PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

"Il Trentino news" (puntata n° 17)

Continuano i controlli e la vigilanza del territorio da parte delle Compagnia Carabinieri, coordinate dal Comando Provinciale di Trento, per prevenire e contrastare i reati predatori e tutte quelle condotte che minano la sicurezza sociale. Numerosi sono stati i servizi, soprattutto nella Vallagarina e nelle Valli di Fiemme e Fassa, che hanno permesso di controllare molteplici persone e parecchi veicoli.

In particolare:

– I Carabinieri della Compagnia di Rovereto hanno svolto l’altro ieri un servizio straordinario di controllo sul territorio della Vallagarina. In questo caso, oltre a svolgere un’azione di controllo e prevenzione, l’obiettivo dei militari è stato quello della sicurezza alla guida. Diversi i posti di controllo effettuati nei punti nevralgici del territorio.

Lotta alle condotte di guida pericolose, soprattutto con riferimento all’uso del cellulare o alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti ed alcooliche.

Le pattuglie nella mattina si sono concentrate nei pressi degli istituti scolastici i quali, seppur presidiati dagli agenti del traffico, sono spesso momento di frenate repentine seguite da altrettanto spedite ripartenze ed ingombro della sede stradale.

Ed è proprio in una di questa occasione che i militari dell’Arma sono intervenuti nei confronti del conducente di un’autovettura che, nel effettuare una simile manovra, è stata sottoposta a controllo ed è risultata priva delle targhe perché mai immatricolata e conseguentemente sprovvista della obbligatoria copertura assicurativa.

Molte altre autovetture sono state sottoposte a controllo e alcune sono state segnalate per omessa revisione periodica del veicolo.

– I Militari della Compagnia di Cavalese, dal canto loro, hanno effettuato dei servizi mirati per controllare chi circola sulle strade delle Valli di Fiemme e Fassa, procedendo al controllo di numerosi veicoli.

Nello specifico, procedendo al controllo di un ragazzo del luogo, costui risultava positivo all’etilometro superando abbondantemente il doppio del tesso alcoolico consentito. Analogo episodio si è verificato, nel centro di Cavalese, quando i Carabinieri del Radiomobile sottoponevano a controllo una ragazza che all’alcoltest, superava, anch’ella, ampiamente il doppio del limite che pari al tasso alcoolico di 0,5 microgrammi per litro.

In entrambi gli episodi i Carabinieri hanno proceduto, oltre alla denuncia per guida in stato di ebbrezza, al ritiro delle due patenti.

Quando ci si mette alla guida dei veicoli con lo stato alterato, sia da alcool o da stupefacenti, oltre a mettere a rischio la propria incolumità si gioca anche con quella degli altri: per questo i controlli sulla circolazione stradale, oltre a accertare chi percorre le nostre strade per dissuadere eventuali malintenzionati a commettere crimini contro il patrimonio, sono anche finalizzati affinché gli utenti della strada possano viaggiare, camminare, passeggiare senza pericolo alcuno, senza esporre ad inammissibili rischi la propria salute e quella di altri incolpevoli.

L’usuale impegno dei Carabinieri continuerà senza soluzione di continuità, anche per tutto il prossimo periodo prenatalizio, dato che la festività si profila oramai alle porte, potenziando tutta la rete di controlli per prevenire e, se del caso, contrastare i reati predatori e, in particolare, i furti.