News immediate,
non mediate!
Categoria news:
OPINIONEWS

CAMMINATA DI PACE-TRENTINO: ALPINI AI FORTI LARINO E CORNO PER LA GRANDE GUERRA

Scritto da
11.30 - giovedì 03 agosto 2017

(Fonte: Consorzio turistico Valle del Chiese) –  I Forti Larino e Corno teatro della camminata di Pace Valle del Chiese. Evento Inserito Pre-Adunata Trento 2018, con molte Feste degli Alpini.

Una camminata di Pace per evocare e cancellare le tristi memorie legate al primo conflitto mondiale che cento anni fa sconvolse anche la pacifica Valle del Chiese. E’ quanto propone per il prossimo fine settimana (5-6 agosto) il Consorzio Turistico Valle del Chiese in sinergia con Trentino Marketing, i vari Gruppi Ana e le amministrazioni Comunali di Sella Giudicarie e Valdaone.

Punto focale dell’iniziativa saranno i forti Larino e Corno e lo splendido territorio del Chiese, oggi simbolo di naturalità, di condivisione, di relax e di memoria.

Il programma della Camminata di pace rientra tra le manifestazioni ufficiali di avvicinamento alla grande adunata degli Alpino Trento 2018 e per questo si può fregiare del logo dell’evento.

Sabato il programma prevede la scoperta delle aree legate ai forti Corno e Larino mentre nella giornata di domenica 6 agosto riunirà sotto un unico cappello le manifestazioni promosse dalle varie associazioni Ana del Chiese con la messa dell’Arcivescovo di Trento mons. Lauro Tisi nella chiesetta di Limes, a Valdaone.

Il programma prevede per la mattina di sabato 5 agosto una escursione accompagnata lungo il sentiero di collegamento tra Forte Larino e Forte Corno. Sarà un’occasione unica per immergersi nella natura e riscoprire scorci, paesaggi ed emozioni legate alla Prima Guerra Mondiali ma anche ricordare vicende e aneddoti legati al conflitto.

Alle ore 10 partirà dal Lago di Roncone un’escursione in Mtb, anche in versione Ebike, verso Forte Corno. Il tragitto porterà i partecipanti a pedalare lungo la ciclabile della valle sino al Cimitero Monumentale di Bondo realizzato per onorare le spoglie di centinaia di soldati austro-ungarici caduti sul fronte del Chiese.

Di qui la risalita sino a forte Corno sui monti di Praso, passando i boschi che sovrastano il fianco ovest della valle del Chiese. Un viaggio sulle due ruote lungo l’antica via di raccordo tra il forte e l’abitato di Roncone. E prevista la prenotazione obbligatoria entro venerdì 4 agosto ore 12.00 (0465/901217; info@visitchiese.it) possibilità di affittare una e-bike (fino ad esaurimento posti; n° max 10 posti).

A Forte Corno è poi previsto il Pranzo con polenta carbonera a cura dei Polentèr di Praso. Sarà in funzione un bus navetta Praso > Forte Corno dalle 11.30 alle 13.30 e da Forte Corno > Praso dalle ore 16.00

Alle 14:00 ci sarà il Concerto della Fanfara Ana di Pieve di Bono e del Coro Alpino Re di Castello.

L’evento proseguirà poi alle 17.30 a Forte Larino con l’inaugurazione della mostra “Vita di Trincea”, con oggetti e cose risalenti alla Grande Guerra conservati nella collezione Scozzafava. Alle 18:00 è in programma la Conversazione a cura del Professore Gustavo Corni, Ordinario di Storia Contemporanea dell’Università di Trento.

Saranno affrontati i temi della guerra e della Montagna con un sguardo a quanto avvenuto cento anni fa proprio nella Valle del Chiese una terra che ha pesantemente pagato la divisione tra le due potenze in Guerra, con la distruzione di tutti i centri abitati (unico a salvarsi il Borgo di Quartinago a Condino) e anche la pesante modifica dell’orografia originaria.

La serata propone un momento di relax con l’evento Bondo nella Tradizione, la cui dodicesima edizione proporrà una rassegna culinaria ricca di specialità gastronomiche confezionate con ingredienti del nostro territorio, come i formaggi di malga, i salumi, la farina gialla di Storo, il miele. Un percorso di sapori che si snoda tra i vicoli del centro storico, accompagnato dalle musiche dell’orchestra El Canfin.

Domenica spazio alle iniziative promosse dalle varie associazioni Ana della zona. A Brione (loc. Casina delle Pere) a cura del Gruppo Alpini di Brione in collaborazione con la Pro Loco di Brione); a Pieve di Bono-Prezzo (loc. Cimitero e Malga Clef) (a cura del Gruppo Alpini di Pieve di Bono); a Sella Giudicarie (Roncone, loc. Pozza) a cura del Gruppo Alpini di Roncone; a Valdaone (loc. Pracul e Limes) – Madonna della Neve Festa del Ritorno a cura della Sezione Cai-Sat di Daone con la Messa celebrata nella Chiesetta di Limes (ore 11.00) da S.E. Mons. Lauro Tisi, Vescovo di Trento.

Poi alle ore 13:00 in loc. Pracul pranzo presso la tensostruttura (gradita prenotazione presso infopoint Valdaone oppure Consorzio Turistico) a cura del gruppo Nu.vol.a (Nucleo Volontari Alpini di Trento); a Borgo Lares (Bolbeno, loc. Madonna del Lares) a cura del Gruppo Alpini di Zuclo e Bolbeno.

In serata a Forte Larino (ore20.45) è previsto lo spettacolo teatrale “Tribunali Giudicariesi, storia di ordinaria (in)giustizia”, una commedia scritta nel 1860 da Giovanni Battista Sicheri, a cura della Co.F.As. (Compagnie Filodrammatiche Associate)

Durante le due giornate sono possibili le visite ai Forti dello Sbarramento di Lardaro: ore 10:00 – 14:00 – 16:00 i Forti Larino e Forte Corno; solo sabato 6 agosto alle ore 15:00 il Forte Cariola (su prenotazione presso il Consorzio Turistico Valle del Chiese 0465/901217).

 

 

*

A cura di Filodrammatica La Büsier
Nello splendido scenario di Forte Corno saranno visibili anche le opere del Simposio 2017 di scultura in legno dedicato ai Rintocchi nel Legno che per l’intera settimana di fine giugno ha animato il piccolo centro di Praso.

Per la quinta volta il borgo si è così nuovamente trasformato in un laboratorio d’arte a cielo aperto grazie al lavoro degli scultori italiani e stranieri.

 

 

 

Foto: da comunicato stampa

Categoria news:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.