News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

TRENTINO SVILUPPO * “LIFE SCIENCES 2022”: SPINELLI, « AMBROSETTI, TAPPA A ROVERETO CON DODICI ESPERTI DI INTELLIGENZA ARTIFICIALE A SERVIZIO DELLA MEDICINA »

Scritto da
21.00 - sabato 01 ottobre 2022

Ambrosetti. Ieri tappa a Rovereto per la Settimana delle Life Sciences 2022. La tavola rotonda in Progetto Manifattura ha visto la partecipazione di 12 esperti di intelligenza artificiale a servizio della medicina. Presente anche l’assessore Spinelli.

Anche quest’anno il Trentino è stato protagonista della “Technology Forum Life Sciences Week 2022”, la convention annuale di The European House – Ambrosetti dedicata ai temi dell’innovazione e delle biotecnologie. Tra le cinque tappe italiane della settimana, c’è infatti anche Rovereto, dove ieri pomeriggio, nella cornice degli spazi “Be Factory” di Progetto Manifattura si è parlato delle nuove frontiere dell’intelligenza artificiale al servizio della medicina. A dialogare con i 12 esperti del settore, anche l’assessore provinciale allo Sviluppo economico, Ricerca e Lavoro Achille Spinelli, che ha ribadito la centralità in materia del nuovo Polo “Life Sciences” che sorgerà negli spazi ex Ariston a Rovereto.

Nata nel 2015 come piattaforma multistakeholder di discussione e confronto sulle scienze della vita coordinata da The European House – Ambrosetti, la “Technology Forum Life Sciences Week” ha fatto tappa per il secondo anno consecutivo negli spazi “Be Factory” di Trentino Sviluppo in Progetto Manifattura a Rovereto.

Qui, ieri pomeriggio, 12 esperti di digitalizzazione, progettazione, salute, imprenditoria, ricerca, ingegneria e politiche pubbliche si sono dati appuntamento per parlare delle nuove frontiere dell’intelligenza artificiale a servizio della medicina. Corrado Panzeri, partner e head of Innotech Hub di The European House – Ambrosetti, spiega: «Questo periodo storico è particolarmente dinamico per il settore delle scienze della vita e per i prossimi anni si profilano grandi opportunità, grazie all’implementazione del PNRR, che vede un quarto dei fondi complessivi allocati a Istruzione e Ricerca e Salute.

La ricerca italiana continua a ottenere risultati scientifici di eccellenza internazionale ed è al primo posto nell’Unione europea per pubblicazioni scientifiche su farmacologia, cardiologia e oncologia. Anche l’industria delle scienze della vita conferma un ottimo stato di salute, con 5.621 imprese attive nel 2021 e investimenti in ricerca e sviluppo aumentati del 2,4%. Fondamentale in questo quadro è quindi costruire una community».

E a un sistema integrato guarda anche l’assessore provinciale allo Sviluppo economico, Ricerca e Lavoro Achille Spinelli, che commenta: «I dati evidenziati nel rapporto strategico presentatoci da Ambrosetti mostrano come il settore delle biotecnologie sia una delle punte di diamante dell’industria italiana. Per renderlo competitivo a livello internazionale servono infrastrutture di ricerca e infrastrutture tecnologiche di innovazione.

Per questo motivo, stiamo progettando la costruzione, a Rovereto, di un nuovo polo che, sul modello degli incubatori della meccatronica e delle energie sostenibili, possa concentrarsi sulle life sciences. La struttura avrà sede negli spazi ex Ariston e vedrà la presenza di facility condivise, laboratori in coworking, laboratori dei diversi dipartimenti scientifici dell’Università di Trento e spazi produttivi per le aziende».

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.