PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

Covid-Free (12ma puntata format Tv)

Trento diventi davvero città turistica. Il dibattito sulla definizione di località turistica ci porta a dire che Trento non può essere dichiarata turistica solo in base a numeri o dati statistici e un milione di passaggi non significa reale turismo con ricadute sui consumi, ma attesta solo un dato di transito. Un luogo in grado di offrire comfort, sicurezza, servizi e infrastrutture per i suoi abitanti, con ogni probabilità̀ sarà̀ più̀ appetibile anche per i turisti e l’amministrazione corrente ha ancora molto da fare in questa direzione.

In questi giorni la Provincia ha agito sulle chiusure domenicali, anche per Trento, mostrando di sostenere una visione verso il futuro, per un aumento della qualità della vita delle nostre famiglie e non di tenere fisso lo sguardo al passato, dove l’esasperata espansione degli orari di vendita ha reso quasi nulli gli spazi di vita privata delle famiglie dei lavoratori del commercio.

Turismo non è solo apertura dei negozi (che potranno avere comunque delle aperture in deroga), ma molto di più e il Comune deve dimostrare una visione concreta per la città. Per questo, per il prossimo consiglio comunale la Lega ha depositato un documento chiedendo un forte impegno del Comune:

A monitorare con il tessuto economico l’andamento dell’economia nei prossimi mesi ed a collaborare con la Provincia per valutare con attenzione le ricadute delle indicazioni sulle chiusure domenicali sui negozi della città, anche in vista della revisione prevista dalla legge per il 31 ottobre 2020;

-) A migliorare la presenza di tutte le infrastrutture necessarie per un’ottimale fruizione della città da parte dei cittadini e quindi anche dei turisti, affinché Trento diventi davvero una città dedicata al turismo a 360°;

-) A presentare in modo compiuto, con dettagli e cronoprogramma, quale sia la visione che l’amministrazione ha per Trento futura città turistica, evidenziando i tre principali punti di forza su cui si basa la politica attuativa, quali sono i soggetti con cui prevede di attivare collaborazioni al fine di realizzare l’azione indicata e quali le tempistiche che il comune prevede di avere per realizzare gli obiettivi.

 

*

Gruppo consiliare Lega Nord Trentino

Gianni Festini Brosa, Claudia Postal, Martina Loss, Bruna Giuliani, Stefano Osele, Vittorio Bridi