News immediate,
non mediate!

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * EUREGIO: « IL BASTONE DEI MUSEI IN VIAGGIO NELLA CULTURA TRENTINA, UNA SESSANTINA DI CHILOMETRI PERCORSI DA DANILO CALLEGARI »

Scritto da
9:12 - 21/10/2021

Dal Forte delle Benne a Levico alla Magnifica Comunità di Fiemme a Cavalese con Danilo Callegari. Euregio, il Bastone dei Musei in viaggio nella cultura trentina.

Un viaggio dal Forte delle Benne a Levico alla Magnifica Comunità di Fiemme a Cavalese. Una sessantina di chilometri percorsi da Danilo Callegari, esploratore estremo, distribuiti su due giornate il 19 e il 20 ottobre. Un percorso che si è potuto seguire on line (all’indirizzo http://www.gargooo.museum.passeier.it/) e che ha inteso dare visibilità all’iniziativa promossa dall’Euregio, ovvero l’Anno dei Musei, per far conoscere alle popolazioni dei tre territori che compongono l’Euregio Tirolo, Alto Adige, Trentino – i tanti istituti culturali che aderiscono all’iniziativa. Dopo la partenza del 19 ottobre, dal Forte delle Benne, Callegari è arrivato ieri, a Cavalese.

Qui al Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme, in collaborazione con il Segretariato generale dell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino, si è tenuta la cerimonia di consegna del “Bastone Gargooo – Bastone dei Musei”. Sono intervenuti l’assessore provinciale alla cultura, lo Scario Renzo Daprà, il sindaco di Cavalese ed altri amministratori locali, Raffaella Di Iorio in rappresentanza dell’Euregio, il presidente dell’Apt della Val di Fiemme, Paolo Gilmozzi. L’incontro, moderato da Tommaso Dossi, ha visto anche l’intrattenimento musicale della scuola musicale „Il Pentagramma“ di Tesero.

L’evento si inserisce nel calendario di appuntamenti culturali organizzati per l’Anno dei Musei Euregio 2021. “Gargooo – Bastone dei Musei” è un progetto promosso dal Museo Passiria di San Leonardo in Passiria. Il Bastone speciale, fornito di microchip geolocalizzatore, dalla fine di maggio sta viaggiando per il territorio Euroregionale di Museo in Museo.
L’iniziativa del viaggio del Bastone da Levico a Cavalese, per l’assessore alla cultura della Provincia autonoma di Trento, rappresenta un modo originale per dare evidenza a una rete dei musei, quella dei tre territori dell’Euregio, interessante ed estesa.

La cultura, e i musei in particolare, che con le nuove regole sul Covid ora possono accogliere un numero di visitatori più elevato rispetto a solo pochi giorni fa, sono uno dei simboli della ripartenza della vita in questa fase che sta portando il Trentino e l’Euregio fuori dalla pandemia. La visita di un museo, il poter godere nuovamente di ciò che l’arte e la storia possono offrire rappresenta una vera e propria boccata di ossigeno dopo una fase in cui le istituzioni culturali hanno sofferto particolarmente per le restrizioni anti-Coronavirus, ha concluso l’assessore.

Mettere in rete i musei dell’Euregio e offrire ai visitatori un programma emozionante è infatti l’obiettivo dell’Anno dei Musei dell’Euregio 2021, che si sviluppa sul tema del trasporto, del transito e della mobilità nella regione europea in una varietà di progetti. Mostre ed eventi multiformi stanno trasmettendo l’importanza del movimento (continuo) tra Tirolo, Alto Adige e Trentino nel passato, nel presente e nel futuro. Seguendo il motto dell’anno dei musei “il museo muove”, grazie alla disponibilità di un atleta come Danilo Callegari, “avventuriero estremo” come ama definirsi, è nata l’idea ai responsabili dell’ archivio storico della Magnifica Comunità di Fiemme, in collaborazione con il museo Passiria, che entrambi aderiscono all’iniziativa dell’ anno tematico dell’ Euregio, di trasmettere un messaggio importante non solo dal punto di vista culturale, ma anche dal punto di vista sportivo e della mobilità sostenibile.

Seguendo le tematiche promosse dell’Anno tematico dei Musei Euregio 2021, ovvero “Trasporti – Transito – Mobilità”, il Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme ha scelto di affidare in maniera sostenibile il trasporto del “Bastone Gargooo” al forte atleta Danilo Callegari che, come un moderno tedoforo dolomitico, è partito da Forte Colle delle Benne (Levico), la mattina di martedì 19 ottobre, e dopo aver attraversato a piedi parte della catena del Lagorai, percorrendo un tratto della Translagorai, ha consegnato a Cavalese nelle mani dello Scario il “Bastone Gargooo”.

Categorie Articolo:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.