VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

MYNET TRENTINO * RILANCIO TURISMO POST-COVID: « ACCORDO CON GLI ALBERGATORI, AUMENTATA LA VELOCITÀ DELLA FIBRA OTTICA A PREZZI SEMPRE PIÙ COMPETITIVI ED INCLUSIVI »

L’azienda di telecomunicazioni 100% trentina accoglie le richieste della categoria: aumentata la velocità della fibra ottica a prezzi sempre più competitivi e inclusivi.

Sono due tra le più note località sciistiche della provincia di Trento: si tratta di Andalo e Madonna di Campiglio, stazioni di soggiorno estive ma soprattutto invernali, meta ambita di turisti italiani e stranieri accomunati dalla passione per lo sci alpino e lo snowboard. Anche qui il Covid si è abbattuto duramente sull’industria dei viaggi e del turismo (e di conseguenza sul comparto alberghiero), portando con sé un generale clima di incertezza di cui si sono fatte portavoce le locali associazioni degli albergatori.

Una richiesta di aiuto alla quale Mynet Trentino ha prontamente risposto per contribuire in maniera concreta ad un riavvio di successo del settore turistico attraverso un accesso alla banda ultralarga più performante e alla portata di tutti e, di conseguenza, ad una maggiore digitalizzazione dei processi operativi fondamentali per gli hotel, come ad esempio il servizio di accesso ad Internet veloce messo a disposizione dei clienti, la fatturazione elettronica, il check-in e il check-out. In quest’ottica è stata recentemente rinnovata la collaborazione con le associazioni degli albergatori di Andalo e Madonna di Campiglio con l’impegno, da parte di Mynet Trentino, ad aumentare significativamente le prestazioni della sua rete in fibra ottica con un adeguamento importante dei costi ricorrenti di oltre il 30% in meno rispetto alle condizioni inizialmente concordate.

«La sinergia con gli albergatori risale a più di quattro anni fa, quando siamo stati incaricati di lavorare a livello infrastrutturale sui fronti di Andalo e Madonna di Campiglio, ma anche su vari centri della Val di Fassa e degli Altipiani Cimbri, per gestire i picchi di traffico che congestionavano la rete, con l’obiettivo di garantire agli utenti performance di alta qualità in qualsiasi situazione – spiega il Presidente di Mynet Trentino, Giovanni Zorzoni. – Oggi l’esigenza per la categoria è un’altra: disporre di una connessione stabile, sicura e veloce per rendere più efficienti i servizi offerti dagli hotel in questa fase di ripresa economica post-Covid. Mynet Trentino, azienda 100% trentina, è in grado di rispondere a questa necessità erogando servizi sia alle aziende, sia ai privati, con velocità e standard di qualità sempre garantiti, anche nelle ore di picco di uso delle reti nazionali».

«Sicuramente la collaborazione tra Mynet Trentino e il Consorzio alberghi Andalo è stata molto importante negli anni passati – commenta il Presidente Alessandro Bertagnolli, – e continua ad esserlo anche oggi attraverso questo accordo che consideriamo fondamentale per il turismo locale. Ancora una volta Mynet Trentino dimostra di voler puntare su Andalo per il rilancio del territorio, e noi non possiamo che esserne orgogliosi».

Così Christian Armani, Presidente Assoalbergatori di Madonna di Campiglio: «Importante la collaborazione continuativa in ottica win-win con partner trentini che possano accrescere i servizi delle nostre aziende alberghiere a prezzi competitivi, assistenza garantita e fiducia reciproca. La progressiva e sempre più rapida digitalizzazione di molti processi della nostra vita quotidiana passa necessariamente attraverso un’adeguata infrastrutturazione che Mynet Trentino sa garantire e della quale continueremo ad avvalerci con soddisfazione».