Emergenza Covid - Trentino

Videointervista al Presidente dell'Ordine medici - dottor Marco Ioppi

Questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) Moreno Morello indaga sullo strano caso del supermercato di Capena, comune a una trentina di chilometri da Roma, pronto per essere aperto al pubblico, con già gli scaffali pieni di merce, e bloccato per un vizio di forma. Ora, nonostante 67 persone già assunte da gennaio 2020 e pronte a lavorare, sull’edificio pende un’ordinanza di demolizione già deliberata dal Comune della cittadina laziale.

«È paradossale che un semplice vizio di forma possa bloccare un’attività con così tanti dipendenti, soprattutto se si tiene conto del momento economico difficile che stiamo vivendo», ha detto ai microfoni di Striscia Marco De Sanctis, amministratore unico del supermercato. E ha aggiunto: «Vogliamo chiedere all’amministrazione comunale, che tra l’altro ha permesso la costruzione di questo immobile, perché ha interrotto tutto sul più bello».

Il sindaco Roberto Barbetti, intervistato al telefono da Moreno Morello, ha dichiarato: «Evidentemente quando è stata affrontata la pratica non è stato rilevato che c’era qualcosa che non andava».

In attesa che arrivino risposte rassicuranti, il Tg satirico di Antonio Ricci continuerà a indagare sul caso che potrebbe riservare delle sorprese.