VIDEONEWS & sponsored

(in )

VIDEOINTERVISTA AL PROCURATORE CAPO DELLA REPUBBLICA – TRENTO, DOTTOR SANDRO RAIMONDI * FOCUS SU: « GIORNATA INTERNAZIONALE VIOLENZA ALLE DONNE – CODICE ROSSO – PERCORSI NORMATIVI »

(Videointervista a cura redazione Opinione)

 

1) GIORNATA INTERNAZIONALE VIOLENZA DONNE
Da uomo (non da magistrato) che ne pensa di quella calciatrice che -a centrocampo durante il minuto di silenzio per ricordare Maradona- si è seduta in segno di protesta per lamentare il fatto che la morte di un calciatore abbia oscurato la giornata internazionale dedicata proprio alla violenza sulle donne…?

 

*

2) SUPERMERCATI
Seconda domanda: premessa
Spessissimo le donne che subiscono violenza sono strettamente a contatto con il partner in casa, quindi anche “monitorate” tramite smartphone circa le loro azioni. Pertanto eventuali messaggi e/o telefonate potrebbero essere rintracciate dall’uomo e rappresentare quindi un pericolo di rappresaglia.

Domanda
A suo avviso, dottor Raimondi, reputa che sarebbe il caso potenziare anche in Trentino la presenza delle unità mobili tipo Van della Polizia di Stato e/o dei Carabinieri all’esterno dei supermercati? Questa semplice ma efficace soluzione potrebbe aumentare la possibilità di denuncia da parte delle vittime?

 

*

3) CODICE ROSSO
Terza domanda: in Provincia di Trento il livello di reattività da parte delle Forze dell’Ordine riguardo il “Codice Rosso” è da valutarsi soddisfacente? Quale soluzione migliorativa si può eventualmente concretare?

 

*

4) LEGGI
Ultimo quesito: premessa
A volte la Corte costituzionale “suggerisce” al Parlamento l’ipotesi di elaborare e/o aggiornare l’ordinamento circa temi che l’attualità fa emergere prepotentemente (pensiamo al caso dei suicidi assistiti).

Domanda
Lei, da esimio Procuratore della Repubblica, individua riguardo il tema in questione dei percorsi normativi che potrebbero essere concepiti e/o rafforzati in fase legislativa dalle Camere?