VIDEONEWS & sponsored

(in )

AZIONE-UNIONE – TRENTINO * AMMINISTRATIVE: MAULE E BENTIVOGLI « OCCORRE UNA VERA RICOSTRUZIONE DEL PAESE E NUOVO VALORE SOCIALE, CIVILE ED ECONOMICO »

“La speranza tra crisi e cambiamenti”. Questo il tema ed insieme l’impegno emerso nell’incontro di ieri con Marco Bentivogli organizzato dalla Lista Azione-Unione per il Comune di Trento al Muse di Trento.

Introducendo l’incontro Chiara Maule, Capolista di “Azione-Unione”, ha espresso la consapevolezza che i nuovi scenari imposti dal Covid, accelerando le trasformazioni già presenti nella nostra società, comporta per tutte le città ed anche per Trento la difficile ricerca di un nuovo ruolo a servizio di tutto il territorio. Per garantire lavoro e sviluppo occorre investire su formazione, conoscenza, ambiente e innovazione, ha aggiunto. Tra la suggestione della decrescita felice in salsa assistenzialista e le vecchie ricette liberiste, noi scegliamo la via di un “nuovo umanesimo” che punti su uno sviluppo equilibrato, responsabile e inclusivo.

La città di Trento, ha concluso, ha tutte le potenzialità per diventare su questo terreno un laboratorio positivo e creativo. Marco Bentivogli ha richiamato la necessità di vivere con impegno e serietà i passaggi di questo nostro tempo. Le vecchie impostazioni non servono più, ha detto. Sono spiazzate da ciò che ogni giorno accade nelle dinamiche demografiche, sociali, ambientali e tecnologiche. Non ce la caveremo con i soli sussidi pubblici: occorre una vera ricostruzione del Paese e della sua capacità di creare nuovo valore sociale, civile ed economico.

Un compito che spetta a tutti ma in particolare alla Politica, chiamata a recuperare la sua credibilità in termini di visione, carisma e competenza. Coscienza ecologica, società inclusive, lotta alle disuguaglianze e gestione matura delle nuove tecnologie sono i capisaldi di una nuova possibile stagione di democrazia e sviluppo. Fuori da questo quadro rischiamo un drammatico declino. Alle suggestioni delle ideologie populiste e nazionaliste bisogna contrapporre una nuova stagione di speranza ispirata a valori solidi e a competenze qualificate. Anche nella politica e nelle amministrazioni.