VIDEONEWS & sponsored

(in )

APT TERME COMANO (TN) * ‘ TRAMONTI ‘: INIZIERÀ IL 29 GIUGNO CON IL CONCERTO DI 2 MUSICISTI DI FAMA INTERNAZIONALE COME VLADIMIR DENISSENKOV & JANOS HASUR A CASTEL RESTOR

Tramonto musicale tra i monti, ovvero: TraMonti. Si chiama così una piccola ma preziosa rassegna musicale che l’Apt Terme di Comano Dolomiti di Brenta ha varato nel 2017 anche per valorizzare alcune location inedite e che quest’anno viene rilanciata in tre eventi previsti alla fine di giugno, alla fine di luglio e alla fine di agosto.

Quest’anno le location saranno i ruderi di Castel Restor, il bosco sottostante i ruderi di Castel Mani e il giardino di Villa Campo a Campo Lomaso e. Ed ecco i nomi della seconda edizione, che si terrà sempre con la formula dell’apericena curata da ristoratori e produttori locali, con sfiziosità a km zero: venerdì 29 giugno alle ore 17.30 a Castel Restor sarà di scena un duo russo-ungherese all’insegna della musica popolare dell’Est Europa: il fisarmonicista russo Vladimir Denissenkov e il violinista ungherese Janos Hasur, già colonne portanti dell’ensemble di Moni Ovadia, proporranno un
viaggio nella musica dell’Est (Ungheria, Bulgaria, Balcani), in quella russa e in quella klezmer.

Sarà poi l’affermato chitarrista jazz Lorenzo Frizzera il protagonista della seconda tappa di TraMonti: il 27 luglio a Castel Mani (San Lorenzo in Banale) alle ore 17.30 proporrà soprattutto i brani del suo ultimo album solista “Home”, in cui esalta la propria creatività maturata in anni di prestigiose collaborazioni con i migliori jazzisti internazionali. Roveretano, 45 anni, Frizzera ha accompagnato artisti del calibro di Anna Oxa, Tullio De Piscopo ed Enzo Jannacci, anche se il suo grande amore è il jazz.

La terza e ultima tappa di TraMonti 2018 si terrà a Villa Campo, presso Campo Lomaso, a pochi chilometri da Comano Terme: alle 17.30 del 31 agosto vi si esibirà il trio di Martina Iori (voce e chitarra), con Enrico Tommasini alla batteria e Marco Stagni al contrabbasso. Martina Iori, classe ‘95, trentina e ladina della Val di Fassa, nasce in una famiglia di musicisti e a 8 anni è sul podio dello Zecchino d’Oro. Si dedica poi allo studio del violino conseguendo la laurea al Conservatorio di Bolzano. Come cantautrice scrive canzoni in ladino, italiano e inglese e nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro discografico, “Amore e Buscofen”, un brillante e raffinato cocktail di pop e jazz. In caso di maltempo i tre concerti si terranno in location alternative, alla stessa ora.

L’apericena sarà sempre a base di prodotti locali: verranno proposti le peculiarità del territorio (la noce al Bleggio, la ciuiga a San Lorenzo e la patata a Campo Lomaso). Per il concerto di apertura, l’apericena sarà curata dalla DEGES (Denominazione Enogastronomica Giudicarie Esteriori, ovvero i piccoli produttori locali soprattutto giovani del territorio presenti sul sito  www.saporideges.it). Quella del 27 luglio dall’hotel Castel Mani di San Lorenzo e ci sarà la ciuiga del Banale, tipico salame di maiale affumicato con rape bianche, presidio Slow Food, e altri prodotti locali.

L’apericena del 31 agosto sarà invece curata da Villa di Campo e sarà molto raffinata così come è lo stile della cucina della Villa: dall’ orto biodinamico alla tavola, gli stessi prodotti genuini coltivati con dedizione, sono alla base della cucina e vengono poi serviti sul piatto, per risvegliare il gusto di antichi sapori.

Per organizzare al meglio l’apericena e per gestire adeguatamente spazi molto “intimi” con capienza limitata, è consigliata la prenotazione dei posti, che si può fare telefonando all’APT Terme di Comano 0465 702626, o inviando mail a: [email protected] Ogni evento, concerto più degustazione, costerà 10 euro.

 

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2018/06/APT_Tramonti_locandine_A3_2018_b.pdf”]

 

 

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2018/06/APT_Start_Tramonti_2018_WEB_SINGOLE.pdf”]