TRENTO AMMINISTRATIVE 2020

- LA SFIDA CENTRODESTRA - CENTROSINISTRA -

Intervista al candidato sindaco Trento 2020, avvocato Alessandro Baracetti

 

Segretari Comunali a chiamata discrezionale e precarizzati: la Uil preoccupata per la forzatura in legge di bilancio regionale, che mette a rischio la tenuta della legalità e la terzietà delle istituzioni locali trentine.

La Uil esprime preoccupazione ed allarme circa le nuove modalità di nomina ed assegnazione a discrezione dei Sindaci dei prossimi Segretari Comunali.

Il colpo di mano della Lega in Consiglio Regionale, nell’imminenza della prossima tornata elettorale locale, supera e pone fine, unilateralmente e drasticamente alla discussione in corso in Trentino al Tavolo di lavoro in essere al Consiglio Autonomie Locali a cui partecipano anche i rappresentanti dei Segretari Comunali. Figure, queste, importantissime di controllo amministrativo e presidio anticorruzione, previste anche dalla nostra autonomia, a garanzia della terzietà nelle istituzioni locali e tenuta della legalità, a beneficio di tutti i cittadini trentini.

La modifica normativa era già stata stoppata a settembre, richiedendo ed ottenendo il ritiro di un DDL, a firma dell’ex governatore Rossi, con i medesimi contenuti: l’accordo era stato di lavorare insieme al Consiglio delle Autonomie per elaborare delle modifiche normative che convergessero sulle esigenze di tutti, amministratori locali e personale dei Comuni.

Questo colpo di mano invece, azzera tutto il lavoro fatto da questo gruppo di lavoro fin ora, e crea altra confusione nell’assetto istituzionale del Trentino.
Ad oggi che nulla sappiamo su gestione associate, Comunità di valle, e gestione del personale degli Enti, questo ennesimo cambiamento di rotta, non condiviso con nessuno degli “attori” sul campo, destabilizza la struttura istituzionale dei Comuni trentini, con il rischio che nulla più funzioni dei servizi al cittadino.

Questa Giunta deve smetterla di decidere da sola, senza valutare le conseguenze delle loro azioni, e cominciare a confrontarsi con chi tutti i giorni eroga i servizi sul territorio e si mette a disposizione perché questi servizi funzionino.

La UIL del Trentino chiede che ci sia subito una convocazione specifica sull’assetto istituzionale trentino del Presidente Fugatti e dell’Assessore Gottardi.

 

*

Il Segretario Generale Uil Trentino – Walter Alotti

La Segretaria provinciale Uil Fpl Trentino – Marcella Tomasi