Ai Vigili del fuoco dell’Alto Adige consegnati due generatori. Gapp e Oberhollenzer: “grazie per l’ottima collaborazione”. Pardatscher: “Il volontariato è un patrimonio da custodire”.

Ogni giorno lungo la A22 “abitano” una media di 100.000 persone. Sono “abitanti” anomali, in continuo movimento, ma con esigenze in buona parte simili a quelle che si manifestano all’interno di una città. Consapevole di questo, Autostrada del Brennero SpA interpreta ormai da tempo l’asse autostradale che gestisce come una “città lineare”, all’interno della quale bisogna garantire agli utenti sicurezza e servizi.

Un approccio che può concretizzarsi solo grazie alla strettissima collaborazione con tutti coloro che operano lungo la tratta. Come in una città, i Vigili del Fuoco hanno un compito di primaria importanza anche all’interno della “città lineare” chiamata A22. Il loro apporto non manca mai in ogni situazione di criticità, dagli incidenti stradali, agli eventuali blocchi del traffico in caso di eventi eccezionali.

Anche recentemente, in occasione degli eventi metereologici eccezionali di fine ottobre 2018 e delle nevicate dei primi giorni di febbraio 2019, si è dimostrato il ruolo chiave dei Vigili del Fuoco Volontari.

Per questo motivo, Autostrada del Brennero SpA ha deciso di finanziare l’acquisto, da parte dell’Unione Provinciale dei Corpi dei Vigili del Fuoco Volontari dell’Alto Adige, di due generatori di corrente da 100 kW, che sono stati consegnati oggi ai Corpi di Egna e Vipiteno e che potranno essere usati in ogni situazione di emergenza. Si tratta di un segnale di vicinanza ai Corpi Volontari e alle Comunità di cui sono espressione.

“La diffusione, in Alto Adige come in Trentino, di un volontariato radicato all’interno delle Comunità rappresenta un’importante eredità storica che accomuna le due Province Autonome, che va gelosamente custodita e sapientemente incentivata” commenta l’Amministratore Delegato di Autostrada del Brennero, Walter Pardatscher. “La velocità di intervento in autostrada è fondamentale – aggiunge il Direttore Tecnico Generale, Carlo Costa – Il blocco della circolazione, ad esempio a seguito di un incidente, può essere evitato solo agendo con tempestività ed il ruolo rivestito dai Vigili del Fuoco è di primaria importanza”.

In occasione della consegna, il Presidente dell’Unione Provinciale dei Corpi dei Vigili del Fuoco Volontari Wolfram Gapp, il direttore dell’Unione provinciale Christoph Oberhollenzer e il comandante dei vigili del fuoco volontari di Egna hanno ringraziato Autostrada del Brennero SpA per l’ottima collaborazione e per il finanziamento dei due generatori di corrente.