VIDEONEWS & sponsored

(in )

FONDAZIONE ALBERTO SORDI * ATTIVITÀ 2021: « CORSO DI FORMAZIONE PER ASSISTENTI FAMILIARI E RICERCA SUL MONDO RSA, RINNOVATI ANCHE IL SITO WEB ED IL LOGO »

Il 2021 della Fondazione Alberto Sordi: nuovi logo e sito web, un corso di formazione per assistenti familiari e un’importante ricerca sul mondo delle RSA

La Fondazione Alberto Sordi è, in questo periodo per tutti delicato, più che mai attiva.
Alcune iniziative sono state ripensate in funzione delle restrizioni determinate dalla pandemia del Covid19; altre, invece, proseguono con sempre maggiore convinzione e riguardano l’identità comunicativa della stessa Fondazione: da pochi giorni, infatti, è on line con un sito web nuovo e ridisegnato a misura degli attuali standard tecnici ed estetici di web e social network.
Uno spazio virtuale accogliente, in cui è stato ricreato l’ambiente di ospitalità e attenzione verso i propri ospiti  (in questo caso digitali) e che risponde sempre allo stesso indirizzo: www.fondazionealbertosordi.it.

Una profonda trasformazione dell’identity, che ha visto nella creazione del nuovo logo istituzionale il cambiamento più visibile.

Ambizioso e chiaro l’obiettivo: comunicare e valorizzare ciò che la Fondazione Alberto Sordi è stata, è e continuerà ad essere.

Contatto umano, catena intergenerazionale, assistenza, cura.

La dolcezza di un abbraccio, di un supporto che sostiene: ascolto.

Da questi concetti si è approdati– con il supporto di Beclay Agency e il coinvolgimento dell’intero board FAS – a una soluzione di logo ispirato anche da importanti parole, sul tema della terza età, pronunciate da Papa Francesco.

«Siamo una realtà ormai radicata nel territorio. In questi anni – afferma l’avvocato Ciro Intino, Direttore FAS – abbiamo realizzato progetti, teso e stretto con delicatezza le mani dei tanti che, in noi, da noi, hanno trovato accoglienza e supporto. Era ancora in vita, Alberto Sordi, quando gettò il seme di un percorso che ormai è germogliato e che, nella memoria e nel ricordo del grande uomo che Alberto fu, giorno dopo giorno continua a crescere».

Le nostre attività – continua Intino – sono animate «dallo stesso spirito ed entusiasmo dei primi giorni: abbiamo voluto rinnovare aspetti strutturali della nostra comunicazione soprattutto per andare incontro alle esigenze dei tanti amici e partner che ci seguono. Sono certo che, nelle nostre scelte, si riconosceranno: il nuovo logo rappresenta la nostra essenza».

Gli utenti del nuovo spazio web potranno così essere puntualmente informati delle iniziative e di tutto ciò che riguarda e interessa la Fondazione Alberto Sordi e la sua mission.

Un importante passo, che infonde entusiasmo per le prossime attività in agenda: come già detto, infatti, l’emergenza sanitaria non ha impedito alla Fondazione Alberto Sordi di proseguire un proprio percorso virtuoso e incisivo sul piano socioassistenziale.

Da sottolineare, ad esempio, la promozione della II edizione del Corso di Formazione per Assistenti Familiari, progetto finanziato da Assindatcolf e organizzato con la collaborazione della Fondazione OIKIA e del Corso di Laurea in Infermieristica dell’Università Campus Bio-Medico di Roma.

Di assoluta rilevanza, inoltre, “La cura durante la pandemia e la sua riorganizzazione per il futuro”, lavoro di ricerca sostenuto dalla Fondazione Alberto Sordi e diretto dal Prof. Riccardo Prandini, sociologo del Dipartimento di Scienze Politiche e sociali dell’Università Alma Mater di Bologna e realizzato dai ricercatori Elena Macchioni ed Enrico Papa: uno studio concepito anche in relazione al documento “Alleanza per le Persone Anziane” del 12 dicembre 2018 e che ha individuato, stimolandone un approfondito dibattito, la necessità di una ricerca sempre più orientata ad un’impostazione metodologica di rete e di scambio.

Fondazione Alberto Sordi: dove empatia, umanità e professionalità si declinano in cura e assistenza degli anziani, difesa della dignità della persona e tutela del diritto alla qualità della vita.