Si è riunita oggi sotto la presidenza del Dott. Fabio Cerchiai l’Assemblea ordinaria dei Soci di Atlantia S.p.A.. In considerazione delle previsioni normative emanate per il contenimento del contagio da COVID-19, l’intervento dei Soci in Assemblea ha avuto luogo esclusivamente tramite il Rappresentante Designato.

Approvazione del bilancio di esercizio, esame del bilancio consolidato al 31 dicembre 2019 e del bilancio integrato 2019 dichiarazione consolidata di carattere non finanziario ai sensi del D.Lgs. 254/2016
L’Assemblea dei Soci ha esaminato e approvato il bilancio di esercizio di Atlantia S.p.A., che presenta un utile netto pari a 427 milioni di euro nel 2019 (695 milioni di euro nel 2018).

Il patrimonio netto della Società al 31 dicembre 2019 ammonta a 10.809 milioni di euro (11.203 milioni di euro al 31 dicembre 2018).
L’Assemblea ha deliberato di destinare l’intero utile dell’esercizio alla riserva disponibile “Utili portati a nuovo” e quindi di non distribuire dividendi di competenza dell’esercizio.

L’Assemblea dei Soci ha successivamente esaminato il bilancio consolidato del Gruppo Atlantia. I ricavi operativi del 2019 sono pari a 11.630 milioni di euro e si incrementano di 4.714 milioni di euro rispetto al 2018 (6.916 milioni di euro), comprensivi del contributo per l’intero anno del gruppo Abertis rispetto all’anno precedente consolidato per soli due mesi (4.534 milioni di euro). Su base omogenea pro-forma(1), i ricavi operativi si incrementano di 442 milioni di euro (+4%).

Il margine operativo lordo (EBITDA) è pari a 5.727 milioni di euro, con un incremento di 1.959 milioni di euro rispetto al 2018 (3.768 milioni di euro) attribuibile essenzialmente al diverso apporto del gruppo Abertis (3.186 milioni di euro) parzialmente compensato dall’accantonamento per l’impegno assunto da Autostrade per l’Italia volto alla chiusura delle contestazioni avanzate dal MIT (1.500 milioni di euro). Su base omogenea pro-forma il margine operativo lordo si incrementa di 56 milioni di euro (+1%) ().

L’utile dell’esercizio di competenza del Gruppo è pari a 136 milioni di euro e presenta un decremento di 639 milioni di euro rispetto al 2018 (775 milioni di euro) risentendo dei maggiori accantonamenti dell’esercizio, solo in parte compensati dal maggior contributo del gruppo Abertis.
Al 31 dicembre 2019 il patrimonio netto di pertinenza del Gruppo ammonta a 7.408 milioni di euro, mentre la situazione finanziaria del Gruppo presenta al 31 dicembre 2019 un indebitamento finanziario netto complessivo pari a 36.722 milioni di euro (38.791 milioni di euro al 31 dicembre 2018).

La Relazione Finanziaria Annuale 2019 competa è disponibile sul sito internet della Società (https://www.atlantia.it/it/investor-relations/assemblee).

L’Assemblea dei Soci ha quindi preso atto del bilancio integrato 2019/ dichiarazione consolidata di carattere non finanziario predisposta ai sensi del D.Lgs. 254/2016.

Incarico di revisione legale dei conti
Tenuto conto della scadenza dell’incarico di revisione contabile affidato a Deloitte & Touche S.p.A. in coincidenza con l’approvazione del bilancio dell’esercizio 2020, l’Assemblea ha deliberato, su proposta del Collegio Sindacale formulata ai sensi della normativa di riferimento, il conferimento dell’incarico di revisione legale dei conti per gli esercizi 2021 – 2029 alla società KPMG S.p.A..

Nomina di due componenti il Consiglio di Amministrazione
L’Assemblea dei Soci ha deliberato di nominare quali Consiglieri della Società fino all’approvazione del bilancio relativo all’esercizio chiuso al 31 dicembre 2021 la Dott.ssa Sabrina Benetton e la Dott.ssa Valentina Martinelli, entrambe già cooptate nel Consiglio di Amministrazione, con deliberazione approvata dal Collegio Sindacale, rispettivamente nella seduta del 31 ottobre 2019 e in quella del 6 marzo 2020, attribuendo ai predetti Consiglieri il medesimo compenso determinato per la carica di componente il Consiglio di Amministrazione dall’Assemblea del 18 aprile 2019.
I curricula degli Amministratori nominati sono disponibili sul sito internet dalla Società (http://www.atlantia.it/it/corporate-governance/consiglio-di-amministrazione).
Sulla base delle informazioni a disposizione della Società, la dott.ssa Benetton e la dott.ssa Martinelli non detengono alcuna partecipazione azionaria in Atlantia S.p.A..

Piano di assegnazione gratuita di azioni ai dipendenti 2020
L’Assemblea dei Soci ha approvato il “Piano di assegnazione gratuita di azioni ai dipendenti 2020” riservato ai dipendenti della Società e/o di talune società italiane dalla stessa controllate, che saranno individuate dal Consiglio di Amministrazione.
Il Piano prevede l’attribuzione entro il corrente anno di 75 azioni Atlantia a ciascun dipendente, a prescindere dalla propria categoria o dal livello di inquadramento. Il numero complessivo massimo di azioni che la Società attribuirà nell’ambito del Piano sarà pari a circa n. 975.000,00. Il Piano sarà realizzato attraverso l’utilizzo delle azioni proprie detenute dalla Società alla relativa data di attribuzione delle azioni a valere sul Piano.
Il Piano si propone di far sentire tutti i dipendenti in Italia protagonisti e artefici e allo stesso tempo beneficiari di un percorso di rigenerazione e rinnovamento intrapreso dal Gruppo Atlantia, introducendo un elemento retributivo legato alla capacità dell’organizzazione di generare valore ora anche per gli azionisti-dipendenti. Al fine di rafforzare la finalità di retention e appartenenza al Gruppo del Piano, le azioni saranno depositate gratuitamente presso un conto titoli vincolato per un periodo di tre anni, al termine del quale saranno nella disponibilità del dipendente.

Revoca della delibera assunta dall’Assemblea del 18 aprile 2019 limitatamente all’autorizzazione all’acquisto di azioni proprie
L’Assemblea dei Soci ha deliberato di revocare, per la parte non ancora eseguita, la precedente deliberazione assembleare del 18 aprile 2019 limitatamente all’autorizzazione all’acquisto delle azioni proprie, facendo salva l’autorizzazione, ai sensi e per gli effetti dell’art. 2357-ter del Codice Civile, alla cessione o altro atto di disposizione e/o utilizzo, in una o più volte ed in qualsiasi momento, senza limiti temporali, di tutte o parte delle azioni proprie in portafoglio nei termini, alle condizioni e secondo le modalità previste nella delibera di autorizzazione assembleare alla disposizione di azioni proprie del 18 aprile 2019, che si intendono qui interamente richiamati.
Tale decisione risulta dettata da ragioni di prudenza, a seguito della situazione di emergenza dovuta alla pandemia da Covid-19, che richiede una maggiore focalizzazione delle società su aspetti industriali e di business con l’obiettivo di contenere esborsi finanziari. Inoltre, tale delibera consentirà alle società del Gruppo Atlantia, ove ritenuto necessario, di accedere a eventuali finanziamenti bancari usufruendo di garanzie rilasciate dalla SACE S.p.A. nel rispetto delle disposizioni di cui al D.L. 8 aprile 2020 n. 23 (c.d. Decreto Liquidità).

Relazione sulla Politica in materia di Remunerazione 2020 e sui Compensi Corrisposti 2019
L’Assemblea dei Soci ha infine approvato la prima sezione ed espresso parere favorevole sulla seconda sezione della “Relazione sulla Politica in materia di Remunerazione 2020 e sui Compensi Corrisposti 2019″ di Atlantia S.p.A..

* * *

Si segnala che il rendiconto sintetico delle votazioni e il verbale di Assemblea ordinaria saranno messi a disposizione del pubblico nei termini e con le modalità previste dalle normative vigenti in materia.