VIDEONEWS & sponsored

(in )

CARABINIERI CAVALESE (TN) * COLTIVAZIONE DI MARIJUANA A CAPRIANA: 4 MESI DI RECLUSIONE E MULTA DI 1.000 EURO PER 45ENNE TRENTINO

La Compagnia Carabinieri di Cavalese, attraverso le sue articolazioni prosegue l’opera di prevenzione e contrasto all’uso ed al traffico di sostanze stupefacenti nel territorio di competenze. Proprio in questo ambito, il Comando Stazione di Molina di Fiemme attraverso una capillare attività informativa ed alla determinante collaborazione del Corpo Forestale Provinciale della Stazione di Cavalese, riusciva ad individuare una rigogliosa coltivazione di marijuana localizzata in una zona quasi inaccessibile del Comune di Capriana.

 

I prolungati servizi di appostamento eseguiti dai Carabinieri di Molina di Fiemme, nei boschi sovrastanti la coltivazione, permettevano di documentare come le piante erano quotidianamente curate ed innaffiate dal quarantacinquenne A.B. residente a Capriana che, nella serata del 31 luglio 2017, veniva colto mentre stava prendendosi cura delle stesse. Da un’ accurata ispezione sui luoghi venivano rinvenute 11 piante di marijuana dell’altezza di circa mt. 1,50 cadauna, che venivano estirpate e poste sotto sequestro.

Gli elementi raccolti dai Carabinieri di Molina di Fiemme facevano scattare l’arresto del quarantacinquenne trentino per il reato di coltivazione di sostanze stupefacenti contemplato dall’art 73 del D.P.R. 309/90.

La Dr.ssa Maria Colpani, Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Trento, disponeva la restrizione dell’arrestato presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Cavalese e la successiva traduzione per il giudizio direttissimo che si è celebrato nella mattinata odierna presso il Tribunale di Trento con la condanna, mediante patteggiamento, dell’arrestato a 4 mesi di reclusione e la multa di 1.000,00€.