PAT - LA RICERCA IN TRENTINO

- ARTE SELLA -

Nel video gli interventi di:
MAURIZIO FUGATTI (presidente Provincia autonoma di Trento)
ACHILLE SPINELLI (assessore  Sviluppo economico, ricerca e lavoro)
FRANCESCO PROFUMO (presidente Fbk)
ANDREA SEGRÉ (presidente Fem)
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

L’impegno della Polizia Ferroviaria – Estate 2019. In vista delle partenze per il periodo estivo la Polizia Ferroviaria, come ogni anno, ha previsto il potenziamento dei propri servizi per garantire un’estate sicura a tutti coloro che hanno scelto di muoversi in treno per le vacanze.
Questi i numeri dell’impegno Polfer nel periodo estivo: ogni giorno saranno oltre 1.600 gli operatori in campo con 650 pattuglie in stazione e 160 a bordo treno, a cui andrà ad aggiungersi personale in abiti civili con specifiche finalità antiborseggio. Quotidianamente saranno approntati anche 20 servizi a bordo dei treni con percorrenza notturna sulle principali direttrici nazionali.

Nel dettaglio saranno state attuate le seguenti misure:

  • incremento delle pattuglie in stazione nelle giornate in cui è atteso un maggior afflussodi viaggiatori;
  • potenziamento dei servizi a bordo dei treni, particolarmente quelli diretti verso leprincipali mete di villeggiatura;
  • impiego di personale delle squadre di polizia giudiziaria per mirati serviziantiborseggio, sia in stazione che a bordo treno;
  • rafforzamento dei dispositivi di pattugliamento lungo le linee ferroviarie;
  • intensificazione dei servizi a bordo dei treni a lunga percorrenza notturni.Nell’estate 2019 la Polfer continuerà ad avvalersi della nuova applicazione SMART SDI 2.0 installata negli smartphone in uso alle pattuglie della Specialità per la lettura ottica dei documenti e il riscontro immediato dei dati con le informazioni presenti nelle banche dati di polizia.

    CONSIGLI UTILI PER CHI SI METTE IN VIAGGIO IN TRENO

  • prestare attenzione al proprio bagaglio, soprattutto durante le fermate del treno, evitando di lasciare incustoditi gli oggetti di valore.
  • Tenere a mente che i “professionisti del furto” tendono a sfruttare eventuali momenti di distrazione (durante la consultazione dei tabelloni orari o l’utilizzo delle macchinette self service ad es.) ovvero situazioni di assembramento di persone od oggetti (cartoni o abiti) per occultare i movimenti delle proprie mani.

 

*

Comunicato Aiscat

ESODO ESTATE 2019: L’IMPEGNO DELLE SOCIETA’ CONCESSIONARIE

Tutte le Società concessionarie che gestiscono i 6.000 km della rete autostradale nazionale a pedaggio sono fortemente impegnate nel garantire la regolarità e la sicurezza della circolazione lungo le tratte di competenza.

Come ogni anno, durante la stagione estiva, nella quale si concentra circa un terzo dell’intero traffico leggero annuale, vengono attivate specifiche procedure per la gestione dei flussi veicolari, anche in collaborazione con la Polizia Stradale operante lungo le autostrade in concessione, con una particolare programmazione delle attività ed il potenziamento di tutte le risorse impiegate su strada, finalizzate a ridurre al minimo criticità e potenziali condizioni di disagio soprattutto nelle giornate contrassegnate con bollino nero e rosso, in cui sono attesi i maggiori volumi di traffico.

Un impegno che si concretizza in un sistema attivo h24, composto da 37 Centri di Controllo, circa 8.900 telecamere su strada, 7.900 colonnine SOS per le chiamate di emergenza, 3.450 Pannelli a Messaggio Variabile, in cui operano oltre 8.000 persone tra addetti alla viabilità e all’esazione per garantire presidio costante e assistenza continua all’utenza in viaggio. Sistema che viene ulteriormente rafforzato in questo periodo, considerato che, generalmente, nei mesi di luglio e agosto si registra un incremento del traffico leggero compreso tra il +30-35% rispetto alla media mensile, con un aumento mirato della presenza dei mezzi operativi e di soccorso (impiegati pure per l’eventuale distribuzione di acqua e generi di conforto), grazie anche a specifici accordi territoriali con Enti e Associazioni di protezione civile e soccorso.

Verrà prestato particolare riguardo alle condizioni di scorrevolezza ai caselli e lungo le direttrici con maggior traffico, con la rimozione nei fine settimana dei cantieri di lavoro temporanei. Nei casi di cantieri di lunga durata, di potenziamento e manutenzione straordinaria della rete, per i quali non sia tecnicamente possibile la rimozione, vengono attuati tutti gli accorgimenti necessari per assicurare la massimizzazione della sicurezza e della fluidità della circolazione, garantendo, nella quasi totalità, il numero di corsie preesistente al cantiere.

Considerato l’elevato movimento di turisti che caratterizza l’area, specifica attenzione viene posta agli importanti lavori per la costruzione della 3° corsia nel tratto friulano della A4 dove sono state predisposte apposite misure, come l’eventuale attivazione di bypass alternativi, da parte della Società concessionaria competente (Autovie Venete) in condivisione con gli Enti territoriali, al fine di ridurre i disagi dovuti ai cantieri.

In questo periodo di esodo, sarà poi aumentata la vigilanza sulla erogazione dei servizi soprattutto nelle aree di servizio.

Le Società concessionarie, in collaborazione con la Polizia Stradale, garantiranno inoltre il pieno rispetto del pagamento del pedaggio, attuando le usuali procedure per contrastare eventuali fenomeni di elusione di un obbligo previsto dal Codice della Strada e di cui una quota parte è di diretta spettanza dello Stato.

Tutte le Società concessionarie assicureranno un’informazione capillare e tempestiva, con notizie puntuali sullo stato della rete e della viabilità attraverso numerosi canali (siti web, Call Center e numeri dedicati, collegamenti in diretta e aggiornamenti continui su TV e radio nazionali e locali, applicazioni per smartphone e tablet – da non utilizzare, ovviamente, mentre si è alla guida -, InfoPoint interattivi e maxischermi in aree di servizio, ecc.).

Inoltre, lungo alcune tratte di confine sono state predisposte specifiche campagne di comunicazione indirizzate sia all’utenza professionale in transito sia ai viaggiatori stranieri, con la predisposizione di pieghevoli informativi multilingue.

Anche quest’estate, AISCAT, insieme a diverse Società concessionarie, rinnova il proprio supporto ad importanti e storiche campagne nazionali per la sicurezza stradale, quali “Vacanze coi Fiocchi” (istituita dal Centro Antartide, che celebra quest’anno i 20 anni di attività promuovendo il tema della cura per se stessi, per gli altri viaggiatori e per il proprio veicolo), e contro l’abbandono degli animali (“Abbandonarmi è un reato, testimonia!”, promossa dall’ENPA, Ente Nazionale Protezione Animali).

L’AISCAT e tutte le Società concessionarie richiamano infine al rispetto del Codice della Strada e, soprattutto, a comportamenti responsabili e all’applicazione di quelle condotte che nascono dal buon senso e dalla prudenza.

Al di là della fatalità, purtroppo la maggior parte degli incidenti deriva dai comportamenti di chi si mette al volante, in particolare dalla distrazione e dal mancato rispetto delle regole. Prestare la massima attenzione durante il viaggio, evitare l’uso di telefonini e smartphone mentre si guida, non bere alcolici, usare le cinture di sicurezza e gli appositi seggiolini per i bambini, controllare attentamente il veicolo e gli pneumatici, effettuare soste regolari o all’insorgere di segnali di stanchezza, non sostare in corsia di emergenza se non per effettiva necessità e indossare gli indumenti ad alta visibilità, sono tutte azioni che, ancor prima di essere norma di legge, garantiscono regolarità della circolazione e sicurezza del viaggio e manifestano rispetto verso se stessi, verso i propri cari e verso gli altri utenti della strada.

Maggiori informazioni e riferimenti utili saranno disponibili al sito www.aiscat.it nella sezione “Estate 2019” e all’interno dei siti di tutte le Società concessionarie.

 

Calendario traffico intenso 2019