VIDEONEWS & sponsored

(in )

PATT * PROGETTO VALDASTICO: MARCHIORI, « NASCOSTO NEL CASSETTO? SIGNIFICA CHE FUGATTI SI È RESO CONTO CHE L’USCITA IN VALLAGARINA CREA DANNI AMBIENTALI E NON SERVE »

Abbiamo avuto anche noi la possibilità di vedere in sintesi lo studio di fattibilità del completamento della Valdastico che prevede il collegamento tra il Veneto ed il Trentino attraverso le Valli del Leno e l’uscita a Rovereto Sud.

Come Partito Autonomista Trentino Tirolese ci siamo da subito dichiarati contrari a questo progetto sin dalla scorsa legislatura a guida autonomista, dal momento che realizzata con questo tracciato non serve a nessuno, men che meno al Trentino ed alla sua economia, oltre a porre evidenti problemi di sostenibilità ambientale e di tutela del territorio e delle sue risorse.

Un progetto ed una soluzione, quelli dell’uscita della Valdastico a Rovereto Sud, fortemente voluti dalla Lega, la quale tramite il governatore Maurizio Fugatti ha più volte dichiarato che l’intenzione è quella di proseguire spediti in questa direzione.

Governatore Fugatti che nei suoi incontri, anche ufficiali, con i Sindaci delle Valli del Leno, con i Sindaci di tutta la Vallagarina e sulla stampa, aveva sempre sostenuto la sostenibilità ambientale e l’assenza di pericoli per la sorgente di Spino del tracciato previsto ed aveva anche già annunciato per lo scorso autunno la presentazione dello studio di fattibilità.

Siamo ormai a marzo del nuovo anno e di incontri ufficiali di presentazione di questo studio di fattibilità organizzati da Fugatti non abbiamo visto nemmeno l’ombra, salvo scoprire che lo stesso è però depositato in Provincia già dallo scorso mese di ottobre.

Uno studio di fattibilità di fatto insabbiato e nascosto probabilmente proprio perché in realtà i rischi ambientali sono evidenti, perché nessuno garantisce che l’opera non intacchi la sorgente di Spino, perchè sono facilmente visibili i danni al patrimonio paesaggistico considerato il numero di viadotti e gallerie presenti nel progetto, per non parlare degli enormi costi economici di realizzazione chiaramente non sostenibili.

Questo ci fa dedurre che i dubbi che abbiamo sempre espresso sull’uscita in Vallagarina della Valdastico siano drammticamente reali e che probabilmente anche il governatore Fugatti se ne è accorto…

 

*

Il segretario politico Simone Marchiori