“Le categorie e i lavoratori colpiti dalle chiusure decise con il Dpcm hanno tutto il diritto di conoscere i dati scientifici sulla base dei quali la politica ha preso decisioni severe. E’ fondamentale che agli operatori, cui si è chiesto l’enorme sacrificio di chiudere, venga destinato un indennizzo corposo che proprio in queste ore il Governo sta definendo.

Ogni giorno che passa il quadro sanitario appare sempre più grave e prima che la situazione sfugga completamente di mano il Governo deve ricorrere al Mes, soldi che servono per potenziare terapie intensive, tamponi e tracciabilità”. Lo dichiara la senatrice di Italia Viva Donatella Conzatti, segretario della Commissione Bilancio di palazzo Madama.