News immediate,
non mediate!

Gianpiero Lui – Candidato sindaco Rovereto (Tn)

Categoria news:
OPINIONEWS

POLIZIA DI STATO – PRATO * CONTRASTO GIOCO D’AZZARDO: « DENUNCIATE DICIASSETTE PERSONE E SEQUESTRATA INGENTE QUANTITÀ DI DENARO »

Scritto da
07.36 - sabato 16 marzo 2024

Prato, la Polizia di Stato contrasta il gioco d’azzardo: denunciate diciassette persone e sequestrata una ingente quantità di denaro. La Polizia di Stato di Prato nell’ambito di una attività di controllo volta al contrasto del gioco d’azzardo clandestino, ha eseguito un mirato intervento accertativo presso una centro scommesse e sala poker, nei pressi di via Copernico, riscontrando che, all’interno dello stesso erano presenti alcuni avventori intenti al gioco d’azzardo.

Nello specifico i poliziotti della Squadra Mobile riscontravano giocatori che accedevano ai tavoli da gioco cambiando il proprio denaro contante con fiches rilasciate dal croupier. Una volta terminato il gioco, ogni giocatore riconsegnava le proprie fiches ed in cambio otteneva una ricevuta stampata riportante la cifra di denaro corrispettiva codificata in punti, che veniva poi successivamente tramutata in denaro contante presso la cassa.

L’attività di Polizia, in sinergia con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, ha permesso l’identificazione di cinquantuno avventori all’interno del locale, dei quali diciassette, di nazionalità italiana e cinese, denunciati all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà per la partecipazione ed esercizio del gioco d’azzardo. Due di essi sono risultati irregolari sul territorio nazionale e messi a disposizione dell’Ufficio Immigrazione per le pratiche relative all’espulsione. Al termine degli atti di rito sono stati posti sotto sequestro penale circa 125.000 euro in contanti ed il locale è stato posto sotto sequestro.

Categoria news:
OPINIONEWS
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DELLA FONTE TITOLARE DELLA NOTIZIA E/O COMUNICATO STAMPA

È consentito a terzi (ed a testate giornalistiche) l’utilizzo integrale o parziale del presente contenuto, ma con l’obbligo di Legge di citare la fonte: “Agenzia giornalistica Opinione”.
È comunque sempre vietata la riproduzione delle immagini.

I commenti sono chiusi.