News immediate,
non mediate!

Gianpiero Lui – Candidato sindaco Rovereto (Tn)

Categoria news:
OPINIONEWS

UIL SCUOLA – TRENTINO: INFANZIA: DI FIORE, “ AL VIA LE ASSEMBLEE, DOMANI 15/5 ALLA SALA COOPERAZIONE.

Scritto da
20.33 - martedì 14 maggio 2024

UIL Scuola: La Scuola dell’Infanzia è Scuola. ANCHE IN TRENTINO. Questo il motto delle cartoline che centinaia di persone stanno spedendo all’Assessore provinciale. “Cara Assessore, scrivo per ricordarLe che la Scuola dell’Infanzia attende risposte”.

Partite oggi le quattro assemblee provinciali indette dalla UIL Scuola e rivolte a tutto il personale della Scuola dell’Infanzia, provinciale ed equiparata. Quattro tappe diverse per permettere a tutte le persone: insegnanti della Scuola Infanzia provinciale e a tutto il personale delle scuole infanzia equiparate, di poter partecipare in presenza: la sala della Cooperazione ad accoglierci.

Domani 15 maggio, il 17 venerdì e mercoledì 22 maggio le prossime puntate assembleari. Sempre alla Sala della Cooperazione.

All’ordine del giorno diversi punti: primo fra tutti il calendario scolastico e il cosiddetto “undicesimo mese”. UIL Scuola ancora oggi si è dichiarata nettamente contraria all’apertura dell’undicesimo mese nelle modalità con le quali è stata posta in essere negli ultimi anni.

Di Fiore: “Ad un problema vero e concreto è stata data una risposta sbagliata. Si è confuso Scuola con ciò che scuola non è. È necessario dare risposte alle esigenze delle famiglie, nel rispetto del benessere dei bambini (che hanno diritto a “staccare” dalle attività didattiche) e della funzione che la Scuola deve svolgere.”
Pur cogliendo i passi importanti compiuti dall’Assessore, UIL Scuola ora chiede che dalle parole si passi ai fatti: dallo stanziamento di risorse al coinvolgimento del terzo settore, al cambiamento delle norme.

UIL Scuola: “Sappiamo che tra chi non è d’accordo e chi si astiene abbiamo quasi tutti i Consiglieri contro la variazione delle attività di luglio, ma noi, in assenza di risposte concrete, abbiamo il dovere di organizzare nuove e continue azioni sindacali, anche forti.

Iniziamo con l’invio di una cartolina: il personale potrà “imbucare” la cartolina sottoscritta da ciascun*. Una cartolina da inviare all’Assessore per ricordarLe che la scuola dell’infanzia attende risposte”.

In assemblea si è parlato anche di rinnovo contrattuale sia per le parti positive, ovvero per il significativo riconoscimento economico già firmato (denari che a brevissimo saranno nelle tasche delle persone), sia per le parti / nostre proposte (modifiche ordinamentali) che vogliamo siano accolte: tra tutte lo stabile riconoscimento della carriera.

Infine, si è dato conto dei mancati accordi: quello sulle cinque giornate di ferie, a causa della volontà politica di mantenere a capo dell’Amministrazione provinciale il diritto di elargire le giornate di ferie e quello di modifica dell’accordo FoREG provincia, perché peggiorativo rispetto a quello degli anni scorsi. Tra l’altro con importanti modifiche firmate sul finire dell’anno scolastico.

Categoria news:
OPINIONEWS
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DELLA FONTE TITOLARE DELLA NOTIZIA E/O COMUNICATO STAMPA

È consentito a terzi (ed a testate giornalistiche) l’utilizzo integrale o parziale del presente contenuto, ma con l’obbligo di Legge di citare la fonte: “Agenzia giornalistica Opinione”.
È comunque sempre vietata la riproduzione delle immagini.

I commenti sono chiusi.