, minacciandoli di morte e cercando di colpirli, sferrando calci e pugni.

Ma la professionalità e l’esperienza de militari nonché l’intervento tempestivo di una seconda pattuglia ha impedito che la situazione degenerasse, consentendo di riportare alla “calma” i due giovani e, poi, di arrestarli. A termine delle operazioni, gli stessi sono stati condotti presso il loro domicilio a disposizione dell’AG, in attesa della direttissima.

I controlli dei Carabinieri volti a contrastare l’abuso di alcool e sostanze stupefacenti continuano anche dopo Halloween. E non solo, infatti, da sempre, l’Arma del Trentino è impegnata anche, attraverso gli incontri con gli studenti e la popolazione, a  sensibilizzare l’intera comunità ad evitare gli abusi di droghe e di alcool, promuovendo stili di vita sani e responsabili per riconoscere e combattere quelli vita a rischio.

 

 

Foto d’archivio

Intrecci, pasticci e trame da tutto il mondo. 3 – 10 – 17 e 24 novembre 2019. MUSE – Museo delle Scienze.

Tra suolo, colori, stoffe ed energia: quattro domeniche creative per imparare a sostenere il futuro con le nostre mani, entrando in contatto con progetti sull’agricoltura sostenibile e le energie rinnovabili, realizzando regali sostenibili, riciclando materiali e personalizzando prodotti per renderli unici, fatti a mano e con il cuore.

Prenotazione obbligatoria tel. 0461 270311

Dieci associazioni del territorio, quattro grandi temi di interesse planetario e una decina di divertenti laboratori per imparare, con le proprie mani, a rendere il mondo migliore di come l’abbiamo trovato.

Al MUSE – Museo delle Scienze per quattro domeniche – 3, 10, 17 e 24 novembre – scendono in campo alcune associazioni di volontariato in veste di protagoniste di un ciclo di appuntamenti, dal titolo “Intrecci, pasticci e trame dal mondo”, dedicato alla sostenibilità, alla terra, al riciclo, ma soprattutto alla cultura “del fare” sostenibile.

Il progetto è realizzato in collaborazione con Associazione Mazingira e altre realtà del volontariato, per approfondire alcuni temi e valori espressi anche nei 17 SDG dell’Agenda 2030 dell’ONU.

 

Programma completo al LINK

Francesco all’Angelus: tanti sono i Santi della porta accanto. Nell’odierna solennità di Tutti i Santi, il Pontefice ricorda i tanti testimoni che “vivono vicino a noi e sono un riflesso della presenza di Dio”.

 

Approfondimenti al LINK

Le Ragazze. Tra gli ospiti la pittrice romana Giosetta Fioroni. Dal Museo della Zecca di Roma Gloria Guida tornerà con una nuova puntata de ‘Le Ragazze’, in onda sabato 2 novembre, alle 21.40, su Rai3 per accompagnare gli spettatori in un viaggio nell’animo femminile e nella storia italiana attraverso i racconti di donne appartenenti a diverse generazioni. La trasmissione sarà aperta da un’artista di fama internazionale: la pittrice romana Giosetta Fioroni, classe 1932, Ragazza degli anni ’50, unica donna a far parte del gruppo di artisti della Scuola di Piazza del Popolo.

A seguire una coppia di Ragazze degli anni ’60: Gigliola Cinquetti, esplosa nel 1964 a soli 16 anni, e Nora Rizzi, grintosa preside napoletana che ha sfidato la camorra. Dopo di loro altre due Ragazze, stavolta degli anni ’90: la chef stellata di origini triestine Antonia Klugmann che eredita la passione per la cucina dal nonno materno e Daniela Manzitti, una vita segnata da uomini violenti che riesce a riscattarsi attraverso un gesto di grande coraggio: far arrestare il figlio spacciatore. A chiudere, come sempre, una giovanissima. Flavia Rizza ha 21 anni e per molto tempo è stata vittima di bullismo. Racconterà come è riuscita a reagire, cosa l’ha aiutata e come questa esperienza l’ha cambiata.

Rai 1. 02 nov 2019, 15:00. Passaggio a nord ovest. Castel del Monte. Passaggio a nord ovest, il programma ideato e condotto da Alberto Angela, partirà anche questa settimana per una lunga esplorazione in continenti lontani, in remote epoche della storia e farà assistere a fenomeni naturali spettacolari, in onda sabato 2 novembre, alle 15.00, su Rai1.

Alberto Angela guiderà il pubblico alla scoperta di Castel Del Monte, in Puglia. La fortezza, fatta erigere da Federico II nel 1240, domina, come una corona di pietra, l’altopiano delle Murge Occidentali. Per la sua bellezza architettonica, che coniuga diversi elementi stilistici, Castel Del Monte è un vero esempio di architettura medievale ed è stato per questo annoverato tra i siti Unesco.

Si seguiranno, poi, le tracce archeologiche dell’Isola di Pasqua, chiamata dai suoi abitanti Rapa Nui. Ma, fino ad oggi, il passato di questo luogo rimane un enigma irrisolto per i ricercatori: perché circa 16 milioni di palme sparirono improvvisamente? E perché i Moai abbandonarono l’isola? Gli scienziati cercano di svelare il mistero di Rapa Nui.
Nel famoso “cimitero gioioso” nella città di Săpânța, nell’est della Romania, il signor Dumitru Pop, allievo di un noto artista locale, Stan Ioan Patras, fabbrica a mano le croci dei defunti con il legno di quercia e le decora e dipinge, secondo i motivi e i colori della tradizione. Oggi il cimitero, noto in tutto il mondo, è visitato da migliaia di turisti ogni anno, diventando una specie di museo all’aria aperta. Per il colore della sua terra, il Madagascar è anche chiamato “Isola Rossa”. In quest’isola situata nell’Oceano Indiano a sud-est dell’Africa, durante la stagione dei cicloni, smottamenti del terreno, fango e inondazioni isolano intere regioni del paese, rendendo ancor più difficile la vita degli abitanti.

Linea Blu. Donatella Bianchi alla scoperta delle Tremiti. Sabato 2 novembre, alle 14, “Linea Blu” accompagnerà alla scoperta di un angolo di paradiso, in cui la limpidezza del mare, i fondali variopinti non lasciano indifferenti: si tratta delle isole Tremiti. Unico arcipelago italiano dell’Adriatico, le Tremiti sono costituite da cinque isole, ognuno con il suo fascino. In circa 20 km di costa sono rappresentate le più significative morfologie: coste basse con spiagge sabbiose, baie e promontori, coste alte rocciose con falesie a strapiombo sul mare. Donatella Bianchi racconterà le bellezze del territorio.

Insieme ai sub dei diving locali, “Linea Blu” parteciperà alla raccolta plastica sott’acqua. Un’iniziativa che, ormai da anni, è diventata un appuntamento sentito dai molti partecipanti. Ma le Tremiti sono anche storia e tecnologia, proiettate al futuro per una nuova sostenibilità. Mentre Donatella Bianchi andrà alla scoperta di questa splendide isole, Fabio Gallo porterà il pubblico a conoscere le bellezze del Piave, fiume intriso di storia e non solo.

A raccontare comincia tu. St 2019 – Loretta Goggi. Raffaella Carrà incontra ancora una volta una donna di spettacolo dal talento straordinario: Loretta Goggi. Artista tra le più versatili e dall’eleganza senza tempo.

 

LINK VIDEO

Un passo dal cielo. St 5 Ep 16 – La fuga – Parte2. Vincenzo ed Eva cercano di trovare un modo per far continuare il loro rapporto mentre Francesco, che sta pianificando di lasciare la casa sul lago, continua ad indagare sugli operai di Moser e sui legami che questi hanno avuto con Deva.

 

LINK VIDEO

(Pagina 1 di 2)