VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

UILTRASPORTI – TRENTO * STAZIONE TRENTO – SALA AUTISTI: « UN SOLO BAGNO DI SERVIZIO PER 250 ADDETTI (TRA QUESTE UNA DECINA DI RAGAZZE), LA PAT INTERVENGA »

La Provincia autonoma di Trento si ricordi degli autisti dell’urbano del capoluogo. Siamo felici di sapere che grazie alle Olimpiadi del 2026, la Provincia ha intenzione di riqualificare la stazione dei treni di Trento.

Sono anni che chiediamo di mettere a disposizione degli autisti del Servizio urbano di Trento una sala adeguata, degna di chiamarsi “Sala autisti”.

Le condizioni di lavoro sono cambiate e quando i turni di servizio lo permettono, (negli ultimi anni poco…) l’autista -che non è solo maschio- ha solo un bagno di servizio a disposizione (siamo circa 250 addetti…).

Attualmente abbiamo anche una decina di ragazze autiste e ci chiediamo come possano fare ad espletare i propri bisogni fisiologici in queste condizioni.

Per quanto riguarda l’azienda Trentino Trasporti, ci sono margini per migliorare i turni, senza gravare sulle casse della comunità, portando i capolinea tutti alla stazione-regione. Per i servizi sollecitiamo la Provincia per mettere a disposizione dei locali idonei, che l’autista con le dovute pause, tra una corsa e l’altra, potrà godere di qualche minuto di relax.

La qualità della vita degli autisti si basa anche su queste piccole, ma importanti, necessità.

 

*

Nicola Petrolli

Segretario Uil Trasporti – Trentino