VIDEONEWS & sponsored

(in )

ALPERIA SPA * OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO TOTALITARIA: « IL DOCUMENTO DI OFFERTA RELATIVO ALLE AZIONI ORDINARIE DEL GRUPPO GREEN POWER SPA »

Pubblicazione del Documento di Offerta relativo all’offerta pubblica di acquisto totalitaria promossa da Alperia S.p.A. sulle azioni ordinarie Gruppo Green Power S.p.A.

Si riproduce di seguito, per conto di Alperia S.p.A., il comunicato stampa relativo alla pubblicazione del Documento di Offerta.

 

PUBBLICAZIONE DEL DOCUMENTO DI OFFERTA RELATIVO

ALL’OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO TOTALITARIA

PROMOSSA DA ALPERIA S.P.A.

SULLE AZIONI ORDINARIE GRUPPO GREEN POWER S.P.A.

Bolzano, 27 Settembre 2019 – Alperia S.p.A. comunica di aver pubblicato, in data odierna, il documento di offerta (il “Documento di Offerta”) relativo all’offerta pubblica di acquisto totalitaria promossa da Alperia S.p.A. (l'”Offerente”) – ai sensi degli articoli 102 e 106, comma 1, del D.Lgs 24 febbraio 1998, n. 58, come successivamente modificato ed integrato (il “TUF”), obbligatoria ai sensi dell’articolo 9 dello statuto di Gruppo Green Power S.p.A. (l'”Emittente”) – avente ad oggetto la totalità delle azioni ordinarie dell’Emittente (le “Azioni”) in circolazione (l'”Offerta”).

L’Offerta ha per oggetto massime n. 838.830 Azioni dell’Emittente, prive dell’indicazione del valore nominale, che corrispondono alla totalità delle azioni ordinarie dell’Emittente in circolazione alla data odierna al netto delle Azioni di titolarità dall’Offerente.

Al riguardo, l’Offerente rende noto che il Documento di Offerta è a disposizione del pubblico presso:

la sede dell’Offerente in Bolzano (BZ) Via Dodiciville, 8;
la sede legale dell’Emittente in Mirano (VE) Via Varotara n. 57;
la sede legale dell’Intermediario Incaricato del Coordinamento della Raccolta delle Adesioni, Spafid S.p.A., in Milano Via Filodrammatici n. 10;
sul sito dell’Emittente, all’indirizzo www.gruppogreenpower.com.

Si precisa che Consob e Borsa Italiana non hanno esaminato né approvato il contenuto del Documento d’Offerta.

Il periodo di adesione all’Offerta avrà inizio alle ore 8:30 del 30 settembre 2019 e terminerà alle ore 17:30 del 18 ottobre 2019 (estremi inclusi), (il “Periodo di Adesione”), con data di pagamento, salvo proroghe in conformità alla normativa applicabile, il 25 ottobre 2019 (ossia il quinto giorno di mercato aperto dopo la chiusura del Periodo di Adesione).

L’Offerente riconoscerà, per ciascuna Azione portata in adesione, un corrispettivo base, in denaro, pari a Euro 3,696 (il “Corrispettivo Base”), con diritto, ove ne ricorrano le rispettive condizioni e secondo quanto indicato nel Documento di Offerta, al pagamento di un’ulteriore componente variabile di prezzo di massimi Euro 1,006 per ciascuna Azione portata in adesione (il “Corrispettivo Variabile Differito”). La somma del Corrispettivo Base e del Corrispettivo Variabile Differito per ciascuna Azione portata in adesione e acquistata dall’Offerente sarà pari a complessivi massimi Euro 4,702 per azione.

Si precisa che l’Offerta non è finalizzata a ottenere la revoca dalla negoziazione sull’AIM Italia – Mercato Alternativo del Capitale (delisting) delle Azioni dell’Emittente.

Pertanto, nel caso in cui, all’esito dell’Offerta, per effetto delle adesioni all’Offerta e di acquisti eventualmente effettuati al di fuori dell’Offerta medesima in conformità alla normativa applicabile durante il Periodo di Adesione, l’Offerente venisse a detenere una partecipazione complessiva superiore al 90% ma inferiore al 95% del capitale sociale dell’Emittente, l’Offerente dichiara sin d’ora l’intenzione di ripristinare un flottante sufficiente ad assicurare il regolare andamento delle negoziazioni delle Azioni dell’Emittente sull’AIM Italia – Mercato Alternativo del Capitale. Con la ricostituzione del flottante entro i termini previsti dall’art. 108, comma 2, del TUF, non sussisterà in capo all’Offerente l’obbligo di acquistare i restanti titoli ammessi alla negoziazione da chi ne faccia richiesta.

L’Offerente renderà noto se si siano verificati o meno i presupposti di legge per la ricostituzione del flottante nonché le modalità che verranno perseguite per farvi fronte nel rispetto della normativa applicabile.

Fermo restando che l’Offerta non è finalizzata a ottenere la revoca dalla negoziazione sull’AIM Italia – Mercato Alternativo del Capitale (delisting) delle Azioni dell’Emittente, nel caso in cui, all’esito dell’Offerta, per effetto delle adesioni all’Offerta e di acquisti eventualmente effettuati al di fuori dell’Offerta medesima in conformità alla normativa applicabile durante il Periodo di Adesione, l’Offerente venisse a detenere una partecipazione complessiva almeno pari al 95% del capitale sociale dell’Emittente, l’Offerente dichiara sin d’ora la propria volontà di avvalersi del diritto di acquistare le rimanenti Azioni in circolazione, ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 111 del TUF (il “Diritto di Acquisto”). Il Diritto di Acquisto sarà esercitato dall’Offerente non appena possibile dopo la conclusione dell’Offerta.

L’Offerente renderà noto se si siano verificati o meno i presupposti di legge per l’esercizio del Diritto di Acquisto nel rispetto della normativa applicabile.

Si precisa che, nel caso in cui, all’esito dell’Offerta, per effetto delle adesioni all’Offerta e di acquisti eventualmente effettuati al di fuori dell’Offerta medesima in conformità alla normativa applicabile durante il Periodo di Adesione, l’Offerente venisse a detenere una partecipazione complessiva almeno pari al 95% del capitale sociale dell’Emittente, l’Offerente sarà altresì obbligato, ai sensi dell’art. 108, comma 1 del TUF, ad acquistare le azioni non portate in adesione all’Offerta da chiunque ne faccia richiesta (l'”Obbligo di Acquisto ai sensi dell’art. 108, comma 1, del TUF”). L’Offerente, esercitando il Diritto di Acquisto, adempirà all’Obbligo di Acquisto ai sensi dell’art. 108, comma 1, del TUF, dando pertanto corso ad un’unica procedura (la “Procedura Congiunta”). Ai sensi delle disposizioni di cui all’articolo 108, comma 3, del TUF, come richiamate dall’articolo 111 del TUF, il Diritto di Acquisto sarà esercitato dall’Offerente riconoscendo un corrispettivo per ogni azione pari al Corrispettivo (comprensivo del Corrispettivo Base e, eventualmente, del Corrispettivo Variabile Differito).

Si segnala che, a seguito del verificarsi dei presupposti del Diritto di Acquisto delle azioni e dell’Obbligo di Acquisto ai sensi dell’articolo 108, comma 1, del TUF, Borsa Italiana disporrà la sospensione e/o la revoca delle azioni ordinarie dell’Emittente dalla negoziazione sull’AIM, tenendo conto dei tempi previsti per l’esercizio del Diritto di Acquisto.

Per ogni informazione di dettaglio sull’Offerta e sulle modalità di adesione alla stessa, si fa rinvio al Documento di Offerta.

***

Il presente comunicato è disponibile sul sito di Borsa Italiana e sul sito della società www.gruppogreenpower.com.

***

Gruppo Green Power S.p.A. (GGP), impresa leader in Italia nel settore delle energie rinnovabili, si occupa prevalentemente di commercializzazione di servizi e prodotti per la vendita e installazione chiavi in mano di impianti fotovoltaici, accumulatori di energia, sistemi ibridi di riscaldamento, pompe di calore per A.C.S. e di soluzioni e prodotti per l’efficientamento energetico e la mobilità sostenibile per il segmento domestico e B2B.

L’obbiettivo strategico di GGP è consolidare la propria posizione di azienda leader nel risparmio energetico ampliando la gamma di servizi offerti per salvaguardare l’ambiente attraverso l’ottimizzazione del risparmio energetico di famiglie, enti pubblici ed imprese.

I codici alfanumerici sono rispettivamente per le azioni “GGP” e per i warrant “WGGP16”. I codici Isin sono per le azioni ISIN IT0004982242 e per i Warrant IT0004982259.

Nomad della società è EnVent Capital Markets Ltd.. Banca Finnat Euramerica S.p.A. agisce come Specialist della società.