SENTENZA TAR TRENTO - ORSI DEL TRENTINO

Intervista a Fulvio Rocco, Presidente Tribunale amministrativo regionale

***

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

Covid-Free (22ma puntata format Tv)

Nei prossimi giorni una grande e lussuosa nave arriverà in Sicilia  per ospitare gli stranieri irregolari che approdano nei nostri porti, e che vengono sottoposti a quarantena. Probabilmente la nave, che dispone di oltre mille posti, sarà ormeggiata al largo di Lampedusa. Sembrerebbe che lor signori si stiano adoperando per commissionare anche una seconda nave da far attraccare nel mare della Calabria. I costi che lo Stato italiano spende per questa “brillante” operazione non si conoscono.

Al riguardo il Segretario Generale del Libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.) Antonio de Lieto ha dichiarato: “Il Governo Italiano, a giudizio del LI.SI.PO., piuttosto che effettuare il blocco navale e chiudere i nostri porti, per impedire l’ingresso a chi non ha diritto e mettere in pratica nuove strategie al fine di evitare ancor più eventuali possibili contagi da COVID-19, spende ingenti somme per reperire grandi e lussuose navi per ospitare stranieri che arrivano illegalmente nel nostro Paese.

A tal riguardo il LI.SI.PO. – ha continuato de Lieto – rappresenta a chi di dovere che a tanti nostri fratelli italiani che non hanno la forza di protestare, di urlare la loro rabbia verso l’indifferenza di tanti, non viene garantito un tetto ed il minimo vitale. L’Italia spende somme ingenti per profughi, migranti o clandestini che siano: perché non fa altrettanto per i tanti italiani in condizione di povertà estrema? Quante cooperative si interessano degli italiani senza casa, senza reddito e che vivono per strada? Tanti stranieri – ha evidenziato de Lieto – hanno manifestano contro la quarantena ed al riguardo il LI.SI.PO. rammenta a chi ci governa che gli italiani hanno sempre rispettato e rispettano tutt’ora tutte le restrizioni imposte. l’Italia a parere del LI.SI.PO. stenta a garantire un tetto, un lavoro, un aiuto, ai suoi “cittadini legittimi” che, in tanti casi, vivono in condizioni peggiori di coloro che illegalmente vengono da noi credendo di trovare “l’eldorado”.

Un pensionato per invalidità, riceve 280€ al mese, milioni di pensionati hanno pensioni di circa 500 €, o anche meno. Altri stentano ad acquistare l’indispensabile, la disoccupazione è salita alle stelle, il futuro per i nostri giovani è più che incerto: appare chiaro che il nostro Paese non è nelle condizioni di farsi carico delle richieste di tanti stranieri presenti sul proprio territorio nazionale. E’ evidente che è indispensabile dare immediate risposte ai milioni di italiani in difficoltà, anche nella considerazione che per gli stranieri l’Italia ha fatto molto”, contrariamente ad altri Paesi Europei che hanno fatto poco o niente!!!