START UP TRENTINO: INDAGINE CONTRIBUTI COMUNITARI PAT

Intervista Procuratore regionale Corte Conti dottor Marcovalerio Pozzato

La Casa di Cura Villa Regina emette il suo primo minibond. Lo sottoscrive Mediocredito Trentino Alto Adige., Un’emissione di 750 mila di Euro con scadenza fine 2022. Advisor e arranger dell’operazione è Mediocredito Trentino Alto Adige.

La Casa di Cura Villa Regina di Arco, attiva dal 1932 e gestita da 4 generazioni dalla famiglia Guarnati Cariello, rappresenta un importante punto di riferimento in Italia per la lungodegenza e la riabilitazione estensiva in quanto circa il 70% dei propri pazienti proviene dalle altre Regioni.

Le prestazioni sanitarie offerte sono di elevata qualità ed i percorsi riabilitativi sono all’avanguardia e vengono erogati in condizioni di comfort.

L’emissione obbligazionaria finanzierà gli investimenti a supporto del piano di sviluppo della società, dedicati in particolare al miglioramento della qualità del percorso riabilitativo dei pazienti.

“La nostra Casa di Cura nel corso della sua lunga attività ha avuto molti riconoscimenti per i servizi erogati in Italia. Nel tempo i servizi tradizionali svolti dalla struttura di lungodegenza e riabilitazione estensiva sono stati arricchiti sia con la realizzazione di una moderna ed innovativa struttura per l’ospitalità di anziani autosufficienti, sia con la realizzazione di nuovi percorsi riabilitativi offerti nella cura del Linfedema, dove la sua specializzazione è riconosciuta a livello Nazionale. Per proseguire questo cammino di crescita e di continuo miglioramento appare consono utilizzare nuovi strumenti finanziari innovativi per il nostro settore”, ha commentato Mario Claudio Cariello Vice Presidente della società Casa di Cura Regina.

“Abbiamo apprezzato la Casa di Cura Villa Regina di Arco, un’azienda altamente attrattiva nell’ambito della lungo degenza e della riabilitazione, un polo importante per il nostro territorio. Siamo felici di poterla supportare nel proprio percorso di crescita che, grazie all’emissione del minibond, gestito e sottoscritto interamente della banca, potrà proseguire incrementando il livello di eccellenza dei servizi offerti”, ha commentato Diego Pelizzari, Direttore generale di Mediocredito Trentino Alto Adige.

L’emissione, la quinta nell’arco di pochi mesi – rientra nell’ambito dell’accordo tra Associazioni di categoria, Provincia Autonoma di Trento, Banche e Confidi – Protocollo d’Intesa per favorire l’accesso al credito delle piccole imprese trentine – per il quale Mediocredito Trentino Alto Adige ha destinato un plafond di 10 milioni di euro per le emissioni di minibond, sgravando le imprese dei relativi costi legali e organizzativi. Altre operazioni dirette a sostenere gli investimenti di aziende trentine, sono già vicine al closing.

Mediocredito Trentino Alto Adige nel ruolo di advisor e arranger, ha offerto la consulenza finanziaria, ha affiancato la società nella redazione dei business plan, ha fornito il supporto legale per gli aspetti formali, normativi e per la predisposizione del Regolamento del prestito, ha fornito l’assistenza fino alla fase finale di emissione del titolo, che è stato sottoscritto interamente dalla banca.

La Casa di Cura Villa Regina è stata inoltre assistita per gli aspetti tecnico-legali dalla jv FFT – Fatigato Follieri Teta con il partner, giuslavorista, avv. Michele Fatigato e per gli aspetti fiscali dallo Studio Commerciale Rinaldi – Varraso & Associati con i partner dott. Marco Rinaldi e dott. Michele Varraso. “L’operazione mette oltremodo in luce come questi strumenti alternativi di finanziamento possano essere un concreto aiuto allo sviluppo delle aziende e al benessere dei territori e delle persone” ha infine commentato il Presidente del Cda di Casa di Cura Villa Regina dott. Lorenzo Prati.