News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

REGIONE TRENTINO-AA/SÜDTIROL * TERRITORIO: ASSESSORE OSSANNA, « AL VIA UN PROGETTO DI ASCOLTO CON I COMUNI DI CONFINE » (VIDEOINTERVISTA)

Scritto da
14.46 - sabato 03 luglio 2021

Promuovere e sostenere la collaborazione tra i comuni di confine per risolvere le problematiche della gestione dei servizi e del bene comune. Parte da Senale-San Felice (Bz) il progetto dell’assessore regionale agli enti locali Lorenzo Ossanna dove ha incontrato la giunta locale e quella del comune limitrofo, ma trentino, di Borgo d’Anaunia, nato nel 2020 dalla fusione di Fondo, Castelfondo e Malosco. “Queste due realtà condividono alcuni servizi – spiega Ossanna – e questo implica dei costi maggiori solo per il semplice fatto di non appartenere alla stessa Provincia”.

 

 

Se approfondiamo l’aspetto del trasporto pubblico scopriamo che le famiglie trentine hanno costi maggiori qualora scelgano di mandare i loro figli nelle scuole d’infanzia di madrelingua tedesca. “Ad oggi non c’è una convenzione in atto tra la Provincia di Bolzano e quella di Trento che garantisca un trasporto pubblico per quegli studenti che vogliano andare a scuola in provincia di Bolzano – spiega Daniele Graziadei sindaco di Borgo d’Anaunia. Questo comporta che i genitori siano costretti a portare tutti i giorni i loro figli con i propri mezzi”.

Altro aspetto importante è quello del turismo dove ad oggi non c’è ancora una sinergia tra tutti gli enti coinvolti in un territorio omogeneo quale è la Deutschnonsberg . “È necessario un coordinamento extra provinciale per promuovere al meglio il turismo nella nostra zona – ci confida il sindaco di Senale San Felice Gabriela Kofler. Pensiamo per esempio alla manutenzione dei sentieri turistici e alla valorizzazione del lago di Tret le cui sponde appartengono sia alla Provincia di Bozano che a quella di Trento”. Dello stesso avviso è il sindaco trentino. “Abbiamo già iniziato alcuni progetti di collaborazione tra le aziende agricole e casearie confinanti – ci racconta Graziadei. Credo che ora sia necessario dare una marcia in più anche al turismo”. Proprio per questo motivo l’assessore si è fatto carico di valutare il problema sia in Regione e poi in ambito provinciale per trovare una soluzione pratica a queste criticità.

 

 

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.