News immediate,
non mediate!

CIA * PROVINCIALI 2018: “ PERSO TROPPO TEMPO, È ORA DI DECIDERE “

Scritto da
15:58 - 26/06/2018

Dallo storico risultato in Trentino delle scorse elezioni politiche del 4 marzo sono passati, per l’appunto, più di tre mesi durante i quali il centrodestra autonomista ha elaborato un programma ed è rimasto (responsabilmente) ad attendere le formazioni politiche “territoriali” che sembrano interessate al nostro progetto politico.

Tuttavia ad oggi questa attesa ha prodotto il nulla e confermato il detto che “Colui che aspetta molto può aspettarsi poco.”  Quanti avevano affermato infatti che era prioritario discutere e trovare convergenza sul programma, e solo dopo sul candidato Presidente, ad oggi non hanno mai partecipato al tavolo programmatico del centrodestra autonomista (fatto incomprensibile, vista la comunanza di valori) e non hanno mai contribuito a scrivere una sola riga del programma di governo. L’unico loro contributo, arrivato alla nostra attenzione, è stato indicare il nome di chi vorrebbero candidato Presidente della coalizione, Geremia Gioss, la stessa a cui non hanno ancora aderito.

Nulla di personale contro Geremia Gios, ma è una questione politica e come tale va considerata. Noi di AGIRE siamo consapevoli che la Lega ha un consenso importante, è il primo partito della coalizione, e per questo crediamo abbia l’onore e l’onere di esprimere il candidato presidente.

Il 16 giugno durante la propria Assemblea provinciale, AGIRE per il Trentino ha riconosciuto nel Sottosegretario on. Maurizio Fugatti, quel profilo che vorremmo caratterizzasse il candidato presidente, riconoscendogli spessore politico e grande capacità di saper fare e lavorare in squadra. Su questo punto peraltro i 34 candidati di AGIRE che correranno alle prossime elezioni provinciali si sono già espressi e concordano pienamente.

Ad oggi personalmente non ritengo ci siano alternative valide a Fugatti.

Se, malauguratamente, l’on. Fugatti decidesse assieme alla Lega di fare un passo a lato, allora AGIRE si riterrebbe libero da qualunque impegno assunto, come tutti del resto, facendo conoscere la sua ulteriore proposta; fino ad allora la nostra posizione è e rimane questa. Il tempo per riflettere riteniamo sia stato oltremodo sufficiente, e da un certo punto di vista se n’è perso fin troppo: è impensabile continuare a tergiversare e partire con la campagna elettorale a settembre, quindi è tempo di decidere, senza ombra di dubbio. Fare una scelta fa la differenza.

 

*

Claudio Cia
Consigliere provinciale di AGIRE per il Trentino

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.