News immediate,
non mediate!

CARABINIERI – CAVALESE E MADONNA DI CAMPIGLIO (TN) * FESTIVITÀ: « SEGNALATO GIOVANE SCIATORE MENTRE FUMAVA UNO “SPINELLO”, DIVERSI I CONTROLLI RIVOLTI ALLE STRUTTURE RICETTIVE DI NUOVA GESTIONE »

Scritto da
10:43 - 28/12/2019

La giornata di Santo Stefano ha portato un’attività intensa ai Carabinieri della Compagnia di Cavalese, con l’intenso afflusso di turisti per le Festività Natalizie. Già durante la notte un autoveicolo non si è fermato al posto di controllo del Nucleo Radiomobile e si è dato alla fuga. Le immediate ricerche hanno consentito di ritrovarlo incidentato, lungo una strada secondaria in Castello di Fiemme. I Carabinieri sono quindi risaliti all’identità del conducente, che è stato sanzionato per diverse violazioni del Codice della Strada con la conseguente segnalazione al Commissariato del Governo della Provincia di Trento, per i provvedimenti amministrativi sulla patente di guida.

Poco più tardi i Militari del Comando Stazione di Cavalese sono stati impegnati nelle ricerche di una Subaru Justy, rubata la notte precedente ad una 22enne del posto. Il mezzo è stato rinvenuto in una località isolata e periferica del comune di Carano e sono in atto le indagini per individuare il responsabile.

Infine, i Carabinieri sciatori, impegnati nel servizio piste del comprensorio “Ces – Val Cigolera di Primiero – San Martino di Castrozza”, durante uno dei servizi per la prevenzione ed il contrasto all’uso di sostanze stupefacenti sulla neve, hanno sorpreso uno sciatore mentre consumava uno “spinello”. Il giovane è stato pertanto segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo quale assuntore.

 

*

Madonna di Campiglio: controlli dei Carabinieri sulle strutture alberghiere.

Parimenti hanno operato nel periodo i Militari di Madonna di Campiglio che unitamente ai finanzieri della Brigata di Tione, hanno condotto diversi controlli presso agli alberghi della rinomata località turistica.

Particolare attenzione è stata rivolta alle strutture ricettive di nuova gestione, per verificare la correttezza amministrativa/contabile delle società.
Varie le irregolarità riscontrate in violazione del Testo Unico delle leggi di Pubblica Sicurezza, per le modalità di esercizio, che hanno riverberi sulla sicurezza pubblica.

I controlli hanno anche verificato il mancato versamento dei contributi assistenziali e previdenziali per dodici dipendenti ed il rappresentante legale di una società è stato segnalato alle autorità amministrativa e giudiziaria.

 

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.