VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

BIANCOFIORE (CORAGGIO ITALIA) * LICENZIAMENTI – GKN E GIANETTI: « D’ACCORDO LIBERISMO ED ECONOMIA DI MERCATO, MA LA POLITICA NON PUÒ LASCIARE SUL LASTRICO MIGLIAIA DI LAVORATORI »

Umanamente devastante ascoltare le voci dei lavoratori licenziati in queste ore da aziende quali GKN e Gianetti, con un semplice automatismo mail.

Come se storie, professionalità, famiglie, esigenze, fame e bisogno, non fossero contemplate.

Un’assenza di umanità che non può essere tollerata dal mondo civile.

D’accordo il liberismo e l’economia di mercato che prevede il licenziamento, ma la politica non può lasciare sul lastrico migliaia di lavoratori senza prevedere riconversioni, cassa integrazione e soprattutto favorire nuovo sviluppo occupazionale.

AAA cercasi Ministro del lavoro, che forse invece che opporsi semplicemente allo sblocco in questi mesi avrebbe dovuto creare le condizioni per arginare questo dramma sociale e lavorare insieme al Ministro Giorgetti per incentivare le aziende a rimanere in Italia, con normative ad hoc.

Un esempio sarebbe porre fine al reddito di cittadinanza per chi non lavora e sta a casa a guardare la tv creando inattivi o magari impiegarsi in nero, e prevederlo per chi ha lavorato fino ad oggi e rischia anche di rimanere senza cassa integrazione.

Bene l’approvazione da parte dell’Ecofin del PNNR per l’Italia, ma quei fondi devono essere impiegati per creare sviluppo concreto e riconvertire i lavoratori per una Next Italy.

 

*

Michaela Biancofiore
Parlamentare Coraggio Italia e membro della dirigenza nazionale