VIDEONEWS & sponsored

(in )

QUESTURA DI TRENTO * « SEGNALAZIONE TRAMITE L’APP “ YOUPOL “, ARRESTATO UN GIOVANE ITALIANO 22ENNE TROVATO CON PIÙ DI UN KG DI DROGA TRA HASHISH E MARIJUANA »

Nella notte di ieri la Squadra Mobile, sezione contrasto al crimine diffuso, conosciuti come “gli Orsi”, hanno arrestato un giovane italiano di ventidue anni, residente a Volano, trovato con più di un kg di droga tra hashish e marjuana.

Nei giorni scorsi il Questore di Trento aveva ricevuto una segnalazione tramite l’app “Youpol”, l’applicazione che permette ai cittadini di interagire in tempo reale con la Polizia di Stato, inviando segnalazioni relative a episodi di bullismo e di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel messaggio inviato al Questore, un genitore, preoccupato per il proprio figlio, ha segnalato che vi fosse un continuo andirivieni sospetto di giovani, anche minorenni, presso un’abitazione situata in via Trento a Volano, tale da far presumere che vi fosse un’intensa attività di spaccio di droga.
Il messaggio è stato consegnato immediatamente sezione contrasto al crimine diffuso, “gli Orsi”, della Squadra Mobile, che hanno prontamente avviato una serie di attività investigative, con sopraluoghi presso l’abitazione di via Trento a Volano.

Nel corso degli appostamenti gli investigatori della Squadra Mobile hanno notato che il maggior afflusso di clienti fosse nel tardo pomeriggio e, nella successiva serata, arrivasse ogni volta un’utilitaria grigia, da cui scendeva un giovane, con indosso uno zaino, che entrava nella casa, per poi uscirne dopo circa mezz’ora.
Pertanto, nella serata di ieri gli “Orsi” hanno atteso che arrivasse la macchina. L’hanno bloccata e l’hanno perquisita, trovando, e sequestrando, un panetto di marjuana sottovuoto di circa mezzo kg.

Successivamente è stata perquisita anche l’abitazione del giovane ventiduenne e nella sua stanza sono stati trovati altri tre panetti, questa volta di hashish, per complessivi 1,100 Kg di droga. Inoltre, al ragazzo sono state anche sequestrate due katane, spade, giapponesi nonché un bilancino di precisione per confezionare le dosi e circa 1500 euro in banconote di piccolo e medio taglio.