APT VAL DI FASSA (TN) * TURISMO: ” L’inverno dello sci come da programma comincia il 6 dicembre “

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

Impianti da sci: al via il 6 dicembre in Val di Fassa. La forte ondata di maltempo che ha colpito, nei giorni scorsi, la Val di Fassa non ha compromesso l’inizio della stagione invernale che, come da programma, prende il via ai primi di dicembre.

 

L’inverno dello sci in Val di Fassa, come da programma, comincia il 6 dicembre. Dopo le piogge abbondanti e le potenti raffiche di vento che tra la notte del 29 e 30 ottobre hanno sferzato e causato schianti di alberi e qualche frana, non hanno fortunatamente creato danni a impianti di risalita e piste da sci. A rassicurare operatori turistici e soprattutto appassionati di slalom sono i vertici dei consorzi impiantistici locali. In una nota, diffusa nel pomeriggio del 5 novembre, Daniele Dezulian, presidente del Consorzio impianti a fune Val di Fassa e Carezza, afferma: «Il maltempo ha causato danni circoscritti e di minima entità alle infrastrutture.

Si tratta di problemi ripristinabili in un tempo utile a consentire il regolare avvio della stagione invernale, fissato il prossimo 6 dicembre. I danneggiamenti sono dovuti alla caduta degli alberi per il forte vento, come documentato dai diversi servizi di quotidiani e telegiornali. L’acqua invece ha compromesso alcuni tratti di strade forestali, impedendo l’accessibilità veicolare in alcune zone in quota, dove comunque sono in corso interventi di ripristino».

Buone le condizioni di impianti e tracciati pure della Skiarea San Pellegrino, a pochi chilometri da Moena, come spiega il presidente Mauro Vendruscolo: «L’ondata di maltempo di fine ottobre non ha comportato problemi strutturali. Si è verificato solo qualche piccolo smottamento sulle piste che, con interventi mirati, viene risolto in fretta. Siamo quindi tranquilli riguardo l’apertura, tra un mese, di piste e impianti».