Soccorso Alpino – Servizio Provinciale Trentino. Intervento di soccorso al bivacco Fiamme Gialle nel gruppo delle Pale di San Martino.

Lungo intervento questo pomeriggio per prestare soccorso a un escursionista infortunatosi all’uscita della ferrata Bolver Lugli (Cimon della Pala, gruppo Pale di San Martino). L’uomo, del 1963 e residente a Rovereto, aveva da poco finito di percorrere la ferrata quando è scivolato sulla neve ed ha sbattuto violentemente la schiena sulle roccette che affioravano. Insieme al compagno di escursione, è riuscito a raggiungere e a trovare riparo nel bivacco Fiamme Gialle poco distante (2.950 m.s.l.m.) e a chiamare il Numero Unico per le Emergenze 112 verso le 14.15.

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino orientale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l’intervento dell’elicottero che, tuttavia, non ha potuto portare a termine l’operazione di recupero a causa della fitta nebbia persistente in quota. Due operatori della Stazione San Martino di Castrozza si sono quindi incamminati a piedi per prestare il primo soccorso all’infortunato nel caso in cui la situazione meteorologica non fosse migliorata. Grazie a una finestra di bel tempo, l’elicottero con a bordo il tecnico di elisoccorso e altri due operatori della Stazione San Martino di Castrozza, si è levato nuovamente in volo verso le 17.15 per tentare un altro avvicinamento al bivacco ma la nebbia non lo ha consentito.

I due soccorritori, quindi, sono stati fatti sbarcare poco lontano dal bivacco e in circa dieci minuti sono riusciti a raggiungere i due escursionisti. L’infortunato è stato stabilizzato, imbarellato e trasportato con la barella portantina alla piazzola del bivacco, grazie al supporto di altri quattro soccorritori che nel frattempo avevano raggiunto il gruppo. Qui è stato possibile il recupero da parte dell’elicottero. L’infortunato è stato trasferito all’ospedale Santa Chiara di Trento.