News immediate,
non mediate!
Categoria news:
OPINIONEWS

CASSA RISPARMIO BOLZANO / SPARKASSE * OFFERTE PUBBLICHE: « RITENIAMO INAMMISSIBILI E INFONDATE LE INIZIATIVE ASSUNTE DAL CDA CIVIBANK, CONFIDIAMO CHE L’AUTORITÀ GIUDIZIARIA CONFERMERÀ LA LEGITTIMITÀ DEL PROVVEDIMENTO CONSOB »

Scritto da
16.02 - mercoledì 18 maggio 2022

Con riferimento alle offerte pubbliche di acquisto volontarie totalitarie (le “Offerte”), promosse da Cassa di Risparmio di Bolzano S.p.A. – Sparkasse (l’“Offerente” o “Sparkasse”), ai sensi dell’articolo 102, comma 1, del D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58, come successivamente modificato e integrato (il “TUF”), aventi ad oggetto, rispettivamente: (i) la totalità delle azioni ordinarie (le “Azioni”) di Banca di Cividale S.p.A. – Società Benefit (l’“Emittente” o “CiviBank”), dedotte le n. 4.521.925 azioni dell’Emittente che sono di titolarità dell’Offerente alla data odierna (l’“Offerta sulle Azioni”), e (ii) la totalità dei warrant denominati “Warrant Banca di Cividale S.p.A. – 2021-2024” emessi dall’Emittente (i “Warrant”), dedotti i n. 1.557.450 Warrant che sono di titolarità dell’Offerente alla data odierna (l’“Offerta sui Warrant”), facendo seguito al comunicato stampa diffuso in data 2 maggio 2022 avente ad oggetto “Iniziative giudiziarie di CiviBank”, Sparkasse comunica quanto segue.

In apertura della camera di consiglio tenutasi in data odierna, il Collegio della Sezione Seconda del TAR Lazio (sede di Roma), ritenendosi non competente (sotto il profilo della ripartizione interna delle controversie fra le diverse sezioni) e ritenendo, in particolare, “competente” la Sezione Seconda-Quater del medesimo TAR, ha disposto la cancellazione della causa dal proprio ruolo e la sua rimessione al Presidente del TAR per gli opportuni provvedimenti.

Sparkasse ribadisce di ritenere le iniziative assunte dalla maggioranza del Consiglio di Amministrazione di CiviBank del tutto inammissibili e infondate e confida che l’autorità giudiziaria adita accerterà e confermerà la piena legittimità del provvedimento Consob di autorizzazione alla pubblicazione del Documento di Offerta, sia per la sua piena idoneità informativa, sia per il corretto svolgimento di tutti gli itinera autorizzativi richiesti dalla legge.

Si rende, altresì, noto che tanto il Ministero dell’Economia e delle Finanze, quanto Consob – pubbliche amministrazioni contro cui CiviBank ha promosso la sua infondata iniziativa – si sono regolarmente costituite in giudizio, rilevandone anch’esse l’inammissibilità e/o l’infondatezza.

L’Offerente ricorda che, secondo quanto comunicato in data 4 maggio 2022, il Periodo di Adesione alle Offerte terminerà il 20 maggio 2022, salvo proroghe in conformità alla normativa applicabile, e la Data di Pagamento del Corrispettivo per Azione, pari a Euro 6,50 per ciascuna Azione dell’Emittente portata in adesione all’Offerta sulle Azioni, e del Corrispettivo Immediato per Warrant, pari a Euro 0,1575 per ciascun Warrant dell’Emittente portato in adesione all’Offerta sulle Azione, è prevista il 25 maggio 2022.

Categoria news:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.