News immediate,
non mediate!
Categoria news:
SPORT

A.C. TRENTO * CALCIO SERIE “C“: « DERBY REGIONALE, MERCOLEDÌ 23 FEBBRAIO I GIALLOBLÙ OSPITERANNO IN NOTTURNA LA CAPOLISTA SÜDTIROL »

Scritto da
19.04 - martedì 22 febbraio 2022

Al “Briamasco”, a diciannove anni di distanza dall’ultima volta, torna il derby regionale. Nel match di mercoledì 23 febbraio, valevole quale recupero della 22esima giornata – la terza del girone di ritorno – del campionato di serie C, il Trento ospita in notturna (calcio d’inizio alle ore 21) la capolista Südtirol, in una “straregionale” che ha già scaldato l’entusiasmo e i cuori dei tifosi trentini.

L’impianto di via Sanseverino è infatti praticamente sold out e sarà teatro di un match che sarà trasmesso in diretta (per il Club gialloblu si tratterà della terza volta in questa stagione, se non è un record poco ci manca) anche dalle telecamere di Rai Sport.

Sino a questo momento il Trento, che in classifica occupa l’undicesima posizione a quota 31 punti, a meno uno dalla zona playoff e con 5 lunghezze di margine sulla quota playout, ha disputato 13 gare casalinghe, conquistando complessivamente 19 punti, in virtù di 5 successi (contro Pro Patria, Giana Erminio, Fiorenzuola, Lecco e Piacenza), 4 pareggi (contro Mantova, Albinoleffe, Pro Vercelli e Padova) e 4 sconfitte (contro Feralpisalò, Pergolettese, Seregno e Renate), con uno score di 15 reti realizzate e 11 subite.

Il Südtirol, capolista imbattuta del girone C con 67 punti raccolti e 8 di margine sul Padova, stoppato domenica proprio dal Trento, ha disputato 13 gare in trasferta, conquistando complessivamente 31 punti, in virtù di 9 successi (contro Legnago Salus, Pro Vercelli, Mantova, Pro Sesto, Seregno, Lecco, Pergolettese, Renate e Giana Erminio) e 4 pareggi (contro Albinoleffe, Pro Patria, Padova e Virtus Verona), con uno score complessivo di 16 reti realizzate e 4 subite.
La sfida del “Briamasco” sarà trasmessa in diretta da Rai Sport (canale 57 del Digitale Terrestre) e in diretta streaming da Eleven Sports (www.elevensports.it).

Così in campo.
Mister Parlato recupererà Carini, che ha scontato il turno di squalifica e diramerà la lista dei convocati solamente dopo l’allenamento di rifinitura di mercoledì.

I nostri avversari.
L’Fc Südtirol è stato fondato a Bressanone nel 1974, ha assunto la corrente identità nel 1995 e l’attuale denominazione nel 2000.
Nel 1996 conquista la promozione in Eccellenza e, l’anno successivo, sale in serie D, mentre nel 2000 vince il girone C di Quarta Serie e conquista il passaggio in serie C2.
Dopo dieci anni trascorsi in serie C2, nel 2010 conquista il pasaggio in Prima Divisione, categoria nella quale milita ininterrottamente da undici stagioni.
Gli elementi di punta dell’organico affidato a Ivan Javorcic, arrivato in estata in biancorosso dopo un fortunato quadriennio alla Pro Patria, sono il portiere Giacomo Poluzzi (ex Gubbio, Giacomense, Alessandria, Fidelis Andria, Spal e Virtus Francavilla), i difensori Filippo De Col (ex Virtus Entella, Verona, Lanciano, Spezia, Cesena, nuovamente Spezia e ancora Virtus Entella) e Kevin Vinetot (quinta stagione al Südtirol e in precedenza con Real Giulianova, Crotone, Albinoleffe, Lecce e Mantova), i centrocampisti Marco Moscati (ex Livorno, Livorno, Virtus Entella, Novara e Trapani) e Fabian Tait (all’ottava stagione a Bolzano), i trequartisti Daniel Casiraghi (ex Tritium, Pro Patria, Ancona, Gubbio, alla terza stagione a Bolzano) e Davide Voltan (ex Padova, Crotone, Bassano Virtus, Ancona, Feralpisalò, Vis Pesaro e Reggiana) e gli attaccanti Francesco Galuppini, arrivato a gennaio dal Renate e Raphael Odogwu (ex Virtus Vecomp. Real Vicenza, Renate, Altovicentino, Arzignano Valchiampo e, nuovamente, Virtus Vecomp).
I colori sociali del Südtirol sono il bianco e il rosso.

Gli ex della partita.
Tre sono gli ex della sfida, tutti tra le fila gialloblù. Trattasi dell’attuale Direttore Generale Werner Seeber, già Presidente, Amministratore Delegato, Direttore Generale e Direttore Sportivo del Südtirol, dell’attaccante Riccardo Bocalon (6 presenze e 1 gol nella prima parte della stagione 2012 – 2013, condizionata da un serio infortunio) e del compagno di reparto Matteo Chinellato, con quest’ultimo che ha vestito la maglia biancorossa in due riprese, prima nella stagione 2011 – 2012, poi nella stagione 2014 – 2015.

I precedenti.
Sarà il terzo derby che si disputerà in terra trentina (il sesto, complessivamente). Il bilancio dei due precedenti allo stadio “Briamasco” recita 1 pareggio (1 a 1 nella stagione 2001 – 2002) e una vittoria altoatesina (2 a 0 nella stagione 2002 – 2003). Eccezion fatta per la gara d’andata è questo l’ultimo incrocio tra le due formazioni.

Così all’andata.
La sfida d’andata, disputata lo scorso 12 settembre, fece registrare il successo per 2 a 0 del Südtirol con reti nella ripresa di Casiraghi (su rigore) e Voltan.

SÜDTIROL – TRENTO 2-0 (0-0)
SÜDTIROL (4-3-1-2): Poluzzi; Malomo, Zaro (31’st De Col), Curto (37’st Vinetot), Fabbri; Tait, Gatto, Beccaro (27’st Broh); Casiraghi (27’st Rover); Odogwu (1’st Fischnaller), Voltan.
A disposizione: Meli, Passarella, Moscati, Davi, Candellone.
Allenatore: Ivan Javorcic.
TRENTO (4-3-1-2): Cazzaro; Dionisi, Trainotti, Carini, Simonti; Caporali (18’st Pasquato), Nunes (39’st Vianni), Osuji (10’st Izzillo); Belcastro (10’st Ferrara); Chinellato (1’st Barbuti), Pattarello.
A disposizione: Chiesa, Galazzini, Oddi, Scorza, Raggio, Ruffo Luci, Seno.
Allenatore: Carmine Parlato.
ARBITRO: Gualtieri di Asti (Assistenti: Cavallina di Parma e Fraggetta di Catania. IV Ufficiale: Di Cairano di Ariano Irpino).
RETI: 8’st rigore Casiraghi (S), 43’st Voltan (S).
NOTE: spettatori 1.200 circa. Campo in perfette condizioni. Ammoniti Tait (S), Malomo (S), Zaro (S), Dionisi (T), Pattarello (T), Simonti (T). Calci d’angolo 5 a 2 per il Südtirol. Recupero 1’ + 5’.

La terna arbitrale.
La sfida tra Trento e Südtirol sarà diretta da Marco Monaldi, appartenente alla sezione di Macerata, alla sua quarta stagione in serie C: sino ad ora ha diretto complessivamente 52 gare di campionato, 3 di Coppa Italia, 25 tra campionato e Coppa Italia “Primavera”.
Gli assistenti saranno Francesco Cortese e Giacomo Pompei Poetini, appartenenti rispettivamente alle sezioni di Palermo e Pesaro, con Francesco Lipizer – appartenente alla sezione di Verona – nelle vesti di Quarto Ufficiale.

Il programma della 22esima giornata.
Mercoledì 23 febbraio 2022.
Albinoleffe – Fiorenzuola (ore 18)
Juventus U23 – Pro Patria (ore 14.30)
Mantova – Feralpisalò (ore 14.30)
Lecco – Giana Erminio (ore 18)
Padova – Legnago Salus (ore 18)
Piacenza – Triestina (ore 18)
Pro Sesto – Pergolettese (ore 18)
Seregno – Pro Vercelli (ore 14.30)
Trento – Südtirol (ore 21)
Virtus Verona – Renate (ore 18)

La classifica.
Südtirol 67 punti; Padova 59; Feralpisalò 52; Renate 50; Triestina 41; Juventus U23 39; Lecco 38; Pro Vercelli 37; Piacenza 35; Albinoleffe 32; Trento e Mantova 31; Pro Patria, Pergolettese (-1) e Virtus Verona 28; Fiorenzuola, Seregno e Pro Sesto 26; Giana Erminio 24; Legnago Salus 21.

Tv e Internet.
La sfida tra Trento e Südtirol sarà trasmessa in chiaro in diretta televisiva su Rai Sport (canale 57 del Digitale Terrestre), con commento di Lucio Michieli, commento tecnico di Andrea Mantovani e bordocampo affidato a Massimiliano Proietto e diretta, in modalità streaming video, su Eleven Sports www.elevensports.it (servizio a pagamento) con la voce di Danilo Pasqualino.
Sul sito www.actrento.com sarà proposta la diretta testuale dell’incontro in modalità livescore e gli aggiornamenti saranno sempre attivi anche sui Social Network gialloblu.

I convocati.
La lista dei convocati verrà comunicata mercoledì dopo l’allenamento di rifinitura sui canali ufficiale del Club.

Categoria news:
SPORT

I commenti sono chiusi.