News immediate,
non mediate!

INTERVISTA ALLA PRESIDENTE ELINA MASSIMO (IRASE TRENTINO ALTO ADIGE SÜDTIROL)

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

VALLE DI LEDRO * TEMPO DI PRIMAVERA: SARANNO DUE I FINE SETTIMANA DEDICATI ALL’APPUNTAMENTO GASTRONOMICO

Scritto da
10.40 - venerdì 16 marzo 2018

Con l’arrivo della primavera la Valle di Ledro è pronta a prendere nuovamente i proprio ospiti letteralmente per la gola. Niente di tragico, ovviamente, perché anche stavolta di parla di… acquolina in bocca.

Infatti, ad aprile riparte il percorso di Menù Ledro, la serie di appuntamenti che nel corso dell’anno permettono di conoscere e gustare le eccellenze gastronomiche figlie della ricca e variegata tradizione locale. In questo caso legate addirittura all’era preistorica, quando i primi abitanti costruivano le proprie palafitte sulle rive del Lago di Ledro.

E proprio ai protagonisti dell’Età del Bronzo è dedicato il primo atto annuale di Menù Ledro: Ritorno alla Preistoria permetterà infatti di fare un salto indietro di quattro millenni per provare ad immaginare gusti, sapori e consistenze della cucina dei primi abitanti della Valle di Ledro.

Saranno due i fine settimana dedicati all’appuntamento, vale a dire il 7 ed 8 aprile ed il 14 e 15 aprile: durante queste giornate – meglio se prenotando – sarà possibile degustare i menù preparati ad hoc dai cinque ristoratori che aderiscono all’iniziativa, il Ristorante Albergo Maggiorina di Bezzecca, l’Osteria La Torre di Pieve, il Ristorante dell’Elda di Lenzumo, il Ristorante Camping Al Lago di Pieve e la Locanda Le Tre Oche di Molina.

Cinque esercenti con cinque diverse proposte, tutte basate sui prodotti locali, ciascuno con un omaggio da consegnare a tutti coloro che decideranno di assaggiare le leccornie preistoriche, dallo spezzatino di cervo con focaccia azima ai gnocchetti di farro, dal salmerino alla griglia al tipico caponet per arrivare ai formaggi locali (http://www.vallediledro.com/menu-ledro-ritorno-alla-preistoria).

Ritorno alla preistoria è il primo appuntamento del 2018 di Menù Ledro, cui seguirà Menù Ledro Giallo e Zafferano a metà giugno, quando il leit-motiv sarà per l’appunto il giallo ed il carattere di questa spezia, lo zafferano, che in Valle di Ledro ha trovato un suo ambiente ideale.

E poi in autunno spazio al viola, il colore della particolare patata, altro prodotto della terra ledrense, utilizzata ne Menu Ledro, ed infine La Cucina dell’Esodo, per conoscere tutti gli influssi che la deportazione di migliaia di Ledrensi in Boemia durante la Prima Guerra Mondiale hanno avuto anche nella tradizione culinaria locale.

Quattro appuntamenti da leccarsi i baffi, per trascorrere comodamente seduti a tavola, un viaggio sensoriale nella storia della Valle di Ledro e nell’evoluzione della sua cucina.

E sempre legato alla storia delle palafitte vi è il concorso che consentirà al fortunato vincitore di cenare e trascorrere una notte in Palafitta la prima domenica di agosto 2018. La partecipazione è semplicissima: basta registrarsi entro il 30 giugno sul sito internet del Consorzio per il Turismo della Valle di Ledro (link http://www.vallediledro.com/it/concorso-vinci-una-notte-in-palafitta-2018) e poi attendere l’estrazione dei vincitori.

E per chi non riuscisse a degustare il Menu preistorico ad aprile avrà una seconda chance a disposizione proprio ad inizio agosto quando il Museo riproporrà un goloso menù preistorico arricchito dalla scenografia unica delle palafitte patrimonio Unesco.

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.