VIDEONEWS & sponsored

(in )

QUESTURA DI TRENTO * « SPACCIA DROGA IN PIAZZA DANTE, BLOCCATO ED ARRESTATO IN VIA TORRE VERDE PUSHER TUNISINO DI 23 ANNI »

All’indomani del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica riunitosi presso il Commissariato del Governo la scorsa settimana; il Questore di Trento ha voluto che si innalzasse il livello di attenzione su piazza Dante di tutte le componenti operative della Questura. Osservati speciali da parte della Polizia di Stato lo scalo ferroviario, i giardini antistanti la stazione e le vie limitrofe.

In particolare, aumentando la presenza delle Volanti, inserite nell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura, ed impegnate nell’attività di controllo del territorio.
Proprio un equipaggio delle Volanti è stato protagonista nella serata di ieri di un inseguimento di un pusher tunisino di 23 anni, bloccato ed arrestato in via Torre Verde, perché trovato in possesso di 14 dosi di cocaina nonché denaro contante frutto dell’attività di spaccio.

Il ragazzo è stato visto confabulare dagli agenti in servizio di pattuglia lungo via dogana, via Torre Vanga, piazza della Portela con un connazionale. I due dall’ingresso della stazione si sono spostati verso i giardini di Piazza Dante, in particolare nei pressi del “Laghetto dei Cigni”. Non appena la volante è entrata nello spazio verde della piazza, lo spacciatore si è dato alla fuga verso via Pozzo, attraversando di corsa via Torre Vanga.

A questo punto uno degli agenti, il capo pattuglia, è sceso velocemente dall’autovettura di servizio, per inseguire il ragazzo, nel frattempo direttosi verso via Pozzo e da qui in direzione via Roma, per proseguire verso via Manci e poi imboccare uno dei vicoli che giungono su via Torre Verde.

Nel frattempo, l’altro agente della Questura, rimasto nell’autovettura, ha fatto manovra e si è diretto dai giardini di Piazza Dante verso via Torre verde, seguendo le indicazioni che gli giungevano via radio dal suo capopattuglia e dalla Sala Operativa della Questura.

Il giovane pusher, pensando di aver fatto perdere le sue tracce, da vicolo Galasso si è diretto verso via Torre Vanga. Ma qui è stato bloccato dall’autista della Volante, nel frattempo sceso dalla macchina perché avvertito dal suo collega che lo spacciatore sarebbe giunto in via Torre Verde, perché incalzato nella fuga. Ad attendere il pusher anche un altro equipaggio delle Volanti, inviato sul posto dalla Sala Operativa della Questura, attenta a seguire le fasi dell’inseguimento attraverso le telecamere del Comune posizionate lungo il tragitto utilizzato per la fuga, nonché a dare indicazioni utili a non perdere di vista il fuggitivo.

Una volta bloccato, gli agenti delle Volanti hanno perquisito il cittadino extracomunitario, sequestrandogli 14 dosi di cocaina e 230 euro, in banconote di medio e piccolo taglio.