News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

CISL MEDICI DEL TRENTINO * FIRMATO A ROMA L’ACCORDO COLLETTIVO NAZIONALE MEDICINA GENERALE: PAOLI, « SPERIAMO DI AVERE DATO UN CONTRIBUTO PER IL BENE DELLE NOSTRE PERIFERIE »

Scritto da
09.01 - venerdì 6 settembre 2019

Alle 20 di ieri sera è stato firmato a Roma, presso Sisac, l’Accordo collettivo nazionale della medicina generale che recepisce, fra le tante novità inserite nell’accordo, il Decreto Calabria 2019.

Per la prima volta, in assoluto, un Trentino firma il contratto nazionale del settore della medicina generale, sia per la parte normativa che per quella economica riguardante arretrati e aumenti retributivi.

Tale firma permette, tra l’altro, a tutti i medici che stanno frequentando attualmente la Scuola di Formazione specifica in medicina generale di Trento, di poter concorrere, da subito, ad eventuali zone in Trentino carenti di medici di base e guardie mediche.

Permette, soprattutto, ai nostri giovani” formandi”, di diventare in questo modo medici di medicina generale a tempo indeterminato ancora prima di finire il regolare corso di studi specialistici.

Ma permette anche ai nostri cittadini ed alle nostre valli di sentirsi meno orfani quando i nostri medici attuali andranno in pensione.

La firma dovrebbe tranquillizzare, così, tutti coloro che nella Provincia Autonoma di Trento paventavano l’idea che con il forte pensionamento dei nostri medici di famiglia, nei prossimi anni, non si sarebbe trovato fuori Provincia il necessario ricambio generazionale.

Speriamo, come Cisl medici, al di là delle sterili polemiche locali della parte pubblica, di avere dato un contributo decisivo per il bene delle nostre periferie e di tutti i nostri giovani medici italiani.

 

*

Dott. Nicola Paoli
Capodelegazione sindacale al tavolo di trattativa nazionale
Segretario Generale Cisl medici del Trentino

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.