VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

RADIO 105 * TELEFONATA DI CHICO FORTI DAL CARCERE USA: « ADESSO L’ITALIA UTILIZZA IL MIO FACCIONE COME CARTA DA PARATI, HO TANTA RABBIA E RANCORE »

Su Radio 105, all’interno dello Zoo di 105, è appena andata in onda una telefonata di Marco Mazzoli a Chico Forti, in carcere negli Stati Uniti dal 2000 quando fu condannato all’ergastolo per omicidio.

 

Queste lo scambio tra Chico Forti e Marco Mazzoli:

Forti: “Adesso fanno le visite solo per la famiglia diretta, ma appena aprono ci sei, perché tu sei la ragione per la quale adesso l’Italia usa il mio faccione come carta da parati. Marco, se non fosse per te non avrei una nazione alle mie spalle adesso. Te lo dico col cuore, non sono una persona che regala i complimenti, per me sei davvero stato incredibile”

 

Mazzoli: “Ti sento carico ti sento gasato”

Forti: “Sono limitato in quello che ti posso dire. A breve spero di poterti dire di più. C’è una cosa che ti voglio chiedere Marco della quale vorrei che tu fossi parte integrante, la mamma te ne accennerà quando ti chiamerà. Ti farà piacere”.

 

Mazzoli: “A me basta averti un giorno su una tavola da surf insieme a sparare cazzate Quello sarà il regalo più bello della mia vita”.

Forti: “La nostra è un’amicizia che durerà una vita, lo sai”.

 

Mazzoli: “E tu verrai fuori da quel posto. Te lo posso giurare”

Forti: “Ho tanta rabbia e rancore. Ci sono anche i lati positivi, non ti avrei mai conosciuto se non ci fosse stata questa merdaccia”

 

Mazzoli: “Avrei preferito conoscerti in un ristorante sparando cazzate”

Forti: “Beh questo è il futuro a breve. Ricordati di sentire la mamma che lei è più libera di darti le buone notizie”.