News immediate,
non mediate!
Categoria news:
OPINIONEWS

MASCHIO (ONDA CIVICA TRENTINO) – INTERROGAZIONE * “PICCOLA FATTORIA CAMPONZIN“: « L’ATTIVITÀ ABUSIVA È STATA MESSA IN REGOLA CON TUTTI GLI ASPETTI URBANISTICI E PROFESSIONALI? »

Scritto da
08.33 - martedì 19 ottobre 2021

Interrogazione a risposta orale. Oggetto: Piccola fattoria didattica abusiva prosegue senza sosta.

Il 26 luglio 2021 cosi scrivevo alla Polizia locale tramite PEC:

Buongiorno, in data 2 agosto 2020 presentai un interrogazione a risposta scritta (Allegato 1) per denunciare un attività irregolare sul Monte Bondone, chiamata “Piccola Fattoria Camponzin” sia dal punto di vista urbanistico che da un punto di vista abilitativo a tale professione.

La risposta del Comune di Trento (Allegato 2) pervenuta confermava tali violazioni sia riguardo gli abusi edilizi sia riguardo alla mancanza dei requisiti necessari a professare l’attività di fattoria didattica.

In data 7 aprile 2021 presentavo una seconda interrogazione a risposta orale, Allegato 3, per avere nuove delucidazioni nel merito visto il proseguimento di attività non autorizzate nonostante le varie notifiche.

L’interrogazione venne discussa in aula nella seduta del 7 maggio 2021 e che si può vedere al link:
Nella risposta si evidenzia la correttezza di quanto premesso nelle mie interrogazioni e quindi delle violazioni in atto.

Tra le altre trascrivo alcune frasi dell’Assessore Baggia:
“ciò che è stato approvato in commissione edilizia è la realizzazione di un manufatto di limitate dimensioni …… nel quale non viene fatto alcun riferimento alla realizzazione di una fattoria didattica o sociale perché l’unica cosa che può essere realizzata su quel lotto ……è un manufatto …per deposito attrezzi o rifiuti….quindi è escluso che in quel manufatto possa essere esercitata attività di fattoria didattica, del resto il Servizio Sviluppo Economico…ha confermato che non esiste alcuna richiesta di apertura di attività di quel genere a nome del signor Osti e che solo la dimostrazione di avere, non solo i requisiti soggettivi, ma anche proprio i requisiti oggettivi e quindi un locale, una struttura idonea dal punto di vista edilizio-urbanistico potrà semmai dare la possibilità di avere l’autorizzazione di apertura di una fattoria didattica…”

Mi viene segnalato da più parti che il titolare prosegue indisturbato tali attività con afflussi di ragazzi e famiglie molto numerose.

Sono quindi a chiedere di verificare che tale attività si sia messa in regola con tutti glia aspetti urbanistici e professionali o che in caso contrario si provveda a sanzionare il titolare e che si proceda a fermare eventuali attività non autorizzate.

Si chiede di essere messo al corrente delle evidenze riscontrate da eventuali vostri approfondimenti.

Peraltro segnalando che porta avanti anche vendita di galline credo senza autorizzazioni.

Tutto ciò premesso ed in considerazione del fatto che ad oggi non è pervenuta alcuna evidenza da parte della polizia locale ne si ha notizia di eventuali ulteriori interventi amministrativi del Comune

*

Tutto ciò premesso si interrogano pertanto il Sindaco e la Giunta al fine di sapere

• a che punto sono le verifiche che tale attività si sia messa in regola con tutti gli aspetti urbanistici e professionali e, in caso contrario, se si sia provveduto a sanzionare il titolare contemporaneamente a procedere a fermare eventuali attività non autorizzate;

• in caso nulla sia stato fatto quale ne sia il motivo.

Colgo l’occasione per porgere i più cordiali saluti.

 

*

Andrea Maschio
Consigliere comunale ONDA CIVICA TRENTINO

Categoria news:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.