VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

DE GODENZ (UPT) * ASSESTAMENTO DI BILANCIO: « MIEI EMENDAMENTI APPROVATI, POSSO RITENERMI SODDISFATTO DI QUANTO MESSO IN CAMPO E OTTENUTO »

Si è chiuso in seduta notturna l’assestamento di bilancio 21 – 23 e il consigliere provinciale Pietro De Godenz ha deciso di proporre alcune considerazioni in merito.

“In conclusione di questo assestamento” ha esordito “tengo a ringraziare tutti i colleghi consiglieri per il lavoro svolto durante questa manovra che, seppur nella giusta e doverosa dialettica e nelle rispettive, legittime, posizioni, è stato indirizzato a trovare soluzioni delle molte difficoltà che la nostra Provincia e tutti i suoi abitanti stanno attraversando. Un ringraziamento va inoltre al Presidente e alla Giunta per il confronto, la discussione e l’approvazione dei miei emendamenti”.

“In particolare” ha spiegato De Godenz “sono soddisfatto per aver ottenuto un aumento di 100.000 Euro sui finanziamenti a favore delle imprese, privati, lavoratori autonomi ed enti commerciali che intendono investire in campagne pubblicitarie sponsorizzazioni nei confronti di società sportive professionistiche o di associazioni o società sportive associate e agli enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI e operanti nel settore dell’attività dilettantistica, purché svolgano attività sportiva giovanile con continuità sul territorio provinciale e abbiano sede in provincia autonoma di Trento.”

“La mia soddisfazione” ha continuato “deriva dal fatto che tale aumento è legato alla legge 11 da me proposta e approvata in giugno intitolata “inserimento dell’articolo 17 bis nella legge provinciale sullo sport 2016: pubblicità a favore di società sportive professionistiche o di società o associazioni sportive dilettantistiche Ho presentato questa legge per istituire anche a livello provinciale quanto l’articolo 81 del decreto legislativo 104 del 2020 ha previsto a livello nazionale, e l’ho fatto avendo ben presente la nostra realtà provinciale e adattando al nostro contesto, fatto di piccole società sportive, professionistiche e non, le previsioni di intervento e d’accesso agli sgravi.” ha voluto evidenziare De Godenz

“Un altro emendamento da me proposto e che ha ottenuto un ulteriore stanziamento di 240.000 Euro” ha spiegato il consigliere di Tesero “è quello legato anche al mio odg in favore delle associazioni che gestiscono piscine sul territorio provinciale; lo scopo è quello di valutare interventi, qualora fosse necessario, a sostegno di queste realtà importanti e che hanno continuato a fornire servizi a utenti, studenti e atleti anche in questo periodo di grave pandemia, senza aver ricevuto sostentamenti straordinari;

“Altro emendamento approvato” ha aggiunto “è lo stanziamento aggiuntivo di 100.000 Euro sull’unità di voto 12.02 Diritti sociali, politiche sociali e famiglia – interventi per la disabilità, e si collega al mio altro odg, anch’esso approvato all’unanimità dall’aula, sulla ricettività turistica dei disabili, sull’eventuale potenziamento del marchio Open – che certifica lo sbarrieramento di strutture e ambienti accessibili e che, ricordiamolo, è proprietà della Provincia,la quale lo ha introdotto per la prima volta a livello internazionale in occasione dei Mondiali di Sci nordico 2013 – e sull’impegno da parte della Giunta a verificare e valutare le più opportune modalità per favorire ulteriormente l’accoglienza e l’ospitalità sul nostro territorio per le persone diversamente abili, anche attraverso forme di riconoscimento di idonei percorsi di certificazione rivolti alle strutture o servizi di accoglienza, come, per l’appunto, il marchio Open. Inoltre è stato anche approvato un emendamento di un collega consigliere che va a stanziare ulteriori 600.000 Euro a favore delle associazioni sportive, dello sviluppo dei talenti e dei piccoli eventi: emendamento che ne ricalcava un altro, con lo stesso contenuto, che avevo presentato anche io.”

“Infine, ma non per importanza” ha specificato De Godenz “bene, anche l’approvazione del mio emendamento sui Vigili del Fuoco che chiarisce il quadro e, adeguandosi al codice etico dei corpi volontari, stabilisce le incompatibilità tra le cariche elettive comunali (sindaco, vicesindaco, assessore) e i ruoli di comandante, vice comandante e di ispettore, vice ispettore, Presidente e dei Vice presidenti della Federazione.

“Sono dispiaciuto” ha sottolineato De Godenz “della mancata approvazione del mio emendamento di 250.000 Euro proposto per dare ulteriore supporto agli apicoltori trentini nell’acquisto dei componenti zuccherini per gli alveari qualora non fossero sufficienti i fondi nazionali. Continuerò come sempre a seguire la questione e sarà mia cura tornare ad occuparmene nel prossimo bilancio,qualora servisse.” ha spiegato.

“In conclusione” ha dichiarato De Godenz “posso certamente ritenermi soddisfatto di quanto messo in campo e ottenuto, scegliendo lo strumento del confronto, da questa sessione di assestamento.”

*

cons. Pietro De Godenz