***

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

Covid-Free (20ma puntata format Tv)

 

Sono state accolte le proposte di CNA Costruzioni, avanzate alle istituzioni europee tramite EBC, l’organismo europeo delle costruzioni di cui CNA è socio fondatore, in merito ai mezzi di trasporto delle imprese edili. Lo scorso 20 dicembre le istituzioni europee hanno approvato un accordo sui Regolamenti “Tempi di guida” e “Tachigrafi”. La Commissione Trasporti del Parlamento Europeo li ha adottati con un provvedimento del 21 gennaio di quest’anno.

“Abbiamo evitato – sottolinea CNA Costruzioni Trentino Alto Adige – che le imprese di costruzioni fossero trattate come imprese di traporto nell’utilizzo dei propri mezzi di lavoro, con tutte le complicazioni ed i costi che ne derivavano”.

Con riferimento ai punti rilevanti per micro e piccole imprese del settore costruzioni, le istituzioni si sono accordate su quanto segue: i veicoli o combinazioni di veicoli di massa massima autorizzata non superiore a 7,5 tonnellate rimarranno esclusi dai Regolamenti; a tale esenzione si è aggiunto un punto specifico per l’esenzione sulla consegna di prodotti fabbricati su base artigianale; inoltre, le istituzioni europee hanno deciso di escludere i veicoli commerciali leggeri dall’obbligo di installare i tachigrafi quando il trasporto è effettuato per conto proprio dell’azienda o del conducente e a condizione che la guida del veicolo non costituisca l’attività principale del conducente.

In aggiunta ai punti precedenti, le istituzioni UE hanno deciso di introdurre altre possibilità di deroghe nazionali riguardanti le imprese di costruzione, a patto che si tratti di veicoli o combinazioni di veicoli che trasportino macchinari da costruzione. Inoltre, la possibilità di deroghe nazionali potrà riguardare anche i veicoli impiegati per la consegna del calcestruzzo preconfezionato.