Calendario vaccinale: approvato l’aggiornamento. Ampliata l’offerta gratuita alla popolazione per contrastare meningococco e HPV.

Una protezione più ampia a bambini e ragazzi per il meningococco, con l’introduzione del vaccino quadrivalente ACWY nel secondo anno di vita e l’offerta gratuita del B alle coorti di nascita 3-17 anni; l’introduzione del quadrivalente MPRVar contro morbillo, parotite, rosolia e varicella; l’offerta gratuita del vaccino contro il virus del papilloma umano alle donne che hanno subito recenti trattamenti per lesioni HPV; nonché la raccomandazione, per le donne in gravidanza, di effettuare il vaccino dTp e antinfluenzale. Sono queste le principali novità contenute nell’aggiornamento del calendario provinciale delle vaccinazioni dell’infanzia, dell’adolescenza e dell’adulto, approvato dalla Giunta provinciale su indicazione dell’assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia, Stefania Segnana.

“Abbiamo provveduto ad ampliare l’offerta vaccinale per offrire una migliore copertura alla popolazione di malattie prevenibili con vaccino, – sono le parole dell’assessore Segnana -. Si tratta di un’opportunità in più per salvaguardare il bene primario della salute, uno strumento ulteriore dal punto di vista della prevenzione e della tutela, che nulla ha a che fare con le disposizioni in materia di obbligo vaccinale fissate dalla legge nazionale 119 del luglio 2017, e che verrà accompagnato da adeguate iniziative di comunicazione, sensibilizzazione e counseling per un’adesione consapevole della popolazione”.

L’aggiornamento del calendario provinciale delle vaccinazioni dell’infanzia, dell’adolescenza e dell’adulto offre alla popolazione una migliore copertura vaccinale finalizzata alla prevenzione di diverse malattie infettive; inoltre esso è accompagnato da adeguate iniziative di comunicazione, sensibilizzazione e counseling per un’adesione consapevole della popolazione, tra cui la realizzazione del sito VaccinaSi in Trentino, collegato con quello nazionale, un’indagine sulla percezione dei cittadini nei confronti delle vaccinazioni, serate informative, diffusione di materiale informativo.
Queste le principali modifiche al calendario vaccinale:

Meningococcico quadrivalente ACWY
Viene offerto gratuitamente il vaccino coniugato antimeningococcico quadrivalente ACWY – in sostituzione di quello coniugato antimeningococcico C – ai nuovi nati al 13° mese di vita, a partire dalla coorte di nascita 2019, nonché per la fascia di età 11-17 anni; l’offerta gratuita è anche per i soggetti di tutte le età ad alto rischio di malattia invasiva da meningococco.

Meningococcico B
Viene offerto gratuitamente il vaccino antimeningococco B per le coorti di nascita 3-17 anni e per i soggetti a rischio.

Quadrivalente MPRVar
Viene offerto gratuitamente il vaccino quadrivalente MPRVar, contro morbillo-parotite-rosolia-varicella al 13° mese di vita, a partire dalla coorte di nascita 2019, consentendo ai genitori la scelta del vaccino trivalente MPR+ varicella che sarà somministrato in sedi anatomiche diverse.

HPV
Viene offerto gratuitamente, a partire dal 1° gennaio 2020, il vaccino contro il virus del papilloma umano (HPV) alle donne che hanno subito recenti trattamenti per lesioni HPV correlate. Il vaccino era già offerto gratuitamente per ambo i sessi fino al compimento del 18esimo anno di età.

Vaccinazioni in gravidanza
Viene fortemente raccomandata la somministrazione delle vaccinazioni contro difterite, tetano, pertosse e influenza (qualora la gestazione si verifichi nel corso di una stagione influenzale). Queste vaccinazioni sono sicure per la madre e il nascituro e devono essere ripetute ad ogni gravidanza. In particolare la pertosse è una malattia che, se contratta dal neonato nei primi mesi di vita può essere molto grave o persino mortale, la fonte di infezione per il neonato è frequentemente la mamma. Il periodo raccomandato per effettuare la vaccinazione è il terzo trimestre di gravidanza, ciò consente di proteggere il neonato fino all’epoca della somministrazione del vaccino.