News immediate,
non mediate!

Ferrovia Trento-Canazei: Intervista a Massimo Girardi (Presidente Transdolomites)

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

CARABINIERI – TRENTO * MARMOLADA: “ VITTIME TRAGEDIA, TERMINATE LE OPERAZIONI DI RICOMPOSIZIONE DELLE SALME “

Scritto da
20.04 - sabato 16 luglio 2022

Marmolada. Terminate le operazioni di ricomposizione delle salme delle vittime della tragedia.

Nel pomeriggio odierno sono terminate le operazioni dei Carabinieri volte alla ricomposizione delle salme appartenenti alle vittime della recente tragedia della Marmolada. Le attività si sono svolte in un clima di umanità e cordoglio presso il Centro operativo di soccorso adibito all’interno della caserma dei VV.FF. di Canazei, con la collaborazione di quel personale.

Le analisi dei Carabinieri del R.I.S. di Parma sono terminate nel pomeriggio di ieri e gli accertamenti di laboratorio, consistiti nell’estrazione e comparazione del D.N.A. su circa un centinaio di campioni, hanno permesso di ricondurre tutti i profili genetici estratti, confermando l’identità delle undici persone decedute.

Si è trattato di un lavoro delicato anche in considerazione dell’elevato numero di reperti che ora, con il nulla osta della Procura della Repubblica di Trento che coordina le indagini, possono ricevere degna sepoltura.

Alcuni familiari hanno anche potuto ricevere materiali e attrezzature appartenuti ai propri cari e recuperati dalle squadre di soccorso durante le ricerche.

Nel pomeriggio odierno sono terminate le operazioni dei Carabinieri volte alla ricomposizione delle salme appartenenti alle vittime della recente tragedia della Marmolada. Le attività si sono svolte in un clima di umanità e cordoglio presso il Centro operativo di soccorso adibito all’interno della caserma dei VV.FF. di Canazei, con la collaborazione di quel personale.
Le analisi dei Carabinieri del R.I.S. di Parma sono terminate nel pomeriggio di ieri e gli accertamenti di laboratorio, consistiti nell’estrazione e comparazione del D.N.A. su circa un centinaio di campioni, hanno permesso di ricondurre tutti i profili genetici estratti, confermando l’identità delle undici persone decedute.
Si è trattato di un lavoro delicato anche in considerazione dell’elevato numero di reperti che ora, con il nulla osta della Procura della Repubblica di Trento che coordina le indagini, possono ricevere degna sepoltura.
Alcuni familiari hanno anche potuto ricevere materiali e attrezzature appartenuti ai propri cari e recuperati dalle squadre di soccorso durante le ricerche.

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.