VIDEONEWS & sponsored

(in )

NURSING UP TRENTO * LEGGE BILANCIO PAT: HOFFER, « A LIVELLO NAZIONALE STANZIATI 335 MLN, NELLA MANOVRA TRENTINA NEMMENO UN EURO PER I RINNOVI CONTRATTUALI 2019/2021 DEI PROFESSIONISTI SANITARI »

Mentre nella legge di bilancio nazionale in discussione, in seguito alle nostre manifestazioni nazionali, è stata inserita la previsione di una indennità professionale specifica infermieristica, finanziata con 335 milioni di euro, apprendiamo con stupore e disappunto che nella nostra manovra di bilancio provinciale non è stato previsto neanche un euro per i rinnovi contrattuali 2019/2021!! Questo atteggiamento non fa che confermare il totale disinteresse di Fugatti e Segnana nei confronti del personale infermieristico e sanitario impegnato strenuamente nell’emergenza Covid e che opera costantemente in una gravissima situazione di stress, vista l’enorme carenza di personale, che si aggrava giorno per giorno per l’elevatissimo numero di professionisti trovati positivi al covid e che sono costretti alla quarantena.

L’indennità di vacanza contrattuale del CCPL 2019/2021 sarà poi erogata con la busta paga di novembre, con 19 mesi di ritardo rispetto a quanto avvenuto a livello nazionale, ormai siamo diventati il fanalino di coda d’Italia!

E’ urgente sviluppare una politica di attrattività nei confronti della nostra provincia, sono anni che lo diciamo, garantendo condizioni economiche e lavorative favorevoli, implementando una politica del lavoro legata ai benefit: come potremo essere attrattivi per infermieri, medici e professionisti sanitari se all’estero e nella vicina Bolzano vengono offerte condizioni molto più favorevoli?! Se non interverremo subito, la situazione si aggraverà.

Occorre un grosso sforzo per potenziare la prevenzione e le cure domiciliari, due cardini fondamentali per contrastare con maggiore efficacia anche la pandemia e le figure che giocheranno un ruolo fondamentale in tal senso saranno infermieri ed assistenti sanitarie, pertanto andranno valorizzate al meglio, così come gli altri professionisti del comparto. Abbiamo sollecitato l’azienda sanitaria ad assumere infermieri dalla graduatoria a tempo indeterminato con celerità, non c’è tempo da perdere, la situazione è grave.

 

*

Cesare Hoffer
Coordinatore Nursing up Trento