News immediate,
non mediate!

Gianpiero Lui – Candidato sindaco Rovereto (Tn)

Categoria news:
OPINIONEWS

POSTE ITALIANE * RISULTATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2024: «UTILE NETTO A 501 MILIONI / RICAVI IN CRESCITA DEL 6%»

Scritto da
13.39 - mercoledì 15 maggio 2024

(Il testo seguente è tratto integralmente dalla nota stampa inviata all’Agenzia Opinione) –

///

POSTE ITALIANE: RISULTATI FINANZIARI DEL PRIMO TRIMESTRE 2024.

IL 2024 HA REGISTRATO UN OTTIMO AVVIO IN TUTTE LE DIVISIONI DI BUSINESS
RICAVI DEL PRIMO TRIMESTRE 2024 IN CRESCITA DEL 6% SU BASE ANNUA A € 3,05 MILIARDI
CONTINUA L’ATTENZIONE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DEI COSTI PER ATTENUARE L’IMPATTO DELL’INFLAZIONE
CONSISTENTE CRESCITA DEL RISULTATO OPERATIVO NEL PRIMO TRIMESTRE 2024, PARI AL 14% SU BASE ANNUA1, CHE SI ATTESTA A € 706 MILIONI, GRAZIE AL MODELLO DI BUSINESS DIVERSIFICATO
UTILE NETTO PARI A € 501 MILIONI, IN CRESCITA DEL 16% A/A1

RACCOLTA NETTA POSITIVA NEI PRODOTTI DI GESTIONE DEL RISPARMIO E IN QUELLI ASSICURATIVI, CON DEPOSITI RETAIL STABILI STATO PATRIMONIALE SOLIDO E POSIZIONE PATRIMONIALE CONSISTENTE: PAGAMENTO DEL SALDO DEL DIVIDENDO PARI A € 0,56 PER AZIONE A FINE GIUGNO 2024 (€ 729 MILIONI DI DIVIDENDI TOTALI)
RISULTATI COMPLETAMENTE IN LINEA CON IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI FINANZIARI E DI REMUNERAZIONE DEGLI AZIONISTI DEL CAPITAL MARKETS DAY 2024

• NEL PRIMO TRIMESTRE DEL 2024, I RICAVI SI ATTESTANO A OLTRE € 3,0 MILIARDI2, REGISTRANDO UN AUMENTO DEL 6,0% SU BASE ANNUA1:

o NEL SEGMENTO CORRISPONDENZA, PACCHI E DISTRIBUZIONE, I RICAVI DEL PRIMO TRIMESTRE DEL 2024 RAGGIUNGONO € 934 MILIONI, IN CRESCITA DEL 4,6% SU BASE ANNUA, CON LA CORRISPONDENZA CHE BENEFICIA DI UN MIX DI PRODOTTO FAVOREVOLE E DI AZIONI DI RE-PRICING, MENTRE IL BUSINESS DEI PACCHI È TRAINATO DAL COMPARTO B2C. o I RICAVI DEI SERVIZI FINANZIARI NEL PRIMO TRIMESTRE DEL 2024 AMMONTANO A € 1,3 MILIARDI, IN CRESCITA DEL 5% SU BASE ANNUA1, TRAINATI DALLA CRESCITA DEL MARGINE DI INTERESSE E DALLE COMMISSIONI DI DISTRIBUZIONE DEI PRESTITI AL CONSUMO, IN LINEA CON IL PIANO STRATEGICO.

o I RICAVI DEI SERVIZI ASSICURATIVI NEL PRIMO TRIMESTRE 2024 SI ATTESTANO A € 397 MILIONI, IN AUMENTO DELL’1,0% SU BASE ANNUA, GRAZIE AD UNA RACCOLTA NETTA POSITIVA E A UN RIDOTTO TASSO DI RISCATTO, CON UNA MAGGIORE REDDITIVITÀ NEL BUSINESS DELLA PROTEZIONE.

o I RICAVI DEI SERVIZI POSTEPAY NEL PRIMO TRIMESTRE DEL 2024 AMMONTANO A € 379 MILIONI2, REGISTRANDO UN INCREMENTO DEL 17,3% SU BASE ANNUA, TRAINATI DALLA CRESCITA DELL’E-COMMERCE (+16% ANNO SU ANNO) E DAL CONTINUO SPOSTAMENTO STRUTTURALE DEI PAGAMENTI DAL CONTANTE ALLE CARTE/PAGAMENTI DIGITALI.

• NEL PRIMO TRIMESTRE DEL 2024, I COSTI TOTALI AMMONTANO A € 2,3 MILIARDI2, REGISTRANDO UN INCREMENTO DEL 3,7% SU BASE ANNUA:

o I COSTI ORDINARI DEL PERSONALE NEL PRIMO TRIMESTRE DEL 2024 SI ATTESTANO A € 1,4 MILIARDI, IN CRESCITA DEL 3,0% SU BASE ANNUA, CON IL RIDOTTO NUMERO DEGLI FTE CHE MITIGA PARZIALMENTE L’INCREMENTO SALARIALE PIANIFICATO, IN LINEA CON IL PIANO STRATEGICO.

o I COSTI NON-HR2,3 RAGGIUNGONO, NEL PRIMO TRIMESTRE DEL 2024, € 1,1 MILIARDI, IN AUMENTO DEL 6,2% SU BASE ANNUA, A SEGUITO DEL CRESCENTE VOLUME DELLE ATTIVITÀ COMMERCIALI, MENTRE INCLUDONO L’IMPATTO DELL’INFLAZIONE.

• NEL PRIMO TRIMESTRE DEL 2024, IL RISULTATO OPERATIVO (EBIT) HA RAGGIUNTO € 706 MILIONI, REGISTRANDO UN INCREMENTO DEL 14% SU BASE ANNUA1, BENEFICIANDO DI UN MODELLO DI BUSINESS DIVERSIFICATO.

• LE ATTIVITÀ FINANZIARIE INVESTITE (AFI ) DEI CLIENTI DEL GRUPPO HANNO RAGGIUNTO € 586 MILIARDI, IN CRESCITA DI € 5 MILIARDI DI EURO DA DICEMBRE 2023, SUPPORTATE DA UNA RACCOLTA NETTA DI € 2,8 MILIARDI E DA UN EFFETTO POSITIVO SUI VALORI DI MERCATO DEGLI ATTIVI PARI A € 2,3 MILIARDI.

• POSIZIONE PATRIMONIALE SOLIDA: TOTAL CAPITAL RATIO DI BANCOPOSTA PARI AL 24,9% (DI CUI CET1 RATIO PARI AL 21,3%), LEVERAGE RATIO PARI AL 3,3% E SOLVENCY II RATIO DEL GRUPPO ASSICURATIVO POSTE VITA PARI AL 313%.

POSTE ITALIANE CREA VALORE PER TUTTI GLI STAKEHOLDER
STIAMO CONTRIBUENDO ALLA COESIONE SOCIALE, ALLA DIGITALIZZAZIONE E ALLA TRANSIZIONE GREEN DELL’ITALIA
CONTINUA IL FOCUS SUL CAPITALE UMANO, RICONOSCIUTO COME FATTORE CHIAVE PER L’INNOVAZIONE

 

I PRINCIPALI RISULTATI NEL TRIMESTRE:

• Il Progetto Polis di Poste Italiane garantisce l’accesso digitale ai servizi della Pubblica Amministrazione, semplificando la vita dei cittadini. Alla fine di marzo, i lavori di ristrutturazione sono stati completati in 1.370 Uffici Postali nei comuni con meno di 15 mila abitanti. Tra i servizi attualmente disponibili ci sono l’assistenza INPS, i certificati civili e giudiziari e, più di recente, il rilascio del passaporto.

• Poste Italiane ha vinto il ‘Premio Bilancio di Sostenibilità, promosso dal Corriere della Sera in collaborazione con NeXt – Nuova Economia per tutti. Poste Italiane è stata riconosciuta per l’eccellenza nella rendicontazione non-finanziaria nonché per la sua dedizione alla creazione di valore per la società e l’ambiente. La flotta di recapito è composta da circa 26.300 veicoli a basse emissioni (di cui circa 5.900 elettrici), circa 2.100 edifici includono soluzioni di Smart Building e oltre 350 impianti fotovoltaici (per una superficie totale di circa 85 mila metri quadrati) sono stati installati alla fine del primo trimestre 2024, in linea con l’obiettivo di riduzione del 30% delle emissioni CO2 di Gruppo entro il 2025.

• Costituzione di Postego S.p.A., la Società Benefit controllata al 100% da Poste Italiane, con la finalità di internalizzare progressivamente il parco mezzi di consegna di Poste Italiane (ca. 30 mila veicoli). Postego consentirà di accelerare la transizione green del Gruppo, la selezione di tecnologie e modelli di veicoli in linea con le esigenze di Poste Italiane, nonché la personalizzazione dei servizi accessori (come manutenzione e assistenza tecnica), favorendo economie di scala e sinergie.

• “INSIEME Connecting Ideas”, la terza edizione del programma di engagement per valorizzare il contributo di ciascun dipendente di Poste Italiane a implementare con successo la strategia ESG di Gruppo.

• Poste Vita ha lanciato “Poste Prospettiva Valore Gold II”, un prodotto di investimento assicurativo Vita ramo I, che promuove caratteristiche ambientali e sociali (ai sensi dell’art.8 del Regolamento UE 2019/2088 – SFDR).

Nella giornata odierna, il Consiglio di Amministrazione di Poste Italiane S.p.A. (“Poste Italiane” o “il Gruppo”), presieduto da Silvia Maria Rovere, ha approvato i risultati finanziari per il primo trimestre del 2024.

Matteo Del Fante, Amministratore Delegato di Poste Italiane, ha commentato: “È stato un inizio di anno molto positivo, con ricavi complessivi di Gruppo superiori a € 3 miliardi e contributi da tutti i segmenti, in linea con la nostra strategia. Questi risultati dimostrano come stiamo attuando il nostro piano in modo rigoroso, con un continuo focus sul raggiungimento dei risultati commerciali e sulla razionalizzazione dei costi. I trend commerciali sono stati favorevoli in tutti i settori, poiché i nostri clienti continuano a considerare Poste Italiane come un rifugio sicuro per i loro risparmi e un luogo di riferimento per la maggior parte delle loro esigenze quotidiane. Una raccolta netta positiva nei prodotti di gestione del risparmio e in quelli assicurativi, insieme a depositi retail stabili, ne sono la prova.
Il Risultato Operativo (EBIT) e l’utile netto – entrambi rettificati per tener conto della significativa minore contribuzione della Gestione attiva del Portafoglio (plusvalenze sul portafoglio BTP di BancoPosta) – hanno dimostrato una solida crescita a doppia cifra, rispettivamente del 14% e del 16%.

Nel segmento Corrispondenza, Pacchi e Distribuzione, i ricavi sono stati trainati da volumi stabili della corrispondenza registrata e da azioni di re-pricing, che compensano il forte declino della corrispondenza non registrata, oltre che dalla crescita dei volumi dei pacchi.
Nei Servizi Finanziari, i ricavi sono aumentati del 5%, escludendo gli effetti della gestione attiva del portafoglio, supportati da un margine di interesse solido e da consistenti commissioni di distribuzione del Risparmio Postale, oltre che da uno slancio positivo sottostante nei prestiti al consumo e nelle commissioni da risparmio gestito.

Il nostro business assicurativo continua a registrare una raccolta netta positiva, che evidenzia una performance ben al di sopra dell’andamento di mercato, con un ridotto tasso di riscatto, insieme ad una maggiore profittabilità del business della Protezione.
I Servizi Postepay mantengono la loro costante traiettoria di crescita, beneficiando dell’incremento costante nell’utilizzo di carte e di pagamenti digitali da parte degli italiani e della nostra leadership consolidata nei pagamenti e-commerce. Complessivamente, tutti i prodotti di questo settore stanno supportando la crescita.

Al nostro Capital Markets Day, due mesi fa, abbiamo delineato il piano strategico “The Connecting Platform”, con l’obiettivo di ridisegnare il nostro business per continuare a conseguire una crescita sostanziale. Ci siamo affermati come la più grande azienda piattaforma phygital in Italia, impegnata a servire la più ampia base clienti del Paese, incontrando sia le esigenze a lungo termine sia quelle quotidiane.
Questo è il nostro primo aggiornamento sui progressi compiuti lungo questo nuovo percorso e contiene solidi risultati!

Abbiamo conseguito risultati di qualità in ognuna delle nostre quattro unità di business, sostenuti da trend commerciali positivi.
Stiamo attuando con successo il nostro piano, con un continuo focus sulla razionalizzazione dei costi per attenuare gli impatti inflazionistici.
Continuiamo ad investire nell’automazione e in tecnologia, con l’obiettivo di migliorare costantemente l’esperienza e la fedeltà del cliente.
Sono lieto di annunciare che il Consiglio di Amministrazione di Poste Italiane e di Cassa Depositi e Prestiti hanno approvato un term-sheet che illustra i principali termini del prossimo nuovo accordo sulla distribuzione del risparmio postale. L’accordo coprirà il triennio 2024-26 ed è pienamente in linea con i nostri target, nonché con il nostro obiettivo di mantenere costante lo stock del risparmio postale in arco piano.
Grazie alla nostra solida base patrimoniale e alla redditività sostenibile del nostro modello di business ben diversificato, siamo sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi finanziari e di remunerazione degli azionisti previsti nel Capital Markets Day 2024.”

 

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Scarica PDF [449.86 KB]

Categoria news:
OPINIONEWS
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DELLA FONTE TITOLARE DELLA NOTIZIA E/O COMUNICATO STAMPA

È consentito a terzi (ed a testate giornalistiche) l’utilizzo integrale o parziale del presente contenuto, ma con l’obbligo di Legge di citare la fonte: “Agenzia giornalistica Opinione”.
È comunque sempre vietata la riproduzione delle immagini.

I commenti sono chiusi.