VIDEONEWS & sponsored

(in )

MARINI E DEGASPERI (M5S) – INTERROGAZIONE * COMPOSIZIONE MUSICA OLIMPIADI 2026: « LA PAT INTENDE LANCIARE UN CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DI UN BRANO INEDITO E ORECCHIABILE?»

Il 23 giugno 2019 il CIO ha assegnato l’organizzazione dei Giochi olimpici invernali 2026 al comitato promotore dell’opzione Milano-Cortina. La manifestazione riguarderà anche il Trentino che ospiterà le gare di alcune discipline:

a Predazzo si svolgeranno le gare di salto con gli sci e combinata nordica, a Tesero, nel cuore della Val di Fiemme, quelle di sci di fondo e Baselga di Pinè farà da sfondo alle manifestazioni di pattinaggio velocità;

i Giochi Olimpici sono un’opportunità economica oltre che un’occasione preziosa per mettere in risalto e far conoscere le bellezze del territorio nel quale gli eventi sportivi hanno luogo. In base a un’analisi condotta dall’Università La Sapienza di Roma, i Giochi invernali contribuirebbero positivamente alla crescita dell’economia italiana. Secondo tale analisi gli incrementi del Pil tra il 2020 e il 2028 andrebbero da 93 a 81 milioni annui con una crescita cumulata del prodotto che potrebbe raggiungere un massimo di circa 2,3 miliardi nel 2028. L’Università Bocconi avrebbe prodotto stime ancora più alte, arrivando a ipotizzare una crescita del Pil di 3,2 miliardi. I posti di lavoro generati nelle varie fasi sarebbero più di 22.300 di cui 13.800 fra Veneto, Trentino e Alto Adige e 8.500 in Lombardia (Olimpiadi 2026, un affare per l’Italia tra lavoro, sviluppo e investimenti Affari Italiani, 25 giugno 2019.

 

Dai dati sintetizzati nel paragrafo precedente emergono le opportunità teoriche connesse alla kermesse sportiva e affaristica, le quali però per produrre effetti concreti a beneficio del territorio devono essere sostanziate con azioni puntuali e concrete nell’ambito di un disegno programmatico di ampio raggio. A tal riguardo è evidente che tra le azioni da implementare, quelle promozionali ricoprono un ruolo essenziale;

in occasione dei Campionati del Mondo di sci nordico “Trentino Fiemme 2013”, a poche settimane dall’inizio dell’evento (che si svolse tra il 20 febbraio e il 3 marzo 2013) venne emanata la determinazione dirigenziale n. 25 del 6 dicembre 2012, tramite la quale si incaricò il maestro Goran Bregovic di comporre un motivo musicale al fine di accompagnare i Campionati per una spesa complessiva di poco più di € 84.000. Visto il breve lasso di tempo intercorso tra l’incarico e l’inaugurazione dell’evento, Bregovic dovette riciclare un vecchio motivo del 1984 (Goran Bregovic e l’inno riciclato da 84.700 euro – Il Corriere 22 gennaio 2013). Logicamente l’impossibilità di creare un nuovo motivo musicale e il poco tempo a disposizione per promuovere e far conoscere quanto comunque proposto non consentirono l’ottimale diffusione della composizione musicale, determinando benefici e impatti al di sotto delle aspettative e alle esigenze promozionali;

facendo tesoro degli insegnamenti derivanti dall’esperienza dei Mondiali di Fiemme del 2013, gli interroganti ritengono che ci siano i presupposti per programmare l’attività promozionale con maggiore razionalità anche per quanto riguarda la scelta di un motivo musicale distintivo per il territorio trentino per annunciare e accompagnare le prossime Olimpiadi del 2026, da accompagnare a quello che sarà il motivo ufficiale scelto dal comitato organizzatore;

la musica è un importante veicolo per valorizzare la cultura e la tradizione di un territorio. Ciò risulta essere ancora più vero per un’occasione speciale quale sono i Giochi Olimpici dove il territorio e le sue bellezze sono poste al centro dell’attenzione per un breve lasso di tempo. A tal fine sarebbe bene disporre di forme di riconoscimento dell’evento chiare, riconoscibili ed originali, anche di tipo musicale, che rimandino al territorio;

secondo lo studio “Musica e attese telefoniche” condotto dall’Università di Verona nel 2005, un cittadino italiano trascorre all’incirca 40 ore all’anno in attese telefoniche. Per quanto riguarda la Provincia autonoma di Trento si stima che oltre il 70% delle chiamate che riceve vengono messe in attesa. I motivi musicali che i chiamanti si trovano ad ascoltare sono privi di connessione con il territorio. A titolo esemplificativo si citano una registrazione delle Nozze di Figaro di Mozart o Every breath you take dei Police; (40 ore di musichette d’attesa – Punto Informatico, 3 maggio 2005). Ecco che quindi il motivo musicale ideato per le Olimpiadi potrebbe essere utilizzato anche come melodia per le chiamate poste in attesa dalla Provincia ottimizzando le risorse investite per produrlo e riducendo i costi dei diritti per l’utilizzo dei motivi attualmente utilizzati per l’attesa telefonica;

riguardo a quanto evidenziato nel precedente paragrafo si presume che per la riproduzione dei brani attualmente utilizzati dalla Provincia per la messa in attesa delle chiamate, quest’ultima si trovi a dover pagare delle royalties. Se, come pare logico, tale ipotesi trovasse conferma, ogni anno quindi verrebbero erogate ingenti somme per la riproduzione di brani che non solo non hanno alcun legame con il nostro territorio, ma nemmeno contribuiscono in alcun modo a promuoverlo, valorizzarlo o farlo conoscere. L’utilizzo di una musica creata nel e per il territorio sarebbe invece un buon elemento di promozione e di valorizzazione di quest’ultimo. Una simile operazione inoltre contribuirebbe a generare dei risparmi non indifferenti a beneficio dei contribuenti;

per questi motivi gli interroganti ritengono che sarebbe utile investire delle risorse per assegnare un incarico o lanciare un concorso di idee al fine di comporre un tema musicale inedito, orecchiabile, facilmente identificabile ed originale per far emergere le peculiarità del territorio trentino in vista delle prossime Olimpiadi Milano-Cortina 2026, da poter utilizzare anche per sostituire i motivi che attualmente accompagnano le attese di coloro che chiamano i diversi uffici provinciali rendendo così più piacevole la spesso estenuante attesa telefonica;

Tutto ciò premesso si interroga il Presidente della Provincia per sapere se intenda predisporre delle risorse per l’assegnazione di un incarico o per il lancio di un concorso di idee per la composizione di un brano inedito, originale, orecchiabile e facilmente identificabile da utilizzare come motivo musicale delle prossime Olimpiadi Milano-Cortina 2026 e da utilizzarsi come brano d’attesa delle chiamate rivolte agli uffici provinciali o per tutti gli altri fini istituzionali che si ritenessero appropriati

A norma di regolamento, si chiede risposta scritta.

 

*
Cons. prov. Alex Marini

Cons. prov. Filippo Degasperi