News immediate,
non mediate!

Gianpiero Lui – Candidato sindaco Rovereto (Tn)

Candidata FdI Cinzia Cellucci (Comune Rovereto) – La Sicurezza

Categoria news:
OPINIONEWS

FEDERAZIONE VVF VOLONTARI – TRENTINO * ASSEMBLEA COMANDANTI / BILANCIO 2024-2026: « ATTESI PER SETTEMBRE 13 DRONI (COSTO FINANZIATO DALLO STATO 455 MILA EURO) »

Scritto da
09.27 - sabato 13 gennaio 2024

(Il testo seguente è tratto integralmente dalla nota stampa inviata all’Agenzia Opinione) –

///

L’evento, in programma a luglio, è stato presentato ieri sera durante l’assemblea provinciale dei comandanti, chiamata ad approvare la relazione programmatica del presidente della Federazione dei vigili del fuoco volontari del Trentino, Luigi Maturi, e il bilancio pluriennale 2024-2026.

Relazione programmatica del presidente, bilancio pluriennale 2024-2026 e presentazione del Concorso Internazionale allievi vigili del fuoco che animerà Borgo Valsugana e l’intero Trentino a luglio di quest’anno. Questi i principali punti all’ordine del giorno trattati ieri sera, presso l’auditorium S. Orsola di Ciré di Pergine, nel corso dell’assemblea dei comandanti dei corpi dei vigli del fuoco volontari del Trentino. Il neopresidente della Federazione dei vigili del fuoco volontari del Trentino, Luigi Maturi, nella sua relazione programmatica – che ha incassato 157 voti favorevoli, un contrario e un astenuto – ha tratteggiato progetti ed attività che nei prossimi tre anni vedranno impegnato il comitato di presidenza.

Approvato con 157 “sì” anche il bilancio pluriennale 2024-2026, presentato dal dirigente della Federazione Mauro Donati, che pareggia a 1 milione 476 mila euro. Attesi, nel mese di settembre, 13 droni che saranno assegnati alle unioni distrettuali nell’ottica di prevenzione degli incendi boschivi: il costo, pari a 455 mila euro, è interamente finanziato dallo Stato. La revisione degli statuti della Federazione e delle unioni distrettuali, nonché dei protocolli di attivazione delle colonne mobili in caso di calamità, la formazione, la nuova sede della Federazione (che sorgerà a Ravina e che a breve potrà contare sul progetto preliminare) e un ulteriore miglioramento delle coperture assicurative dei corpi sono alcuni dei vari punti toccati dalla relazione di Maturi.

Nel documento programmatico grande spazio è riservato anche alla valorizzazione del settore degli allievi che quest’anno godrà di una vetrina prestigiosa grazie all’organizzazione del 24° Concorso Internazionale allievi vigili del fuoco CTIF, di scena a Borgo Valsugana dal 21 al 28 luglio. Il Trentino, dunque, in quella settimana si trasformerà nella capitale del mondo giovanile dei vigili del fuoco. L’organizzazione è curata dalla Federazione, attraverso l’apposito comitato organizzatore di cui fa parte anche il vicepresidente Daniele Postal, con il supporto della Commissione Internazionale (Internationale Jugend Leiter Kommission).

L’evento, attesissimo, è stato presentato nel corso dell’assemblea dal presidente del comitato organizzatore, l’ispettore dell’unione Valsugana e Tesino Emanuele Conci, e da Corrado Paoli, responsabile della commissione provinciale allievi CTIF. I numeri che accompagneranno la manifestazione sono importanti e vedranno la presenza di circa 900 tra allievi di età compresa tra i 12 e i 16 anni ed accompagnatori, per un totale di circa 1100-1200 persone se consideriamo anche giudici di gara, capidelegazione e membri della Commissione Internazionale.

Il programma del Concorso, ricchissimo, è già stato definito da mesi fin nei minimi dettagli. Tra i momenti più significativi figurano la cerimonia di apertura della rassegna, in programma lunedì 22 luglio presso Piazza Degasperi, e i primi allenamenti ufficiali che scatteranno nella giornata di mercoledì 24. Giovedì 25 luglio la kermesse entra nel vivo con le competizioni, la LagerOlympiade, le attività collaterali e la serata di gala nella suggestiva e antica cornice di Castel Ivano. Venerdì 26 luglio spazio alla presentazione delle nazioni ospiti della competizione e alle escursioni. Il gran finale è fissato per il giorno seguente, sabato 27 luglio, con premiazioni, cerimonia di chiusura e stand delle nazioni.

A margine dell’assemblea il saluto, carico di emozione e seguito da un lungo applauso, del dirigente Mauro Donati, prossimo alla pensione, che lascerà il posto a Davide Armani. Un sentito applauso è stato riservato anche alla vigilessa del fuoco volontaria che nei giorni scorsi, mentre era in servizio, è stata investita da un’auto. Presenti anche il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, e il direttore generale Raffaele De Col. Fugatti ha ribadito l’impegno della Provincia su temi importanti quali la formazione, le assicurazioni e la nuova sede della Federazione. “Temi sui quali – ha sottolineato – abbiamo lavorato tanto e sui quali dobbiamo continuare ad investire”. De Col, nominato di recente direttore generale della Provincia, ha assicurato la sua presenza a fianco del mondo dei vigili del fuoco volontari.

Categoria news:
OPINIONEWS
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DELLA FONTE TITOLARE DELLA NOTIZIA E/O COMUNICATO STAMPA

È consentito a terzi (ed a testate giornalistiche) l’utilizzo integrale o parziale del presente contenuto, ma con l’obbligo di Legge di citare la fonte: “Agenzia giornalistica Opinione”.
È comunque sempre vietata la riproduzione delle immagini.

I commenti sono chiusi.