LIBERALAPAROLATRENTO * RICHIEDENTI ASILO * « LA CANCELLAZIONE DEI SERVIZI PRIMARI DECISA DALLA NUOVA GIUNTA PAT SUSCITA SERIE PREOCCUPAZIONI »

Rete Italiano a Trento. Premessa. La cancellazione di servizi primari per i richiedenti asilo, decisa dalla nuova Giunta Provinciale, dopo l’emanazione del Decreto Legge Sicurezza 132/2018, suscita serie preoccupazioni nelle Associazioni e negli Enti che in questi anni hanno dato il proprio sostegno alle istituzioni nell’accoglienza dei migranti, accompagnando ed aiutando i richiedenti asilo nel loro percorso di inserimento sul territorio provinciale.

La scelta di eliminare i corsi istituzionali di insegnamento della lingua italiana all’interno del Progetto accoglienza apre un’ulteriore pesante contraddizione con i fini e il nome stesso del progetto: per uno straniero imparare la lingua italiana è essenziale nella vita quotidiana del nuovo Paese.

Ora, negare ai migranti questo bisogno primario significa negare loro ogni possibilità di inserimento nella società, nel lavoro, nel contesto socio-culturale più ampio.

In un momento così particolare, insegnare italiano ai migranti rimane per noi un ‘impegno civile’ imprescindibile, un’esperienza umana preziosa per attenuare paure, diffidenze e per dar vita a un clima di serena convivenza.

Da qui l’idea di creare una rete di coordinamento tra le realtà di volontariato già attive sul territorio per potenziare l’insegnamento della lingua italiana agli stranieri, nella consapevolezza però che le azioni svolte dai volontari non potranno avere la specificità di quelle svolte da professionisti del settore e che l’azione di volontari non può colmare quanto tolto dalle scelte politiche né ovviare al dovere istituzionale di rispondere ai bisogni primari delle persone, secondo il dettato della Costituzione.

  1. OBIETTIVI DELLA RETE
  2. conoscersi tra realtà diverse, operanti a livello volontaristico nell’insegnamento della lingua italiana a stranieri;
  3. avere occasioni di scambio e di confronto sulle azioni didattiche di insegnamento della lingua italiana e su percorsi / laboratori vincenti e veicolanti l’uso della lingua italiana;
  4. creare nuove sinergie tra realtà che in modo diretto o indiretto si muovono nel campo dei migranti;
  5. redigere un calendario di tutte le attività svolte settimanalmente a Trento, per l’insegnamento della lingua italiana e tradurlo in un volantino da consegnare a stranieri, operatori sociali e volontari del settore;
  6. rafforzare l’insegnamento della lingua italiana in modo diversificato potenziando anche le esperienze di insegnamento dell’italiano per la patente e per la ricerca del lavoro; f. attivare nuovi progetti di insegnamento dell’italiano con nuove realtà di volontariato, che non si sovrappongano alle iniziative già calendarizzate e che possano trovare nella rete esperienze, confronto e suggerimenti;
  7. individuare e costruire materiali didattici comuni che possano dare un maggiore continuità didattica tra volontari di diverse realtà e che possano essere di vantaggio alla persona che ne usufruisce;
  8. trovare, nonostante la riduzione del personale e il cambio di gestione di alcune realtà di accoglienza, un ponte tra volontari ed operatori;
  9. costruire nella rete una maggior forza per esprimere considerazioni e fare richieste al Comune ed alla Provincia.
  10. REALTÀ FACENTI PARTE DELLA RETE

A partire da gennaio 2019 la rete si è ritrovata periodicamente e si è incontrata in un pomeriggio di laboratorio per sviluppare in tre tavoli: il tema della didattica, quello delle attività e quello dell’organizzazione.

Fanno parte della rete le seguenti realtà:

Associazione A.M.A. Auto Mutuo Aiuto Associazione Amici Senzatetto Associazione Demo

Associazione Oratorio di S. Antonio Atas Onlus

Centro Astalli

Centro Servizi Volontariato

Circolo Culturale L’Allergia

Cnca Trentino

Comune di Trento

Coop Samuele

Cooperativa Kaleidoscopio

Gruppo Volontari 2011 “Italiano Per Tutti” Il Gioco degli Specchi

Liberalaparola Trento

Penny Wirton Trento

Scuola di Preparazione Sociale Sps Volontari Residenza Fersina

  1. CALENDARIO DELLE REALTÀ DI INSEGNAMENTO DELL’ITALIANO A TRENTO

Lunedì

AMA: Conversazioni ore 15.00-17.45 (via Taramelli, 17) Penny Wirton: Lezione ore 16.00-18.00 (via Laste, 3) Ass.Oratorio Sant’Antonio: Lezione ore 18.00-20.00 +cena (via Sant’Antonio, 22) – Il Gioco degli Specchi: lezione ore 15.00 – 17.00 (Casa Baldè via Fiume, 32)

Martedì Il Gioco degli Specchi: Lezione ore 09.30-11.00 (via degli Olmi, 24) Il Gioco degli Specchi: Lezione ore 19.00-20.30 (via Lunelli, 4 c/o Cinformi) le diverse proposte. Possono accedere alla rete tutte le persone interessate ad imparare la lingua italiana.

La gamma di proposte in orari diversi consente a tutti di partecipare a più offerte. All’interno di ogni realtà, le modalità di insegnamento sono diversificate: lezioni ad uno ad uno, lezioni in piccoli gruppi, momenti di conversazione e lezioni specifiche (ad esempio patente).

Per quanto concerne la tempistica, alcune realtà sono aperte tutto l’anno ed altre prevedono una pausa estiva.

La partecipazione avviene in maniera autonoma e volontaria. Nel caso dei richiedenti asilo l’intermediazione dell’operatore sociale diventa cruciale nell’illustrare le diverse possibilità e nell’ orientare gli ospiti ai diversi servizi.

  1. ANALISI DEL BISOGNO DELLA RICHIESTE AL COMUNE

Il numero di possibili beneficiari potrebbe aggirarsi su alcune centinaia, visto i presenti

in città e quelli che a breve in essa saranno concentrati.

Trattandosi di realtà di volontariato che si autofinanziano, sono stati messi in evidenza

due bisogni:

  • la necessità di un supporto economico per l’acquisto di materiale di cancelleria e di testi didattici
  • la necessità legata all’utilizzo di spazi per svolgere le attività di insegnamento

dell’italiano e per l’attivazione di laboratori che insegnano la lingua in modo informale, facendo insieme una attività o l’altra (ad esempio restauro e decorazione mobili o sartoria). Ad esempio il Gioco degli Specchi ha necessità di spazi per il suo tipo di corsi a più livelli contemporaneamente, ad accesso libero in qualunque momento dell’anno, con un coordinatore per l’accoglienza e la prima indicazione di livello, con fotocopiatrice e materiale didattico da lasciare sul posto. La sua scuola di italiano per stranieri e richiedenti asilo è ora presso il Cinformi in via Lunelli 4. Il posto é lontano dal centro e con le nuove limitazioni ai trasporti, molti richiedenti asilo non possono raggiungerlo specie in orario serale. L’associazione necessita quindi di locali che siano più facilmente raggiungibili a piedi, spazi da condividere con altri in un calendario condiviso di attività.

Associazione A.M.A. Auto Mutuo Aiuto ML REATO

Associazione Amici Senzatetto fuso, Lo sa iuro Associazione Demo ‘e i

Associazione Oratorio di S. Antonio A o GA

Atas Onlus Aondti, Agi AA

Centro Astalli S1e1] Omuo (10119,

Centro Servizi Volontariato A4- Ne

Circolo Culturale L’Allergia (AR77

Cnca Trentino n laude =T=% Comune di Trento È “| _

Mercoledì

Il Gioco degli Specchi: Aiuto compiti (matematica e scienze) ore 10.00-11.30 (via degli Olmi, 24) Atas: Conversazioni ore 16.30-18.00 (via Roma, 55 c/o Biblioteca – sala multilingue) Il Gioco degli Specchi: Italiano per patente ore 18.00-20.00 (via degli Olmi, 24) Il Gioco degli Specchi: Lezione ore 19.00-20.30 (via Lunelli, 4 c/o Cinformi) – Il Gioco degli Specchi: lezione ore 15.00 – 17.00 (Casa Baldè via Fiume, 32)

Giovedì

Il Gioco degli Specchi: Aiuto compiti inglese ore 09.30-11.00 Il Gioco degli Specchi: Corso per donne ore 10.00-11.30 (Via Bronzetti, 29) con custodia bambini Penny Wirton: Lezione ore 16.00-18.00 (via Laste, 3) Il Gioco degli Specchi: lezione ore 15.00 – 17.00 (Casa Baldè via Fiume, 32) – Il Gioco degli Specchi: Italiano per patente ore 18.00-20.00 (via degli Olmi, 24) Il Gioco degli Specchi: Conversazioni ore 19.30-21.00

Venerdì

AMA: Conversazioni ore 09.30-11.45 (via Taramelli, 17) 2011 “Italiano per Tutti”: Lezione ore 17.30-19.00 (via Barbacovi, 4 c/o Centro Missionario) LiberaLaParola: Conversazioni ore 19.00-20.00 (Via Lungadige S.Nicolò, 4 c/o CSA Bruno) Il Gioco degli Specchi: Orientamento ore 16.00-18.00 (via degli Olmi, 24)

Sabato Il Gioco degli Specchi: Lezione ore 10.00-11.30 (Via Lunelli, 4 c/o Cinformi)

I volontari di residenza Fersina tengono attualmente lezioni nella residenza da lunedì al venerdì, riservate ai soli residenti.

Il Centro Astalli Trento e la Cooperativa Samuele, beneficiando della raccolta fondi “Prima l’italiano”, promossa dall’Associazione Demo, stanno strutturando un’offerta formativa, a moduli, in base ai bisogni rilevati.

  1. “LIBRETTO PERSONALE”

Le realtà della rete hanno ideato ed adottato un “libretto personale”, uno per ogni partecipante straniero sul quale ogni volontario indica data, sede ed in sintesi l’argomento trattato, per garantire continuità tra le diverse azioni dei volontari e per costruire una documentazione del percorso formativo e dell’impegno del singolo partecipante.

Tale documentazione può, fra l’altro, darci un’idea del numero di persone che usufruiscono di uno o più servizi attivati dai volontari legati all’insegnamento dell’italiano.

  1. SPECIFICITÀ DIDATTICHE DELLE DIVERSE REALTÀ E QUALITÀ E COERENZA PROGETTUALE

Ogni realtà di volontariato della rete è attiva da tempo ed ha una sua specificità. Il coordinamento mira a migliorarne l’efficacia e l’organizzazione, ma non ad uniformare f

Coop Samuele

Une

Cooperativa Kaleidoscopio

Ii TA P_FMAS

Gruppo Volontari 2011 “Italiano Per Tutti”

2° Î Lime TZ _

Il Gioco degli Specchi

Liberalaparola Trento

so (oto, ago, i PIZZI ZA

Penny Wirton Trento

les Tal L dr As Ri

Scuola di Preparazione Sociale Sps

(rcce ye fraz.

Volontari Residenza Fersina

Cozkat Bio pelo

 

 

Volantino Italiano a Trento

 

Rete italiano - numeri