PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

Covid-Free (6 puntata format Tv)

***

ASSOCIAZIONE TRANSDOLOMITES

Intervista al Presidente Massimo Girardi

(Progetto Ferrovia Avisio - Mobilità di valle - Trasporto Brt)

Martedì 2 giugno nuovo appuntamento con “Le Iene Show”, in prima serata, su Italia1. Al timone i tre conduttori Giulio Golia, Matteo Viviani e Filippo Roma.

Nella puntata di domani in onda il servizio sul caso Lotito – Zarate con la risposta che il presidente Lotito ha voluto dare alla trasmissione. L’inchiesta di Filippo Roma e Marco Occhipinti contiene le dichiarazioni di Luis Ruzzi, agente nel 2008 di Zarate, sulle modalità di pagamento del calciatore argentino.

Il nuovo servizio di Gaetano Pecoraro sul dramma di Foggia, assediata dalla violenza della cosiddetta “società foggiana”. L’inviato torna in città dove il bilancio di questi due mesi di lockdown sembra essere ancora più pesante: la Iena incontra alcuni imprenditori che si sono rifiutati di pagare il pizzo alle cosche.

Roberta Rei racconta la storia di Gaia, 27enne affetta da una grave malattia genetica, morta lo scorso 21 marzo all’Istituto Maugeri di Veruno (nel Novarese), dov’era ricoverata da settembre in attesa di un trapianto di polmoni. La ragazza, contagiata dal coronavirus mentre era impegnata nella fisioterapia in attesa dell’intervento, non ce l’ha fatta. La clinica aveva, come molte altre, appena aperto un reparto Covid ma sembrerebbe che la struttura non fosse ancora in grado di proteggere dall’emergenza Coronavirus i pazienti già ricoverati. Stando a quanto denunciato dai familiari, le condizioni della giovane erano buone prima che se ne accertasse la positività al virus. Nel servizio la Iena incontra una dottoressa che lavorava per il Gruppo Maugeri IRCCS (Istituti Clinici Scientifici Maugeri) che gestisce anche la clinica di Veruno dove è morta Gaia.

Alessandro di Sarno documenta l’incontro tra il premier Giuseppe Conte e l’attrice Sandra Milo che nei giorni scorsi aveva iniziato uno sciopero della fame per manifestare a difesa dei diritti dei lavoratori autonomi e dello spettacolo.